Lunedì 23 Maggio 2022 | 12:23

In Puglia e Basilicata

L'iniziativa a Bari

Albania, terra di opportunità per le imprese pugliesi

Albania, terra di opportunità per le imprese pugliesi

Il sostegno agli investimenti nell’economia «verde»

14 Maggio 2022

Redazione Primo Piano

BARI - Un ponte verso i Balcani in nome della crescita e dello sviluppo. Sono state presentate ieri mattina a Bari - durante un incontro organizzato da Intesa Sanpaolo - le nuove opportunità di investimenti per le imprese di Puglia, Basilicata e Molise operanti in Albania. Agli imprenditori partecipanti sono state esposte le iniziative realizzate dal gruppo a supporto delle attività di internazionalizzazione che vede, fra le altre, la creazione di un plafond di Intesa Sanpaolo Bank Albania a sostegno degli investimenti nella green economy del valore di 20 milioni di euro a favore delle imprese attive in Albania.

All’incontro - moderato dal direttore della «Gazzetta», Oscar Iarussi - hanno partecipato, tra gli altri, Arben Ahmetaj, vice Primo ministro della Repubblica d’Albania, Anila Bitri, ambasciatrice della Repubblica d’Albania in Italia, Fabrizio Bucci, ambasciatore d’Italia a Tirana, Sergio Fontana, presidente Confindustria Puglia, Gregorio De Felice, Chief Economist di Intesa Sanpaolo, Alessandro D’Oria, CEO Intesa Sanpaolo Bank Albania, Stefano Barrese, responsabile Banca dei Territori Intesa Sanpaolo, Marco Elio Rottigni, responsabile divisione International Subsidiary Banks Intesa Sanpaolo. Presenti anche il prefetto di Bari Antonella Bellomo e il vicesindaco Eugenio Di Sciascio.

Nell’ambito del programma di Sviluppo filiere - è stato spiegato - Intesa Sanpaolo ha lanciato lo scorso anno la piattaforma «Confirming» internazionale che si estende all’Albania: si tratta di una soluzione digitale innovativa di finanza di filiera che consente alle imprese, sia italiane che estere, di raggiungere i propri partner commerciali in tutto il mondo.

De Felice, chief economist di Intesa Sanpaolo, nel suo intervento ha evidenziato come nel 2021 l’economia albanese sia cresciuta dell’8,5% e abbia rapidamente recuperato i livelli pre-pandemia, sulla scia di una vivace attività di investimento. Il commercio internazionale ha raggiunto circa 11 miliardi di euro con un incremento tendenziale dell’interscambio del 39% rispetto all’anno precedente. Gli scambi coinvolgono principalmente i paesi europei, tra i quali l’Italia è il principale partner commerciale con una quota di mercato di oltre il 31%, pari a 2,9 miliardi (+28,7% rispetto al 2020), segnando l’importo più elevato dal 2000. L’import proveniente dall’Albania vede il prevalere del comparto tessile e abbigliamento, dei metalli e degli apparecchi elettrici. Le esportazioni dirette in Albania riguardano il settore della Moda, gli alimentari, i metalli, i prodotti raffinati e i macchinari meccanici. I dati relativi al primo trimestre 2022 confermano questa dinamica espansiva. Le strette relazioni tra i due paesi sono anche testimoniate dal fatto che l’Italia ha una quota pari al 10,7% degli investimenti esteri in Albania e si posiziona al quarto posto dopo Svizzera, Olanda e Canada.

La Puglia è la prima regione italiana per interscambio commerciale con l’Albania, con le relazioni commerciali che hanno toccato il loro record storico nel 2021, grazie al balzo dell’export pugliese di prodotti agro-alimentari (saliti a 48 milioni di euro lo scorso anno dai 35 milioni del 2019) e alla crescita dei flussi di import-export di moda, spinti dai processi di esternalizzazione produttiva attivati dagli operatori italiani in Albania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725