Martedì 24 Novembre 2020 | 02:26

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

CALCIO

Bari, pericolo scampato anche Laribi nel motore

Bari, pericolo scampato: anche Laribi nel motore

Vincolo allungato per i calciatori in prestito. Ok pure Pinto e Costantino

BARI - Dubbi fugati. Il Bari affronterà i playoff con Karim Laribi nel motore. Ed anche con gli altri calciatori che nella rosa biancorossa sono tesserati a titolo temporaneo. Nella fattispecie, Pierluigi Pinto e Rocco Costantino. Ieri, infatti, la Figc ha redatto il protocollo per l’estensione dei contratti e le linee guida da seguire per garantire il più possibile omogeneità di trattamento ai rapporti contrattuali, considerando che l’emergenza sanitaria scatenata dalla pandemia da coronavirus ha costretto al prolungamento della stagione sportiva 2019-20 dalla data originaria di scadenza fissata al 30 giugno fino al 31 agosto 2020.

Di conseguenza, i tesseramenti per la stagione 2020-21 decorreranno dal primo settembre. Nessun problema per i titolari di contratti plueriennali che resteranno validi secondo gli accordi vigenti. Da questo punto di vista, il Bari è stato previdente: non ci sono calciatori con il vincolo in scadenza al prossimo 30 giugno, cosa che avrebbe costretto ad accordi particolari tra le parti con la compilazione di un apposito modulo federale per l’estensione fino a fine agosto. Gli unici elementi che versavano in tale condizione erano Zaccaria Hamlili e Raffaele Bianco, ma entrambi hanno prolungato i loro contratti (fino a giugno 2022) già dallo scorso 12 febbraio. Non ha ancora firmato l’allungamento, invece, Simone Simeri, il cui vincolo, però, si esaurirà comunque nel 2021.

In sospeso, quindi, restava la questione legata ai prestiti. Laribi, ovvero l’elemento più rappresentativo che si trova in questo status, è stato girato a titolo temporaneo dal Verona lo scorso gennaio, senza alcun obbligo di riscatto. In realtà, proprio con l’italo-tunisino non è mai sopraggiunto alcun problema. Così come con il Verona che, non potendolo utilizzare in questa strana coda di stagione, non lo avrebbe mai richiamato. Il 28enne fantasista ha sposato con entusiasmo l’avventura barese, accettando una notevole decurtazione dell’ingaggio. E con la stessa voglia ha ripreso gli allenamenti, fissandosi come unico obiettivo il raggiungimento della promozione in serie B con il Bari. Ovvero, l’unica possibilità di prolungare la sua militanza con i galletti. Una cosa, infatti, è certa. In caso di permanenza in serie C, Laribi diverrebbe un lusso insostenibile per un intero torneo, a causa dell’oneroso ingaggio. Con il passaggio in cadetteria, invece, il suo acquisto potrebbe essere il primo colpo di un progetto che lo vedrebbe come pilastro del 4-3-1-2 di Vincenzo Vivarini che lo ha immediatamente battezzato come trequartista titolare.

E il nuovo numero dieci (che vanta ben tre promozioni dalla B alla A ottenute con Sassuolo, Bologna e Verona) ha risposto con prestazioni in crescendo e con due reti: la splendida punizione che ha aperto il 3-0 sul Picerno, nonché la gran botta per il provvisorio vantaggio a Terni (match terminato 2-2). Scontato che ora gli si chiedano nuovi exploit, nelle gare determinanti per il futuro biancorosso.

Situazione risolta, quindi, anche per Pinto e Costantino. Il giovane difensore è in prestito dalla Fiorentina che senza dubbio lo avrebbe lasciato al Bari fino al termine dei playoff. Più spinoso era il caso della punta prelevata dalla Triestina che, secondo il regolamento precedente, avrebbe potuto riportarlo all’ovile, non con lo scopo di utilizzarlo (la norma lo impediva), ma con l’opportunità di privare il Bari (in quanto diretta concorrente ai playoff) di una potenziale arma in più. Vivarini, invece, potrà regolarmente contare pure sull’attaccante italo-svizzero, in caccia di maggiore spazio e del suo primo gol in Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il k...

 
Auteri cerca il Bari che non si «vede», tanti potenziali inespressi

Auteri cerca il Bari che non si «vede», tanti potenzial...

 
Bari, il modulo non è più una certezza: possibile virata verso il 4-4-2

Bari, il modulo non è più una certezza: possibile virat...

 
Floro Flores avverte il Bari: «Casertana penultima ma temibile»

Floro Flores avverte il Bari: «Casertana penultima ma t...

 
Bari calcio, ds Romairone: «Dobbiamo stare zitti e correre»

Bari calcio, ds Romairone: «Dobbiamo stare zitti e corr...

 
Bari, i conti segnano «rosso»: lavori in corso troppo lunghi

Bari, i conti segnano «rosso»: lavori in corso troppo l...

 
Bari bastonato dalla Ternana in casa: perde 3-1 al San Nicola

Bari bastonato dalla Ternana in casa: perde 3-1 al San ...

 
Bari calcio, oggi sfida-spettacolo (ore 17.30) alla capolista Ternana

Bari calcio, oggi sfida-spettacolo (ore 17.30) alla cap...