Martedì 24 Novembre 2020 | 02:37

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

Lega Pro

Laribi a un passo dal Bari, Delio Rossi: «Un binomio perfetto»

Bari, il rebus Laribi da risolvere: contratto e stipendio in bilico

De Laurentiis punta a riscattarlo ma ci sono nodi da sciogliere

Bari - In attesa di una norma che sgombri il campo da equivoci. Da settimane ormai la serie A si interroga sulla gestione dei calciatori che siano in scadenza di contratto o di prestito entro il prossimo 30 giugno.

Ebbene, la questione si è ora allargata anche alla serie C ed il Bari dovrà gestirla considerando che in tale condizione è uno dei top player biancorossi: Karim Laribi. La soluzione più logica che il movimento calcistico si sarebbe aspettato sarebbe stata nell’estensione dei vincoli fino alla fine effettiva dei campionati. Un auspicio che stenta a trovare applicazione, poiché i club non si accordano sui pagamenti arretrati e quelli futuri, quindi a maggior ragione è complesso trovare soluzione su spettanze che potrebbero non essere dovute (nel caso dei contratti in scadenza) o toccherebbero ad altre squadre (come nel caso dei prestiti).

La Fifa è intervenuta con un’unica norma: i calciatori sono liberi di proseguire i tornei oppure interrompere i contratti al 30 giugno, ma non potranno essere utilizzati da altre squadre fino alla prossima stagione sportiva. Il resto, però, è lasciato ai singoli club e ad accordi sulla parola che spesso stentano a tramutarsi in qualcosa di concreto.

Il Bari, sotto questo aspetto, è stato previdente sul piano dei contratti. Con i rinnovi fino al 2022 di Raffaele Bianco e Zaccaria Hamlili, nella rosa di Vincenzo Vivarini non ci sono calciatori con il vincolo in scadenza nel 2020. Tre, invece, sono gli elementi in prestito, tutti arrivati a gennaio: oltre Laribi (il cui cartellino appartiene al Verona), in tale situazione vertono pure il difensore Pierluigi Pinto (prestato dalla Fiorentina) e l’attaccante Rocco Costantino (dalla Triestina).

Il caso Laribi è spinoso esclusivamente sul piano economico: a chi toccherà versargli il pagamento di luglio? Il fantasista italo-tunisino ha sposato con grande entusiasmo, ma non potrà certo giocare gratis. In teoria il Bari potrebbe risolvere a monte la questione riscattandolo subito, ma in caso di permanenza in serie C l’ingaggio (circa 450mila euro) sarebbe insostenibile. Nessun problema, invece, sul piano sportivo: il Verona milita in A e non avrebbe alcun interesse a riprendere un giocatore che non potrebbe nemmeno schierare.

Il caso Laribi, comunque, non turba i sonni baresi: il numero dieci ha sposato la causa pugliese con grande entusiasmo e vuole arrivare a coronare il sogno serie B. Solo la mancanza assoluta di buon senso potrebbe condurre a un irrigidimento delle posizioni riguardanti il pagamento delle remunerazioni, non c’è motivo di temere tale eventualità, dati i buoni rapporti del Bari con il ragazzo e con lo stesso Verona. Non preoccupa nemmeno Pinto: la Fiorentina non ha motivo di non lasciare a Bari il giovane centrale. Attenzione, invece, alla situazione di Costantino. L’attaccante italo-svizzero appartiene alla Triestina (girone A) che l’aveva girato al Bari nella consapevolezza di rinforzare un club di un altro girone. La formazione giuliana, però, ora è qualificata ai playoff, proprio come i galletti. In caso di confronto diretto agli spareggi, potrebbe persino accadere che la Triestina richiami Costantino tra i ranghi, sottraendolo ai biancorossi, pur senza poterlo utilizzare. Sarebbe un’azione antipatica, ma davanti ad un’alta posta in palio, l’idea di indebolire una concorrente potrebbe far capolino. Il Bari, però, spera di risolvere anche questo possibile intoppo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il k...

 
Auteri cerca il Bari che non si «vede», tanti potenziali inespressi

Auteri cerca il Bari che non si «vede», tanti potenzial...

 
Bari, il modulo non è più una certezza: possibile virata verso il 4-4-2

Bari, il modulo non è più una certezza: possibile virat...

 
Floro Flores avverte il Bari: «Casertana penultima ma temibile»

Floro Flores avverte il Bari: «Casertana penultima ma t...

 
Bari calcio, ds Romairone: «Dobbiamo stare zitti e correre»

Bari calcio, ds Romairone: «Dobbiamo stare zitti e corr...

 
Bari, i conti segnano «rosso»: lavori in corso troppo lunghi

Bari, i conti segnano «rosso»: lavori in corso troppo l...

 
Bari bastonato dalla Ternana in casa: perde 3-1 al San Nicola

Bari bastonato dalla Ternana in casa: perde 3-1 al San ...

 
Bari calcio, oggi sfida-spettacolo (ore 17.30) alla capolista Ternana

Bari calcio, oggi sfida-spettacolo (ore 17.30) alla cap...