Martedì 17 Settembre 2019 | 13:05

NEWS DALLA SEZIONE

Serie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
Arrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
Ambiente
Polignano, in stallo il progetto del resort a Costa Ripagnola

Polignano, in stallo il progetto del resort a Costa Ripagnola

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Nella notte
Foggia, danneggiata auto assessore: terza intimidazione al Comune

Foggia, danneggiata auto assessore: terza intimidazione al Comune

 
Verso il 2020
Regionali, Emiliano: niente primarie, la candidatura tocca a me

Regionali, Emiliano: niente primarie, la candidatura tocca a me

 
L'inchiesta
Foggia, truffa fondi Ue: sequestrati beni, interdetti 5 imprenditori

Foggia, truffa fondi Ue: sequestrati beni, interdetti 5 imprenditori

 
L'inchiesta
Cerignola, olio di semi spacciato per extra vergine: arresti e sequestri in Puglia e Toscana

Cerignola, olio di semi spacciato per extra vergine: arresti e sequestri in Puglia e Toscana

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

 
Incastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 
Serie A
Calcio, Torino - Lecce:

Calcio, Torino - Lecce: affondo dei giallorossi, battono il Toro 2-1

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaSerie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
BatArrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
BariLa ricerca
Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

 
MateraUna settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
PotenzaA Londra
Birra lucana bissa titolo campione del mondo

Birra lucana bissa titolo campione del mondo

 
BrindisiIncastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 
Tarantonel tarantino
Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

 

i più letti

a Melendugno

Crolla un pezzo di falesia
Potì: «Zona già off-limits
subito i consolidamenti»

falesia crollata salento

SANT’ANDREA (MELENDUGNO) Crolla un pezzo di falesia nella marina di Sant’Andrea. La roccia si è sgretolata, probabilmente, a causa delle abbondanti piogge dei giorni scorsi. Il crollo si è verificato in un’area già interdetta all’accesso ed alla balneazione. «Quella parte di costone, probabilmente, si è lesionato più volte – spiega il sindaco, Marco Potì – in quel punto si trovava una galleria che conduceva a una grotta. Il pericolo di crollo era stato già segnalato. Se necessario posizioneremo, comunque, ulteriori cartelli. Quel tratto – aggiunge - era stato anche interdetto alla balneazione da un’Ordinanza della Capitaneria di Porto».

La parte di costone interessata al crollo era accessibile, in precedenza, da un tratto di prolungamento del lungomare, eliminato qualche anno fa. «Cinque anni fa – spiega, infatti, Potì – sono stati effettuati degli interventi di demolizione di quella parte di lungomare, proprio perché il costone era a rischio crollo. Con dei grossi massi si è poi proceduto a rinforzare il piede del costone. Successivamente, è stato realizzato un ulteriore intervento di rinforzo di tipo naturale, tramite il posizionamento di alghe».

La parte di falesia che ha ceduto è quella che si affaccia all’estremità della baia, di fronte al caratteristico scoglio “Tafaluro”, simbolo della marina. «Quello scoglio è la “Sfinge” del Salento – dice il sindaco – ed è il risultato del naturale fenomeno di erosione che caratterizza le nostre coste. Qualche anno fa, in occasione di un sopralluogo effettuato lungo le nostre coste, gli esperti ci sconsigliarono interventi di altro tipo in quell’area, in quanto sarebbero risultati inutili – aggiunge – Nei prossimi giorni valuteremo comunque il da farsi. Faremo un sopralluogo per vedere se dovranno essere eliminate rocce a imminente pericolo crollo tramite eventuali interventi di demolizione controllata. Saranno effettuati, comunque – chiarisce - solo interventi di tipo “naturale”, non di consolidamento con uso del cemento. È la strada che abbiamo scelto di seguire». [e.a.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie