Martedì 27 Ottobre 2020 | 02:44

NEWS DALLA SEZIONE

La manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
I dati
Virus, in Italia calano i contagi, 17mila in 24 ore. Anche 141 morti

Virus, in Italia calano i contagi, 17mila in 24 ore. Anche 141 morti. Isolati 5 varianti virus: più aggressivo e si replica meglio

 
Serie C
Bari tocca a te: alle 21 contro il Catania vietato fallire

Bari tocca a te: alle 21 contro il Catania vietato fallire

 
Il bollettino
Puglia, 414 nuovi casi: meno di ieri, ma tasso contagio resta alto (12%). Altri 10 morti (quasi tutti nel Barese)

Puglia, 424 casi: meno di ieri, ma tasso contagio resta alto (12%). Altri 10 morti (quasi tutti nel Barese), 43 nuovi ricoveri

 
serie C
Palermo-Potenza, salta la partita di giovedì: 19 giocatori siciliani positivi al Covid

Palermo-Potenza, salta la partita di giovedì: 19 giocatori siciliani positivi al Covid

 
paura contagio
Covid, pronte linee guida per maggiore uso test antigenici nelle Asl

Covid in Puglia, via libera ad uso maggiore test antigenici nelle Asl

 
la provocazione
Taviano, #iorestoaperto: gestore cinema sfida norme Dpcm

Taranto, nuovo Dpcm: titolare palestra si incatena. E nel Leccese gestore cinema: #iorestoaperto, ma poi ci ripensa

 
la protesta
Puglia, ritardi internalizzazione sanità: sindacati verso lo sciopero

Puglia, ritardi internalizzazione sanità: sindacati verso lo sciopero

 
indagini della gdf
Matera, scoperta truffa fondi europei per il turismo: diverse persone coinvolte

Matera, scoperta truffa fondi europei per il turismo: diverse persone coinvolte

 
dati regionali
Covid, in Basilicata durante week end 93 nuovi positivi (8 residenti in Puglia) su 1315 tamponi

Covid, in Basilicata durante week end 93 nuovi positivi (8 residenti in Puglia) su 1315 tamponi

 
L'intervista
Il cardinale Semeraro alla Gazzetta: «Anch’io sorpreso...»

Il cardinale Semeraro alla Gazzetta: «Anch’io sorpreso...»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa chiusura
Covid, il Dpcm «spegne» Bari: dall'Umbertino a Bari vecchia. Così orso Vittorio Emanuele Video

Covid, il Dpcm «spegne» Bari: dalla città vecchia all'Umbertino a corso Vittorio Emanuele Video

 
FoggiaIl contagio
Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

 
LecceLa manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
Taranto2 novembre
Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

 
PotenzaControlli dei CC
Malfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

Melfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 
Materacontrolli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
Brindisiopere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 

i più letti

L'allarme di Magdi Allam

«Io condannato a morte
dall'imam di Bari, Lorenzini»

«Io condannato a morte dall'iman di Bari, Lorenzini»

BARI - «Condannato a morte dall’imam di Bari Sharif Lorenzini». Non ha paura Magdi Cristiano Allam, «continuerò ad esercitare il mio diritto di dire la verità in libertà e di denunciare chi viola le leggi e incita alla violenza», ma parla senza mezzi termini di una vera fatwa «di sentenza islamica di morte», pronunciata da Lorenzini. E annuncia che nei sui confronti provvederà a sporgere denuncia.

L’antefatto sta tutto in un’intervista online dell’imam del capoluogo pugliese, nome italiano che l’iracheno ha acquisito assieme alla cittadinanza dopo essere stato adottato. Sharif Lorenzini, a margine della festa del Sacrificio di venerdì scorso, ha messo in guardia il popolo italiano dallo scrittore egiziano, naturalizzato italiano, da Matteo Salvini e dagli estremisti di destra e sinistra, perché vogliono «far valere la loro voce gridando falsità e concetti corrotti pur di raggiungere la loro finalità». Secondo l'imam è in atto «un'operazione volontaria per distruggere anni, cento anni, di dialogo». Per Sharif Lorenzini in Italia ci sarebbero «degli sciacalli» e invita a non «cadere nelle trappole di questi farabutti che vogliono portare il nostro paese alla rovina».

Le repliche di chi è finito sulla graticola non si sono fatte attendere. «Chiediamo l’intervento delle autorità, a partire dalla Questura di Bari e della Digos e procederemo a presentare una formale denuncia di fronte a quello che appare essere un palese invito alla violenza». Il Pai, Partito Antiislamizzazione fondato un paio di mesi a Milano e di cui è presidente onorario lo psichiatra Alessandro Meluzzi, ha così risposto. «A fronte di una attività, come quella del Pai, di diffondere un messaggio politico e non violento - afferma il segretario del partito Stefano Cassinelli - arriva da un imam, una minaccia, detta durante la preghiera del venerdì, e chi conosce bene il Corano sa cosa significa».

E Magdi Cristiano Allam : «L'Islam moderato non esiste. Io sono stato vittima di una fatwa, una condanna a morte così come prevede il Corano (Sura 5;33), da un imam libero di spargere odio», attacca lo scrittore. «Lorenzini si considera un musulmano moderato eppure chi critica l’islam viene da lui condannato come falso, corrotto, sciacallo, disfattista, farabutto».

Poi annunciando la denuncia, sottolinea come il suo nome sia stato fatto per primo «in relazione alla corruzione. Ricordo che coranicamente “la ricompensa di coloro che fanno la guerra ad Allah e al Suo Messagero e che seminano corruzione sulla terra, è che siano uccisi o crocifissi, che siano loro tagliate la mano e la gamba da lati opposti o che siano esiliati sulla terra: ecco - cita Allam - l’ignonimia che li toccherà in questa vita; nell’altra vita avranno castigo immenso”».

E aggiunge che «l'imam Lorenzini vorrebbe veder marcire in galera a vita i cosiddetti nemici dell'Islam». Il paradosso per Allam è che l'Europa si affidi a personalità come l'imam di Bari per salvarsi dai terroristi, «non comprendendo che entrambi condividono l'obiettivo di sottometterci all'Islam». E per lui non c'è nemico più pericoloso di chi «sfrutta le nostre leggi per porre fine al diritto di dire la verità in libertà sull'Islam».

L’imam dal canto suo si affida ad un post su facebook parlando di «macabre falsità e vile vittimismo per spaccare le fila del popolo italiano». [r.c.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie