Giovedì 18 Luglio 2019 | 19:19

NEWS DALLA SEZIONE

In piazza Luigi di Savoia
Bari, anziana investita da un'auto guidata da 80enne: muore in ospedale

Bari, anziana investita da un'auto guidata da 80enne: muore in ospedale

 
Valido dal 1 gennaio 2019
Inps, ecco il bonus Sud per chi assume a tempo indeterminato under 35

Inps, ecco il bonus Sud per chi assume a tempo indeterminato under 35

 
Bari
Stadio S.Nicola, commissione dice sì alla gestione quinquennale della SSC Bari

Stadio S.Nicola, commissione dice sì alla gestione quinquennale della SSC Bari

 
La tragedia a Triggiano
Domatore sbranato, Lav denuncia: «Le 8 tigri ancora in una gabbia di 20mq»

Domatore sbranato, Lav denuncia: «Le 8 tigri ancora in una gabbia di 20mq»

 
L'intervista
Fitto: «La Von der Leyen? Persa una occasione per spezzare l’asse franco-tedesco»

Fitto: «La Von der Leyen? Persa una occasione per spezzare l’asse franco-tedesco»

 
Le dichiarazioni
Lecce calcio, La Mantia: «Concorrenza in attacco? Uno stimolo»

Lecce calcio, La Mantia: «Concorrenza in attacco? Uno stimolo»

 
L'inchiesta
Magistrati arrestati a Trani, Scimè: «Mai truccato i processi»

Magistrati arrestati a Trani, Scimè: «Mai truccato i processi»

 
È ai domiciliari
Bellomo, aperta inchiesta a Milano: chiesta archiviazione

Bellomo, aperta inchiesta a Milano: chiesta archiviazione

 
Blitz polizia
Droga, operazione anti-spaccio a Livorno: 10 misure cautelari anche a Lecce

Droga, operazione anti-spaccio a Livorno: 10 misure cautelari anche a Lecce

 
Destinate a una ditta laziale
Porto Brindisi: sequestrate 18mila Dr. Martens false, 3 denunce

Porto Brindisi: sequestrate 18mila Dr. Martens false, 3 denunce

 
Al San Giacomo
Monopoli, furbetti del cartellino in ospedale: 13 arresti e 30 indagati

Monopoli, furbetti del cartellino in ospedale: 13 arresti e 46 indagati
Coinvolti 18 medici, tutti i nomi - VIDEO

 

Il Biancorosso

L'AMICHEVOLE
Tanti sperimenti, poche emozioniIl Bari pareggia con la Fiorentina

Tanti esperimenti, poche emozioni
Il Bari pareggia con la Fiorentina

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIn piazza Luigi di Savoia
Bari, anziana investita da un'auto guidata da 80enne: muore in ospedale

Bari, anziana investita da un'auto guidata da 80enne: muore in ospedale

 
PotenzaDegrado in città
Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

 
LecceL'appuntamento
Aradeo, musica e ospiti in ricordo di Pino Zimba, simbolo della pizzica

Aradeo, musica e ospiti in ricordo di Pino Zimba, simbolo della pizzica

 
MateraNel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
BrindisiNel Brindisino
Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

 
BatIl rogo
Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

 
FoggiaEmergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 

i più letti

a matera

La città degli ipogei
«snobba» la rete
delle città sotterranee

città sotterranea a Matera

L’ipogeo «Matera Sum»

di DONATO MASTRANGELO

MATERA - La città degli ipogei che snobba la rete delle città sotterranee. Strano a dirsi ma, stando ai fatti è proprio così. Matera, straordinario modello di canalizzazione idrica con palombari, acquedotti ipogei, piscine, pozzi dispone di un patrimonio nelle sue viscere di grande valore storico ed artistico. Una città nella città, non ancora del tutto svelata.
È soltanto di pochi giorni fa la presentazione dell’ipogeo denominato “Ergo Sum”, venuto alla luce dopo anni di scavi in pieno centro a pochi passi da piazza Vittorio Veneto, di fianco a Corso XX Settembre. Un percorso che si snoda lungo 1500 metri quadrati ad una profondità di 25 metri. Case, strade, cisterne, siti produttivi, e forse resti di uno o due luoghi di culto, scavati nella roccia e risalenti con tutta probabilità al Medioevo.
Una scoperta di grande portata come rimarcato da Francesca Sogliani, direttrice della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Unibas per la quale «una delle aree del Mediterraneo in cui l’insediamento rupestre appare fortemente connotante e particolarmente articolato per estensione cronologica, aspetti funzionali e significato culturale è rappresentata senz’altro da Matera e dal suo territorio».

Già nell’ottobre 2015 Roberto Nini, che nel 1979 scoprì a Narni in provincia di Terni il sito archeologico che ingloba anche i sotterranei dell’ex convento domenicano di Santa Maria Maggiore, si era detto ben lieto di poter annoverare nel circuito consortile di Italia Sotterranea anche Matera. Della stesse rete fanno già parte città come Napoli, Orvieto, Brescia, Assisi e, restando in tema di territorio murgiano, Gravina in Puglia. L’intesa con la Capitale europea della cultura 2019 avrebbe un reciproco vantaggio in quanto implementerebbe l’offerta turistica, con la possibilità di poter prevedere la vendita di biglietti integrati per i visitatori che si recano nella città dei Sassi ed in altri luoghi della rete di Italia Sotterranea. La proposta, poi, è stata formalizzata ufficialmente al Comune di Matera fin quando, lo scorso aprile Roberto Nini è stato ricevuto dal sindaco Raffaello de Ruggieri, presente anche Natale Parisi, referente di Gravina Sotterranea. Un incontro cordiale nel quale De Ruggieri confrontandosi con le associazioni di Narni e Gravina evidenziò il percorso tenace che ha portato Matera, nei decenni, ad uscire dalla condizione di degrado fino a recuperare e valorizzare il grande patrimonio dei Sassi, sito Unesco dal 1993 per poi giungere al riconoscimento continentale del 2014. In quella occasione, peraltro, il sindaco dichiarò che «Matera è una testimonianza tangibile dello storico intreccio tra l’uomo e la natura con i suoi palombari, gli acquedotti ipogei e le grotte rupestri».

Da allora, tuttavia, l’iter per includere Matera in Italia Sotterranea si è praticamente arenato. Un vero peccato sei si considera che l’adesione alla rete consortile è sostanzialmente gratuita fatta eccezione per qualche centinaio di euro l’anno che occorrono soltanto per le spese di stampa del materiale promozionale sulle città sotterranee. Basterebbe una semplice delibera di giunta per apporre un altro tassello all’offerta turistica. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie