Martedì 26 Marzo 2019 | 15:15

NEWS DALLA SEZIONE

Il progetto
Porto di Bari: nel 2021 nuovo terminal crociere, costerà 5mln di euro

Porto di Bari: nel 2021 nuovo terminal crociere, costerà 5mln di euro

 
Dal 5 al 9 giugno
Medimex, a Taranto arriva anche Liam Gallagher

Medimex, a Taranto arrivano anche Liam Gallagher e gli Editors

 
L'indiscrezione
Ex Ilva, ministro Costa: «Disposti a rivedere autorizzazione integrata ambientale» dopo richiesta Emiliano

Ex Ilva, fine salvacondotto penale per gestori

 
Nel Tarantino
Frode da 2,6mln di euro a Regione Puglia, sequestrati beni a società di Massafra

Frode da 2,6mln di euro a Regione Puglia, sequestrati beni a società di Massafra

 
La scoperta
Ruvo, cantiere con «sorpresa»: spuntano due tombe antiche

Ruvo, cantiere con «sorpresa»: spuntano due tombe antiche

 
Sanità
Puglia, sorpresa dai grillini: niente assunzioni nelle Asl

Puglia, sorpresa dai grillini:
niente assunzioni nelle Asl

 
Il punto
Ventura benedice il Lecce: «Merita la A»

Ventura benedice il Lecce: «Merita la A»

 
Nel foggiano
Blitz antidroga a San Severo: polizia arresta 7 persone

La droga al telefono era «Latte e cornetti», sgominata banda a San Severo: 7 arresti VIDEO

 
Sanità
Ricerca scientifica, al De Bellis di Castellana incremento del 650% in 2 anni

Ricerca scientifica, al De Bellis di Castellana incremento del 650% in 2 anni

 
Inquinamento ex Ilva
Il Comune di Taranto discute di ambiente: presente Emiliano

Il Comune di Taranto discute dell'aumento della diossina: presente Emiliano

 
La protesta
Xylella a Lecce, i no Tap manifestano contro Lezzi: «Lei ci tradì, evviva Marco Poti»

Xylella a Lecce, i no Tap manifestano contro Lezzi: «Lei ci tradì, evviva Marco Poti»

 

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl progetto
Porto di Bari: nel 2021 nuovo terminal crociere, costerà 5mln di euro

Porto di Bari: nel 2021 nuovo terminal crociere, costerà 5mln di euro

 
BrindisiL'episodio
Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

 
TarantoUn 36enne
Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

 
PotenzaLa polemica
Elezioni, blog 5 Stelle: «Pd elegge Pittella e 2 indagati»

Elezioni, blog 5 Stelle: «Pd elegge Pittella e 2 indagati»

 
LecceIl convegno
«Breast Unit», cresce del 18% sopravvivenza dal cancro al seno

«Breast Unit», cresce del 18% sopravvivenza dal cancro al seno

 
FoggiaIl riconoscimento
Istituto di Foggia vince premio OdG per giornale scolastico

Istituto di Foggia vince premio OdG per giornale scolastico

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 

Giustizia

Protesta a Taranto sulla ipotesi
di chiusura della Corte d Appello

I rappresentanti delle associazioni sindacali forensi tarantine hanno deciso di creare una Consulta permanente che si occupi della iniziativa legislativa del ministero della Giustizia

Protesta a Taranto sulla ipotesi  di chiusura della Corte d Appello

TARANTO - I rappresentanti delle associazioni sindacali forensi tarantine hanno deciso di creare una Consulta permanente che si occupi della iniziativa legislativa del ministero della Giustizia che prevede l'istituzione di un’unica Corte d’Appello nei capoluoghi di regione con conseguente chiusura della Corte d’Appello di Lecce e sua sezione distaccata di Taranto.

Esprimendo «un fermo e chiaro no - è detto in una nota - alla paventata chiusura, frutto di una scelta politica dettata da mere e tutte da dimostrare ragioni di spending review, le associazioni forensi tarantine hanno, di concerto, deliberato di intraprendere iniziative di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza di tutta la provincia, coinvolgendo in primis le istituzioni locali, gli Ordini professionali, le categorie produttive, i rappresentanti politici del territorio a tutti i livelli, le rappresentanze sindacali delle categorie interessate». Deve essere «noto a tutti - aggiungono - che il territorio tarantino sta per subire l’ennesima spoliazione, la quale, vale la pena di ribadirlo, andrà a scapito non solo degli operatori del diritto ma anche e soprattutto di chi, per vedere soddisfatta la propria istanza di giustizia, dovrà sopportare maggiori costi economici e sociali».

Per le stesse ragioni la Camera penale di Taranto ha indetto uno sciopero dal 25 al 29 gennaio prossimi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400