Martedì 19 Gennaio 2021 | 07:44

NEWS DALLA SEZIONE

la ricerca
Università Bari studia vecchio farmaco diuretico: potrebbe essere nuova arma anti-Covid

Università Bari studia vecchio farmaco diuretico: potrebbe essere nuova arma anti-Covid

 
le indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
la denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
il mistero
Brindisino 37enne muore in carcere a Ibizia: familiari presentano esposto in Procura

Brindisino 37enne muore in carcere a Ibiza: familiari presentano esposto in Procura

 
Dati nazionali
Coronavirus in Italia, 8.824 nuovi contagi e 377 morti nelle ultime 24 h: tasso positività cala al 5,6%

Coronavirus in Italia, 8.824 nuovi contagi e 377 morti nelle ultime 24 h: tasso positività cala al 5,6%

 
La decisione
Nucleare, regione Puglia attiva task force contro deposito

Nucleare, regione Puglia attiva task force contro deposito

 
L'intervista
Depositi nucleari in Puglia e Basilicata: «Criteri da rivedere»

Depositi nucleari in Puglia e Basilicata: «Criteri da rivedere»

 
Solidarietà
Bari, auto rubata a disabile e restituita: parte raccolta fondi per donarne un'altra a chi ne ha bisogno

Bari, auto rubata a disabile e restituita: parte raccolta fondi per donarne un'altra a chi ne ha bisogno

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia 403 nuovi casi su appena 3mila tamponi (13%). Anche 26 decessi

Coronavirus, in Puglia 403 nuovi casi su appena 3mila tamponi (13%). Anche 26 decessi. Iniziati richiami vaccini in Asl Ba

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata nel weekend registrati 56 nuovi casi su 701 tamponi. Tre decessi

Coronavirus, in Basilicata nel weekend registrati 56 nuovi casi su 701 tamponi. Tre decessi

 
Ex governatore lucano
L'addio di De Filippo a Iv: «Voterò la fiducia a Conte»

L'addio di De Filippo a Iv: «Voterò la fiducia a Conte»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Lecceoperazione dei CC
Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Covid news h 24prevenzione
Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Il caso

Puglia, elezioni nelle mani del Tar. La Regione: così non si governa

I ricorsi sul premio di maggioranza: 29 seggi o soltanto 27? L’interpretazione della legge elettorale è cambiata rispetto al 2015

Regionali, affluenza in Puglia ha votato il 51,06%

BARI - Sono 7 i ricorsi contro i risultati delle elezioni regionali che il Tar di Bari discuterà giovedì 14, potendo potenzialmente stravolgere le decisioni della Corte d’appello. Il tema più importante riguarda il premio di maggioranza: se cioè il centrosinistra abbia diritto a 29 seggi (come ha deciso la commissione elettorale in base a una interpretazione «innovativa» delle norme) o solo a 27 come accadrebbe se, in analogia con il passato, dal totale dei voti della coalizione venissero sottratti quelli delle liste che non hanno superato lo sbarramento del 4%.

Sulla maggioranza a 27 seggi sono incentrati i ricorsi (quasi uguali) di Vito De Palma, candidato di Forza Italia, e di Antonio Scalera (Puglia Domani, civica di centrodestra) ma anche - seppure in via subordinata - quello di Domenico De Santis, l’ex consigliere del presidente Emiliano (quarto in graduatoria nel Pd di Bari) che, dunque, va al Tar contro i compagni di partito: l’accoglimento del suo ricorso costerebbe il posto a Michele Mazzarano e Ruggiero Mennea, ma anche a Peppino Longo, Mario Pendinelli e Francesco La Notte, a favore di De Palma e Conserva.

Il valore politico della vicenda è dunque enorme, perché ne va (potenzialmente) della tenuta della coalizione di centrosinistra: con 27 seggi (il 28° è quello di Emiliano) il margine della maggioranza si riduce a 5 voti e l’apporto dei «collaborazionisti» grillini diventa fondamentale. Per prassi nei giudizi elettorali gli enti non si schierano per l’una o per l’altra parte, ma si costituiscono solo per depositare i documenti. Stavolta invece la Regione, come accadde già nel 2005 (per Vendola, contro Fitto) ha preso posizione - tramite l’Avvocatura - applicando una delibera di indirizzo approvata il 7 dicembre dalla giunta su relazione di Emiliano: siccome l’applicazione del premio di maggioranza ha riflessi sulla governabilità dell’ente - dice l’atto - la Regione deve partecipare al giudizio «per difendere i risultati elettorali».

Cioè il premio di maggioranza pieno a 29 seggi.
La scelta fatta dalla Regione è pienamente legittima, per quanto - anche questo va detto - la tesi della «governabilità» finisce per coincidere con l’interesse del suo presidente Emiliano che, invece (il termine scadeva ieri sera) ha scelto di non prendere parte personalmente ai giudizi amministrativi che si discuteranno davanti alla Terza sezione. In fase di scrutinio Emiliano si era invece costituito in proprio davanti all’Ufficio centrale elettorale, con una memoria (del suo delegato, il professor Giuseppe Morgese) che insisteva proprio sui 29 seggi.

Il premio di maggioranza pieno (29 seggi), secondo la legge elettorale pugliese, spetta alla coalizione che supera il 40% dei voti. Ma il punto è su come debba essere calcolato quel 40%: una decisione dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato del 1997 dice infatti che nei sistemi proporzionali con premio di maggioranza le soglie di sbarramento «non possono che rilevare ad ogni effetto, ovvero per qualsiasi riparto in cui si articoli il procedimento di attribuzione dei seggi». Tradotto: i voti delle liste che non hanno superato il 4% non concorrono al calcolo della percentuale di coalizione.

Questo principio è stato applicato, ad esempio, nel 2015, ma anche nei calcoli del ministero dell’Interno (quelli che appaiono sul sito Eligendo dopo le elezioni, e che non hanno valore ufficiale). Stavolta l’Ufficio centrale regionale (la Corte d’appello di Bari) non ne ha tenuto conto: diversamente Emiliano si sarebbe fermato al 29% e dunque avrebbe avuto 27 seggi. Spetta ai giudici amministrativi sbrogliare la matassa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie