Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 20:18

NEWS DALLA SEZIONE

a S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
Il documento
Scuola e Covid in Puglia, ecco le linee guida della Regione per la ripartenza in presenza

Scuola e Covid, ecco le linee guida pugliesi per la ripartenza in presenza da lunedì. Lopalco: «Sono 12 punti»

 
Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, 15.204 nuovi casi e 467 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus Italia, 15.204 nuovi casi e 467 morti nelle ultime 24 ore. Puglia al primo posto per ricoveri in Terapia intensiva

 
Il caso
Ospedale in Fiera: «Niente visite a pagamento. Per i medici solo spazi amministrativi»

Ospedale in Fiera: «Niente visite a pagamento. Per i medici solo spazi amministrativi»

 
Il bollettino regionale
Covid Puglia,

Covid Puglia, su 11802 test 1233 nuovi positivi, 30 i morti: positività al 10,4%. Regione: attivazione immediata ospedale in Fiera

 
Il virus
Covid, appello Fimmg Puglia: «118 non può "servire" ospedale Fiera Bari». Allarme per i lavoratori delle Rsa

Covid, appello Fimmg Puglia: «118 non può "servire" ospedale Fiera Bari». Allarme per i lavoratori delle Rsa

 
Il caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
Il caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
Maltempo
Neve imbianca il Gargano e i Monti Dauni, scuole chiuse a Monte Sant'Angelo

Neve imbianca il Gargano, i Monti Dauni e la Murgia: scuole chiuse a Monte Sant'Angelo

 
Maglia nera
Allarme del Sappe: il carcere di Taranto è il più affollato d'Italia

Allarme del Sappe: il carcere di Taranto è il più affollato d'Italia

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
BariIl caso
Ospedale in Fiera: «Niente visite a pagamento. Per i medici solo spazi amministrativi»

Ospedale in Fiera: «Niente visite a pagamento. Per i medici solo spazi amministrativi»

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

L'intervista

L'Europa vista dal foggiano Furore: «77 miliardi dalla Ue Il Sud sia pronto a spenderli»

L’europarlamentare ha inaugurato un portale dove ogni mese spiega ai cittadini le novità in arrivo da Bruxelles. «Adesso serve responsabilità»

L'Europa vista dal foggiano Furore: «77 miliardi dalla Ue Il Sud sia pronto a spenderli»

Mario Furore, foggiano, è l’europarlamentare più giovane mai eletto in Italia. Che cosa sta facendo di concreto il Movimento 5 Stelle in Europa per il Sud?
Il successo più evidente della nostra azione a Bruxelles è sicuramente il Recovery Fund. Grazie a questo strumento e ai fondi europei di React Eu nei prossimi anni arriveranno nel Sud ben 77 miliardi di euro di investimenti che serviranno a modernizzare i territori e a metterli al passo con il resto d’Europa. Noi consideriamo il Recovery Fund come la posa della prima pietra della nuova casa comune europea che sarà solidale ed equa e metterà al centro la lotta alla disoccupazione e alla povertà. Questi fondi serviranno a rendere più veloce e moderna la linea ad alta velocità Napoli-Bari, un’infrastruttura essenziale per il foggiano e la BAT. Sosterremo gli agricoltori, l’export delle nostre eccellenze, ristruttureremo gli acquedotti. Inoltre, con il piano di ammodernamento degli edifici pubblici ci sarà una attenzione speciale per le scuole, gli ospedali e gli uffici pubblici.

Sempre se il governo Conte regge. Renzi è una minaccia?
Le polemiche di Renzi sono superficiali. Critica la struttura operativa sul Recovery Fund italiano quando è la stessa Commissione europea che ha chiesto all’Italia uno sforzo supplementare per migliorare i ritardi strutturali del nostro Paese nell’utilizzo dei fondi europei. Questa struttura risponderà al governo, i Ministeri competenti saranno sempre coinvolti e, come ha anche chiarito il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, tutti i Paesi l’avranno. Ascolteremo i rilievi di Italia Viva ma serve responsabilità. In un momento come questo, tutti dovrebbero pensare al bene del Paese. Il nostro obiettivo, che spero Renzi condivida, è quello di non sprecare un centesimo dei 209 miliardi che Conte è riuscito a strappare a Bruxelles.

Eppure gli enti pubblici non riescono ad assorbire i fondi europei perché manca un’adeguata preparazione…
É vero. Questo è un gap che dobbiamo colmare. La riforma della pubblica amministrazione è infatti una priorità del governo Conte. Poi bisogna cambiare la mentalità dei giovani, e avvicinarli alle opportunità offerte dall’Europa. Con il progetto Eureka studenti, neo-laureati, docenti e personale dell’università degli studi di Foggia sono stati a Bruxelles per una full immersione formativa sul tema dell’europrogettazione. Vogliamo replicare questo progetto con altri enti pugliesi perché la formazione è la chiave del rilancio della Puglia e del Sud. Per questa ragione ho inaugurato un portale dove ogni mese illustro, grazie a una dettagliata newsletter, tutte le novità che arrivano dall’Europa. Sono stato contattato da diversi sindaci e amministratori pubblici, di tutti i colori politici, interessati a questo progetto.

Siete una forza di governo, siete stati determinanti nella elezione di Ursula von der Leyen, ma non avete ancora un gruppo. A che punto è la trattativa a Bruxelles?
Per essere più incisivi dobbiamo entrare in un gruppo politico. Questa è la nostra priorità per il 2021. Il dialogo è aperto con alcuni gruppi del campo europeista. Diciamo mai con i sovranisti che non fanno gli interessi dell’Italia e chiudiamo la porta ai Verdi che ci hanno chiesto di ripudiare il M5S, anni e anni di battaglie sul territorio e l’impegno preso con i cittadini al momento dell’elezione. Per noi coerenza e fedeltà al mandato elettorale sono stelle polari.

Non la pensano così i quattro suoi colleghi, tra cui la pugliese Rosa D’Amato, che sono fuoriusciti?
Politicamente hanno sbagliato. Quando non si condivide più la linea politica di un movimento o di un partito, ci si dimette. Per mesi hanno fatto polemiche interne chiedendo un ritorno alle origini e purezza e poi loro stessi hanno rinnegato la prima regola del M5S: se cambi idea ti dimetti. Comunque nessun rancore, a tutti ho augurato buon lavoro.

Gli europarlamentari italiani fanno rete in difesa degli interesso del Paese, oppure lo «spetaccolo» è lo stesso di Roma?
Basta vedere quello che è successo in plenaria col voto sulle risorse proprie. Lega e Fratelli d’Italia si sono astenuti con la fake news che l’Europa aumenta le tasse, ma non è così: le risorse proprie non colpiranno i cittadini ma solo i giganti del web, le grandi industrie che inquinano e chi specula in Borsa. Lega e FdI dovrebbero sapere che senza risorse proprie l’Italia sarebbe stata costretta a pagare di più al bilancio europeo in un momento di grave crisi economica. Noi abbiamo difeso l’interesse nazionale, loro no.

Accordo in Puglia Emiliano-M5S «sì» o «no»?
La base del M5S ha deciso con più del 70% che si possono fare accordi prima o dopo le votazioni con altre forze politiche sulla base di idee e programmi condivisi. È stato stabilito nella votazione degli Stati Generali. In Puglia i quattro consiglieri hanno avviato un percorso di dialogo sui temi. Se l’esperimento andrà a buon fine, non escludo la nostra partecipazione concreta in Giunta per migliorare il welfare dei pugliesi.

Si fa il nome della Barone, foggiana come lei...
Io e Rosa siamo politicamente affini, abbiamo lavorato insieme per anni e continuiamo nello stesso solco anche ora che sono diventato eurodeputato. Abbiamo una visione comune del saper fare politica per i cittadini. Credo che possa fare un ottimo lavoro come Assessore.

E come la mettiamo con i «mai con Emiliano»?
Io sono un portavoce del M5S, e come tale sento di rispettare le scelte della base senza se e senza ma. Rispetteremo la direzione che gli attivisti ci indicheranno ma una cosa è certa: non ci sarà nessuna abiura ai nostri valori fondanti. In Regione faremo valere le nostre idee e i nostri programmi. Siamo stati eletti per cambiare le cose, non per osservare i disastri degli altri.

Come sono i rapporti con le forze che governano in Puglia? Rischiate l’isolamento?
Con le liste di Emiliano e con il presidente stesso percepisco più dialogo e più propensione al lavoro di squadra, non posso dire lo stesso del Pd pugliese. In particolare modo del Pd foggiano di cui non stimo politicamente la maggior parte di eletti e dirigenti. Ma questa è un altra storia, per fortuna ripeto gli esperimenti anche a livello locale non sono automatici, bisogna confrontarsi con chi ha a cuore il bene dei cittadini, non a chi pensa solo a riposizionarsi personalmente.

Come immagine Conte nel futuro?
Continuerà a occuparsi dell’Italia con la competenza e la saggezza nota a tutti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie