Giovedì 24 Settembre 2020 | 00:49

NEWS DALLA SEZIONE

la vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
sanità
Coronavirus, Speranza a Bari: «Dati Italia tra i migliori in Europa»Intanto oggi +1.640 casi e 20 morti

Ministro Speranza a Bari: «Covid, dati Italia tra i migliori in Europa»
Intanto oggi +1.640 casi e 20 morti

 
Dati nazionali
Coronavirus, sale ancora curva contagi (1.640) e altri 20 decessi: record di tamponi in 24 h (oltre 103mila)

Coronavirus, sale ancora curva contagi (1.640) e altri 20 decessi: record di tamponi in 24 h (oltre 103mila)

 
L'incontro
Mittal Taranto, Patuanelli: «Serve sostenibilità su tutti i fronti»

Mittal Taranto, Patuanelli: «Serve sostenibilità su tutti i fronti»

 
L'annuncio
Puglia, nuova Giunta regionale, parità di genere rispettata: ci saranno 5 donne e 5 uomini

Puglia, nuova Giunta regionale, parità di genere rispettata: ci saranno 5 donne e 5 uomini

 
la svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
Serie C
Bari calcio, ceduto il centrocampista Schiavone alla Salernitana

Bari calcio, ceduto il centrocampista Schiavone alla Salernitana

 
Il caso
Regionali, Lacarra (Pd): da ex compagni parole di odio, aspettiamo scuse

Regionali, Lacarra (Pd): da ex compagni parole di odio, aspettiamo scuse

 
la protesta
Bari calcio, striscione davanti al San Nicola: «Seguaci della Nord» contro le restrizioni negli stadi

Bari, striscione davanti al S.Nicola: «Seguaci della Nord» contro restrizioni negli stadi

 
Il bollettino
Covid Puglia, altri 89 positivi e due decessi. Il focolaio Sop a Polignano a quota 200 contagiati

Covid Puglia, altri 89 positivi e due decessi: 214 in ospedale
Foggia, chiuso Ufficio anagrafe

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

Batpost voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Tarantola vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
Foggiaemergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Potenzala sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
Leccela svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
BariAvvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 

i più letti

estate

Puglia, caos rientri: la quarantena c’è ma non dalla Croazia

Chi arriva da Spagna, Grecia e Malta resterà a casa. Tampone rapido? Forse dopo Ferragosto

Puglia, la quarantena c’è ma non dalla Croazia

BARI - Lo spettro della quarantena e il rebus dei tamponi agitano le vacanze dei pugliesi che hanno scelto i quattro Paesi su cui si sono concentrati le ordinanze di Regione e ministero della Salute. Il combinato disposto dei due provvedimenti emanati tra martedì e mercoledì, come la «Gazzetta» ha già spiegato ieri, è infatti un pasticcio: chi - anche non residente - rientrerà in Puglia da Grecia, Malta, Spagna e Croazia dovrà infatti fare attenzione a osservare regole che si sovrappongono.

La Regione non sembra infatti intenzionata a ritirare la sua ordinanza, e dunque una circolare di chiarimento, la seconda, dovrà provare a fare sintesi come chiesto ieri informalmente dal ministero della Salute. Di certo c’è che oggi chi rientra da Grecia, Malta e Spagna (che sono comprese nell’ordinanza di martedì di Emiliano), dopo essersi registrato sul sito della Regione dovrà starsene a casa per almeno 72 ore in attesa di essere chiamato dalla Asl a effettuare il tampone. Chi invece torna dalla Croazia, che è coperta solo dall’ordinanza del ministero della Salute, avrà l’unico obbligo di presentarsi «entro 48 ore» dal rientro per effettuare il test.

Il pasticcio sta nel fatto che l’ordinanza della Regione prevale su quelle ministeriali. E quindi, allo stato dei fatti, gli unici a evitare la quarantena saranno i turisti di ritorno in Puglia provenienti dalla Croazia. Il ministero ha previsto la possibilità di effettuare il tampone rapido anche direttamente in aeroporto, ma il test antigenico (che fornisce risposta in 30-40 minuti e che dovrebbe essere gratuito) non sarà disponibile materialmente prima di Ferragosto e comunque la distribuzione partirà da Fiumicino e Malpensa. Chi atterra a Bari e Brindisi (ieri i passeggeri in arrivo da Grecia e Spagna sono stati circa 350) al momento viene sottoposto solo a screening della temperatura. Negli scali portuali di Bari e Brindisi, invece, in attesa di indicazioni ministeriali è ipotizzato l’allestimento di postazioni per il test volontario (e a pagamento).

Un quadro di incertezze che sta creando numerose difficoltà a chi aveva scelto le destinazioni del Mediterraneo e magari ha avuto notizia dell’ordinanza dopo la partenza. L’eventuale annullamento dei biglietti di viaggio non è coperto da causa di forza maggiore (niente rimborso). Ma la formulazione dell’ordinanza ministeriale rende inutili le scorciatoie ipotizzate al momento, perché l’obbligo di tampone vale per chiunque «negli ultimi 14 giorni» abbia soggiornato nei quattro Paesi del Mediterraneo. La formulazione dell’ordinanza regionale (che vale solo per tre Paesi) è invece ancora diversa e non ha termini di tempo, creando anche maggiore incertezza: si applica infatti alle persone «che abbiano soggiornato o transitato, per vacanza, o vacanza - studio», e che «rientrino in Puglia presso la propria abitazione o dimora, con mezzi di trasporto pubblici o privati».

Le disposizioni relative ai viaggi sono riportate sul sito del Ministero per gli affari esteri, che avvisa i cittadini di tenere conto anche delle «eventuali ulteriori limitazioni» disposte dalle Regioni. In attesa dei nuovi chiarimenti, la Puglia ha avviato il potenziamento dei Dipartimenti di prevenzione delle Asl: a occuparsi dei tamponi saranno, infatti, anche i medici assegnati alle Usca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie