Domenica 25 Luglio 2021 | 20:07

NEWS DALLA SEZIONE

nel barese
Dopo il vaccino, ago dimenticato nel braccio

Dopo il vaccino, ago dimenticato nel braccio

 
olimpiadi
Benny Pilato torna a casa «Ho fatto una gara orribile» Ma che ho fatto?',il grande flop della piccola Pilato

Benny Pilato torna a casa «Ho fatto una gara orribile»

 
blitz della polizia
Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

 
il bollettino
Covid, sono 164 i positivi in Puglia

Covid, sono 164 i positivi in Puglia

 
la nuotatrice pugliese
Tokyo: Benedetta Pilato squalificata da 100 rana

Tokyo: Benedetta Pilato squalificata da 100 rana

 
sangue sulle strade
Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

 
la tragedia
Taranto, tenta di uccidere la moglie e si suicida

Taranto, tenta di uccidere la moglie e si suicida - IL SOPRALLUOGO NELL'ABITAZIONE

 
l'emergenza
Il Green pass frena le prenotazioni

Il Green pass frena le prenotazioni

 
un caso inquietante
Taranto, violenze su una disabile: sospesi 8 autisti dell'Amat

Taranto, violenze su una disabile: indagati 8 autisti Amat - L'AZIENDA: «LO APPRENDIAMO DALLA STAMPA»

 
Il caso
Nardò, in centinaia a ballare senza mascherina: 5 giorni di chiusura per il Ficodindia

Nardò, in centinaia a ballare senza mascherina: 5 giorni di chiusura per il Ficodindia

 

Il Biancorosso

Sport
Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceblitz della polizia
Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

Interrotta in Salento festa in villa con 200 ragazzi

 
Foggial'episodio
Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

Migranti: un uomo ferito a coltellate nel Ghetto di Foggia

 
Materaeconomia
Appalti col massimo ribasso? «Danneggiano lavoratori e cittadini»

Appalti col massimo ribasso? «Danneggiano lavoratori e cittadini»

 
Baril'emergenza
Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

Bari, cena in bianco no cibo di strada sì: polemica sugli eventi all’aperto

 
Brindisisangue sulle strade
Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

Scontro tra auto, un morto e un ferito nel Brindisino

 
Potenzacovid
Basilicata, dilaga la variante Delta

Basilicata, dilaga la variante Delta

 
TarantoAmbiente
Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

 

i più letti

la decisione

Popolare Bari, Riesame conferma sequestro beni per 5 milioni

I giudici hanno rigettato la richiesta dissequestro avanzata da Gianluca Jacobini, ex condirettore generale dell’istituto di credito barese

Banca Popolare di Bari, Tribunale sospende multe Consob

BARI - «La politica aziendale coltivata per anni dalla Banca popolare di Bari onde evitare contrazioni della base sociale e riduzione del relativo capitale ha visto in Gianluca Jacobini uno degli ispiratori». Lo scrivono i giudici del Tribunale del Riesame di Bari nel provvedimento con il quale hanno rigettato la richiesta dissequestro di 5 milioni di euro avanzata da Gianluca Jacobini, ex condirettore generale dell’istituto di credito barese. Le somme sono state sequestrate su disposizione della Procura di Bari nell’ambito dell’inchiesta sulle cosiddette «operazioni baciate» in cui si ipotizzano i reati di ostacolo alla vigilanza e false comunicazioni sociali.

La banca è stata commissariata nel dicembre 2019 (ieri è stata votata in assemblea la trasformazione in Spa) e i suoi amministratori, tra i quali lo stesso Jacobini e suo padre Marco, ex presidente, sono stati arrestati a gennaio - tuttora agli arresti domiciliari - in un altro filone d’inchiesta su presunti falsi in bilancio che è già a processo.

Nell’indagine sulle operazioni baciate che ha portato al sequestro «il dato rilevante - spiegano i giudici del Riesame - è quello del collegamento negoziale tra il mandato irrevocabile a vendere le azioni e i finanziamenti erogati al cliente».

Anche «escutendo vari clienti dell’istituto si aveva conferma della correlazione tra il rilascio dei finanziamenti e la rinuncia allo smobilizzo dei titoli, circostanza - non a caso - negata dai dipendenti, evidentemente consapevoli della scorrettezza di tale politica aziendale».

Tra gli atti sequestrati a Jacobini nel corso dell’inchiesta c'era un block notes con una nota manoscritta. «Intercettare clienti che vogliono diventare soci, accedendo al pacchetto soci - c'è scritto - , inserendo la possibilità di avere un finanziamento pari a due volte le azioni». «L'appunto manoscritto in cui egli annotava la strategia di offrire finanziamenti finanche doppi rispetto alle azioni che i clienti avrebbero acquistato - commentano i giudici - rende palese come tale fosse l’interesse perseguito dall’istituto di credito, non essendovi altra ragione onde procedere a siffatte operazioni, chiaramente in perdita e idonee ad intaccare il patrimonio della banca».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie