Lunedì 26 Settembre 2022 | 12:07

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,91%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,46%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,85%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,07%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,12%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,24%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,81%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,29%

Movimento 5 Stelle

 

I dati dell'Inps

Quota 100, presentate oltre 201mila domande: Bari sesta città in Italia. Ma sono 100mila in meno

Bari, anziano si perde in città«Cercavo i luoghi d'infanzia»

La Puglia registra 13.830 istanze, la Basilicata 2554. Risparmiato un miliardo per il 2019

12 Novembre 2019

Nicola Pepe

Sono oltre 200mila le domande di pensione anticipata presentate secondo la regola della quota 100: il dato è fonito dall'Inps sulla base di un aggiornamento alla data dell'11 novembre scorso da cui emergono 201.1022 domande presentate da altrettanti pensionandi. Bari è la sesta città italiana con oltre 4mila e 800 istanze, preceduta da Palermo (4. 985), Torino (7.725), Napoli (8.555), Milano (10.041) e Roma che guida la classifica nazionale con 16.648 domande.

La Puglia realizza un totale complessivo di 13.830 domande: dop Bari seguono Lecce, Foggia, Taranto Brindisi, e Bat. La Basilicata registra, invece, 2554 istanze per quota 100, di cui 1.698 nella provincia di Potenza e 856 in quella di Matera. La Puglia è la terza regione del Sud, dopo Campania e Sicilia..

I lavoratori dipendenti sono circa 71.600 e i pubblici oltre 61.500 soprattutto uomini, oltre 148mila le richieste, più del doppio delle donne che si attestano a 52mila richieste. Tra i canali di presentazione prevale la scelta del Patronato sul fai da te: 186.240 le richieste inviate contro le 14.782 dei cittadini.

Nei giorni scorsi, il presidente dell'Inps, in una intervista aveva chiarto che su quota 100 erano pervenute quasi 100mila domande meno del previsto, con ciò consentendo un risparmio, già accantonato per il 2019, di oltre 1 miliardo, sui 4 stanziati. Nel 2020, con lo stesso tasso di adesione, l’Inps stima non meno di 2 miliardi di risparmi su circa 8 di spesa prevista.

QUOTA 100: COSI' LE DOMANDE  PER REGIONE E PROVINCIA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725