Venerdì 19 Aprile 2019 | 12:22

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Puglia, verso lo stop all'intra-moenia: blocco visite a pagamento se file troppo lunghe

Puglia, verso lo stop all'intra-moenia: blocco visite a pagamento se file troppo lunghe

 
Verso il 25 aprile
Puglia, nasce Osservatorio regionale sui Neofascismi

Puglia, nasce Osservatorio regionale sui Neofascismi

 
L'inchiesta
Giustizia truccata, a Lecce verso l'incidente probatorio

Giustizia truccata, a Lecce verso l'incidente probatorio

 
Dalla GdF
Acquistano 3 velieri senza versare Iva e con documenti falsi: sequestri a Bari

Acquistano 3 velieri senza versare Iva e con documenti falsi: sequestri a Brindisi

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
La curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
Arte
Bari, inaugurata opera di Tremlett «Wall Surface», dedicata a gallerista Marilena Bonomo

Bari, inaugurata opera di Tremlett «Wall Surface», dedicata a gallerista Marilena Bonomo

 
Le dichiarazioni
Ex Ilva, sindaco Taranto: «Esterrefatto da clima di semplificazione, come se problemi fossero risolti»

Ex Ilva, sindaco Taranto: «Esterrefatto da clima di semplificazione, come se problemi fossero risolti»

 
Il progetto
Aqp, sì al risanamento di 94 reti idriche comunali

Aqp, sì al risanamento di 94 reti idriche comunali

 
Nel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
Lega pro
Troina - Bari: la diretta della partita

Il Bari batte il Troina e vola in Serie C, i tifosi acclamano i galletti in aeroporto FOTO/VIDEO Rivedi la diretta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BrindisiA Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
TarantoIn località Sabbione
Derturpata zona protetta dove vivono i fenicotteri: sequestri

Derturpata zona protetta dove vivono i fenicotteri: sequestri

 
LecceVerso il voto
«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

 
FoggiaAccoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

Street art

Il murales dedicato a Verdone del canosino Piskv conquista Roma

L'opera è stata apprezzata anche dal regista Carlo Verdone che ha ringraziato il writer su Facebook

Il murales dedicato a Verdone del canosino Piskv conquista Roma

Prima il grande Albertone, poi, come naturale continuazione, il suo figlioccio d’arte Carlo Verdone. Due murales dedicati a due autentici simboli di Roma.
Il celeberrimo volto del personaggio «Furio» di Verdone, (del film «Bianco, rosso e Verdone») è apparso domenica scorsa, a Roma, su un muro di largo Enrico Enriquez, realizzato dallo street artist Piskv, al secolo l’architetto canosino Francesco Persichella.
I due murales, quello di Sordi, nei panni del Marchese del grillo (intitolato “In blue” e realizzato tre anni fa), e quello di Furio-Verdone, sono ora «naturalmente» uno accanto all’altro, omaggio dello street artist canosino alle due grandi icone di Roma, «il presente ed il passato del cinema romano» come dice Piskv.
L’idea è nata all'interno di una iniziativa, il «Festival Pinacci Nostri», organizzato dal movimento artistico che utilizza la street art come volàno per diffondere la cultura nel quartiere della «Pineta Sacchetti» e che ha promosso i due lavori per riqualificare il quartiere grazie alla forza dell’arte.


L’opera non è passata inosservata, anzi è stata apprezzata anche dallo stesso Carlo Verdone che ha pubblicato uno scatto del murales sulla sua pagina Facebook postando: «Grazie per questo omaggio di Piskv in Largo Enrico Enriquez sulla Pineta Sacchetti a Roma. Furio forever! Buona giornata».
«Sono molto contento che il murales dedicato a Verdone abbia avuto un tale riscontro nella Capitale e che lo stesso attore abbia apprezzato. Mi rende molto orgoglioso- dice Francesco Persichella - Da parte mia è un omaggio sentito ad un grande del cinema italiano, un attore che stimo molto e che ancora non aveva un suo tributo tra le strade della Capitale. Ho voluto realizzarlo proprio a fianco di un mio vecchio lavoro dedicato ad Alberto Sordi poiché penso siano due icone della romanità: il presente ed il passato della tradizione cinematografica romana».


Architetto, oltre che artista e fotografo autodidatta pugliese, Francesco Persichella, 26 anni a fine aprile, vive e lavora a Roma. «Da sempre ricerco la bellezza in ogni cosa, osservando e studiando tutto ciò che mi circonda - racconta “Piskv” - nei miei numerosi viaggi ed esperienze all’estero ho imparato ad affinare le mie competenze, a conoscere culture, usi e costumi aprendo la mente a nuove visioni».
Fortemente attratto dalla realtà urbana, negli anni ha sviluppato un grande interesse nei confronti del mondo della «street art» cercando di coglierne gli aspetti più profondi che la legano alla città e al contesto socio-culturale. In questa ottica si inseriscono i suoi numerosi murales, autentiche opere d’arte, tra cui anche quello realizzato alcuni anni fa nella sua Canosa, ai margini dell’area archeologica di Giove Toro, riuscendo a trasformare, a colpi di colori e spray, una scalinata, altrimenti degradata, in un «quadro urbano».


«Le mie aspirazioni professionali attendono e si estrinsecano nell’ideazione e nello sviluppo di progetti, con particolare riguardo all’analisi contestuale del territorio in termini architettonici e ambientali, alla cura e valorizzazione del dettaglio, all’applicazione delle tecnologie più avanzate ed infine, e non di meno, alla sostenibilità realizzativa del progetto» conclude Francesco Persichella che, per la vasta eco del murales è stato anche «citato» e intervistato in trasmissioni radio (Radio Deejay e Radio Italia Anni 60) oltre che da tv e giornali. L’interrogativo di tutti: quale e dove la prossima «street opera»?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400