Sabato 16 Febbraio 2019 | 20:41

NEWS DALLA SEZIONE

Il premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
La denuncia sui social
Teppisti a Triggiano, lanciano sasso con fionda e colpiscono una donna

Teppisti a Triggiano, lanciano sasso con fionda e colpiscono una donna

 
Serie B
Foggia, finisce 1-1 con il Padova: sfuma al 90esimo il match salvezza

Foggia-Padova, 1-1 al 90esimo: tifoso ferito

 
La manifestazione
Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

 
Controlli
Corato, chiuso il Jubilee di Corato: problemi con i Vigili del fuoco

Chiuso il Jubilee di Corato: problemi con i Vigili del fuoco

 
Incontri d'autore
Ex-Otago ospiti della «Gazzetta del Mezzogiorno»: segui la diretta

Ex-Otago ospiti della «Gazzetta»: rivedi la diretta

 
Il processo
Acque reflue a Torre Guaceto, assolti dirigenti Regione e Aqp

Acque reflue a Torre Guaceto, assolti dirigenti Regione e Aqp

 
L'annuncio
Tolo Tolo, il nuovo film di Checco Zalone nelle sale a Natale 2019

«Tolo Tolo», il nuovo film di Checco Zalone nelle sale a Natale 2019

 
Il caso
Autonomia, M5S Puglia: «Guai a creare cittadini di serie A e B»

Autonomia, M5S Puglia: «Guai a creare cittadini di serie A e B»

 
Controlli Nas e Asl
Lecce, farmaci e dispositivi medici scaduti in ospedale: due denunciati

Lecce, farmaci e dispositivi medici scaduti in ospedale: due denunciati

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

La rapina

Mellitto, assalto da film a furgone portavalori: in fumo 2,3 mln delle pensioni

Incendiati due mezzi come diversivo. I soldi erano destinati alle pensioni. Sull'accaduto indagano i carabinieri di Altamura. Traffico deviato sulla SS96

carabinieri

BARI - Una rapina è stata compiuta questa mattina verso le 7.30 ad un furgone portavalori dell’Ivri che stava percorrendo la statale 96, nei pressi di Mellitto nel Barese. Il mezzo era partito dalla sede di Bari ed era diretto a Matera per rifornire gli uffici postali del denaro necessario a pagare le pensioni. Stando alle prime stime, il bottino ammonterebbe a 2,3 milioni di euro.
Il commando era composto da almeno quattro-cinque persone, mascherate e armate con fucili mitragliatori che dopo l’assalto si sono allontanate su un’automobile di grossa cilindrata.

A quanto si è appreso, i rapinatori avevano già da tempo posizionato lungo la strada nei pressi del luogo dell’agguato le ruspe che sono state usate per sfondare il blindato al cui interno erano in servizio tre guardie giurate. Nessuna di loro è rimasta ferita. Le ruspe che non hanno dato nell’occhio in quanto sul quel tratto di strada sono in corso lavori sulla carreggiata. I rapinatori hanno dato anche alle fiamme due mezzi pesanti lungo la strada per bloccare la carreggiata e proteggersi la fuga. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco e un’ambulanza del 118. Indagano i carabinieri di Altamura. (Foto Luca Turi)

A causa della rapina al portavalori è stato necessario chiudere la strada in entrambe le direzioni. Al momento il traffico viene deviato in direzione Bari al km 89,700 presso lo svincolo 'Cassano'. Il personale Anas è presente sul posto per coordinare le attività di ripristino della circolazione e per la gestione della viabilità sui percorsi alternativi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400