Mercoledì 17 Luglio 2019 | 18:48

NEWS DALLA SEZIONE

Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Bullismo
Candela, 15enne disabile picchiato e insultato nella villa comunale da coetanei

Candela, 15enne disabile picchiato e insultato in villa comunale da coetanei

 
Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Indagano i cc
Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

 
Nel campo nomadi di Foggia
Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

 
Il video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 

Il Biancorosso

Oggi amichevole con la FiorentinaCornacchini darà spazio a tutti

Oggi amichevole con la Fiorentina, Cornacchini darà spazio a tutti

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl progetto
Potenza, l'idea del sindaco: «Da oggi saremo una città in fiore»

Potenza, l'idea del sindaco: «Da oggi saremo una città in fiore»

 
GdM.TVLa manifestazione
Save the Children per «Bari social summer»: un’estate «SottoSopra»

Save the Children per «Bari social summer»: un’estate «SottoSopra»

 
FoggiaFemminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

 
LecceIn Salento
Lotta al caporalato, in arrivo una cabina di regia in Prefettura a Lecce

Lotta al caporalato, in arrivo una cabina di regia in Prefettura a Lecce

 
BatSicurezza e piano traffico
Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

 
TarantoCresce l'attesa
Manduria, tartaruga deposita 100 uova in spiaggia

Manduria, tartaruga deposita 100 uova in spiaggia

 
BrindisiNel brindisino
Mesagne, picchia e minaccia la madre, impedendole di uscire o ricevere visite: una 41enne in libertà vigilata

Mesagne, picchia e minaccia la madre, impedendole di uscire o ricevere visite: una 41enne in libertà vigilata

 
Materadalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 

i più letti

san marco in lamis

«Il piano della via Francigena
rischia falso storico»

Sos dei Frati di S. Matteo alle istituzioni: «Tutelate il tracciato esistente»

via francigena

di MICHELE APOLLONIO

SAN MARCO IN LAMIS - «Ideare e costituire nuovi sentieri che permettano di ammirare i bei panorami del Gargano, è un progetto meritorio. Ma non è corretto denominarlo col nome di una strada storica che conserva, a differenza di altre regioni italiane, ancora il suo tracciato antico. È questa la sola e autentica Via Francesca o Francigena coincidente con la S.S. 272, che andrebbe accuratamente tutelata, messa in sicurezza e adeguatamente valorizzata, incluso il suo tragitto all’interno della città di San Marco in Lamis»: è l’accorato quanto ragionato appello lanciato dal Gruppo di studio della Biblioteca francescana provinciale dell’antico santuario di San Matteo dei Frati Minori, alle varie autorità istituzionali della Regione Puglia, della Provincia di Foggia, del Gargano, fino ai sindaci di San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo e Monte S. Angelo. A suscitare la pacata ma decisa e documenta presa di posizione del Gruppo di studio, è il progetto esecutivo del “Piano di valorizzazione del tracciato della Via francigena del Sud” promosso dalla Regione attraverso l’Agenzia regionale del turismo. I progettisti non hanno tenuto conto – rileva il Gruppo di studio - delle numerose testimonianze storiche distribuite nei secoli, tracciando un percorso che è completamente diverso da quello che la storia ha consegnato come Via Francesca o Francigena: «Il nuovo percorso - si evidenzia - risulta del tutto arbitrario e non risponde alle motivazioni sottese ai racconti dei personaggi che hanno percorso la Via Francigena eppertanto non può essere chiamata Via Francigena».

Perplessità anche sui comportamenti dei sindaci dei tre centri interessarti che non sono intervenuti per riportare il progetto nella sua validità storica. La contestazione non è incentrata sulla intitolazione data al nuovo percorso. «Oltre a non avere alcun fondamento storico - viene evidenziato nella lettera - la proposta costituisce un evidente danno per le popolazioni e le istituzioni religiose che vengono a trovarsi private di una parte notevole della loro storia e identità, fino a non poter rendere ragione della loro stessa esistenza». E si ricorda come lo stesso «Consiglio d’Europa richiamando la bella espressione di Jaques Goff “una via di Culture” abbia voluto sottolineare soprattutto il valore culturale della Via Francigena, per intendere le molte culture che hanno contribuito a fondarla come luogo ideale di incontri costruttivi tra le popolazioni europee».

Il tracciato proposto nel Piano è tutt’altra cosa da questo contesto storico consolidato costellato da testimonianze lasciate dai pellegrini. Il Gruppo di studio si chiede «se i proponenti abbiano mai visto i graffiti che documentano secoli di storia nella Grotta di San Michele, o se conoscano i rapporti fra Via Francesca o Francigena, il Santuario di San Matteo e i transumanti, ad esempio. Sorprende come di tutto questo poco o niente sia stato recepito dagli estensori del Piano. Si rischia un grave falso storico e culturale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie