Giovedì 18 Ottobre 2018 | 23:08

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Il processo

Foggia, uccise coinquilino per
il parcheggio: chiesti 20 anni

La vittima fu colpita da sei coltellate. L'imputato: mi sono difeso, il coltello era suo, l'ho disarmato e l'ho colpito

Foggia, uccise coinquilino peril parcheggio: chiesti 20 anni

la vittima

Il pm Giovanni Gallone ha chiesto 20 anni di reclusione per Donato Alberto Riccio, il foggiano di 33 anni in cella dalla sera del 26 agosto del 2016, quando uccise con sei coltellate il coinquilino Pompeo Piserchia di 33 anni: due giorni prima c’era stato un litigio per il posto auto condominiale nel palazzo di via San Giovanni Bosco 1 al rione Candelaro, l’omicidio avvenne nell’androne dello stabile. Il processo abbreviato (comporta lo sconto di un terzo della pena in caso di condanna, da qui la richiesta di pena di 20 anni) è in corso davanti al gup Domenico Zeno e riprenderà nei prossimi giorni con l’arringa del difensore, l’avvocato Michele Sodrio che punta all’assoluzione per legittima difesa e in subordine ad una pena ridotta al minimo con il riconoscimento di attenuanti generiche, attenuante della provocazione e abbattimento di un terzo per la scelta del rito.

Riccio, presente in aula, ha ascoltato in silenzio la ricostruzione del pm dell’omicidio e la richiesta di condanna: l’imputato sostiene che si difese per non essere ucciso e che l’arma del delitto - un coltello rinvenuto a casa sua dagli agenti delle «volanti» che arrestarono subito il presunto assassino - la impugnava inizialmente proprio Piserchia, ma lui riuscì a disarmarlo e colpirlo. La vittima fu raggiunta da 6 fendenti come poi accertato dall’autopsia, al lato sinistro del volto, al braccio e avambraccio destro, all’avambraccio sinistro e al petto, e fu questo il colpo letale: Piserchia fu subito soccorso da un parente e trasportato in auto al pronto soccorso degli ospedali riuniti dove morì poco dopo.

A Riccio la Procura contesta l’omicidio con l’aggravante dei futili motivi «legati al diritto di parcheggio dell’auto nel cortile dove imputato e vittima abitavano»; e il porto illegale di un coltello a serramanico. Negli 80 minuti della requisitoria (vedi anche i pezzi a fianco ndr) il pm Gallone ha però chiesto che venga esclusa l’aggravante dei futili motivi non sussiste in quanto l’omicidio avvenne nel corso di un litigio e fu quindi questa colluttazione la mossa psicologica che armò la mano dell’imputato, e non il litigio per il posto auto condominiale avvenuto 48 ore prime, il 24 agosto 2016, quando nel palazzo di via San Giovanni Bosco dovette intervenire anche anche una pattuglia dei carabinieri per riportare la calma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia, stabilizzati 105 precariall'Asl dopo più di 10 anni

Foggia, stabilizzati 105 precari
all'Asl dopo più di 10 anni

 
Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

Perseguitava l'ex compagna e i suoi genitori: non potrà più avvicinarsi

 
Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

Foggia, seconda stazione, per il sindaco: «Si farà»

 
Lucera, sequestrata sede giudice di pace: «È pericolosa per la pubblica incolumità»

Lucera, sequestrata sede giudice di pace: «È pericolosa per la pubblica incolumità»

 
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli Luciani, innocenti VD

 
Il primo pomodoro made in Italy parla foggiano

Il primo pomodoro made in Italy parla foggiano

 
Contrabbando gasolio agricolo: 2 arresti, 9 denunce e 6 distributori abusivi sequestrati

Contrabbando gasolio agricolo: 2 arresti, 9 denunce e 6 distributori abusivi sequestrati

 
L'ambulanza è in ritardo nei soccorsi e il medico viene aggredito dalla folla

L'ambulanza è in ritardo e la dottoressa del 118 viene schiaffeggiata dalla folla

 

GDM.TV

Bari, video choc: ecco il baby boss di Japigia

Bari, il video choc del bambino boss di Japigia: «La madama mi fa un...»

 
Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

 
Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: il video

Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: «Migliorata l'offerta»

 
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli Luciani, innocenti VD

 
Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

 
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne 

 
Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 

PHOTONEWS