Mercoledì 17 Luglio 2019 | 02:56

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 
Indagano i cc
Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

Foggia, migranti presi a sassate mentre vanno a lavorare nei campi: 2 feriti

 
Nel campo nomadi di Foggia
Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

Facevano prostituire minorenni: Procura Bari chiede rinvio a giudizio per 4 rumeni

 
Il video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 
Dopo la grandine
Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

 
Il caso
Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

 
Dal gip
Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato per maltrattamenti

Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato

 
il salvataggio
Vieste, i cani bagnino Maya e Axel salvano due ragazzi dalla furia del mare

Vieste, i cani bagnino Maya e Axel salvano due ragazzi dalla furia del mare

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVIl video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
BrindisiUn mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

il progetto

Monti Dauni: la «foresta»?
Può portare sviluppo

monti dauni turismo

ASCOLI SATRIANO - Via al partenariato sociale nei monti dauni, il consorzio Confat ha stipulato il contratto di foresta con i comuni e l'università di Foggia. «Si tratta di un protocollo d’intesa - lo presenta così il presidente del Consorzio per le foreste, ambiente e territorio della provincia di Foggia, Mario De Angelis - di orientamento e ispirazione per un modello di sviluppo e di gestione che assume, tra gli altri principi, anche quello della collaborazione e partecipazione delle comunità locali nei processi di sviluppo e valorizzazione territoriale». Vi aderiscono i comuni di Alberona, Ascoli satriano, Biccari, Casalnuovo Monterotaro, Castelluccio Valmaggiore, Castelnuovo della Daunia, Celle, Faeto, Deliceto, Monteleone, Panni, Volturara, San Marco la Catola, Roseto, l’Università di Foggia (facoltà di Agraria), il Consorzio di bonifica della Capitanata, la società cooperativa Terra.

«L’asticella ora è più alta - dice il sindaco di San Marco La Catola Paolo De Martinis - lo strumento costruisce e condivide accordi di gestione partecipativa fra soggetti pubblici e privati presenti sul territorio al fine di promuovere programmi e azioni comuni che, attraverso il consolidamento del partenariato locale, valorizzino le risorse naturali, culturali, economiche e sociali dell’area oggetto del Contratto. L’obiettivo generale quindi – sottolinea De Martinis- è quello dello sviluppo di strategie, di sinergie e di progetti che integrino le valenze ambientali dell’area con gli aspetti di ricerca, di naturalità, di promozione turistica, di socialità e cultura».
«E’ un discorso ad ampio respiro - riprende il sindaco di Monteleone Giovanni Campese - perché vede i paesi che contribuiranno all’iniziativa, coinvolti direttamente nel gestire, in una visione unitaria il territorio Forestale dell’area dei Monti Dauni, prescindendo dai confini amministrativi ed in stretta collaborazione e sinergia con le altre proprietà pubbliche e private circostanti».

«Lo sviluppo insomma - ribadisce il sindaco di Deliceto Antonio Montanino - passa in maniera prioritaria dalle “mani” di chi vive il territorio, e la sua tutela e il suo sviluppo appartiene a chi deve saper organizzarlo, proteggerlo e saperlo “offrire. Perché lo sviluppo dei Monti Dauni - conclude Gianfilippo Mignogna sindaco di Biccari - se è vero che ha come obiettivo preminente quello di tutelare e valorizzare il patrimonio naturalistico, ambientale e paesaggistico del territorio montano, è anche vero che deve assolutamente associare una idea di sviluppo, che passa dall’impresa attraverso una collaborazione forte fra Pubblico e Privato, che significa la filiera bosco- legno - energia e utilizzo del legnami per la realizzazione di manufatti».
«Il contratto di foresta è già stato adottato in regioni come Lombardia, Veneto e la vicina Basilicata - conclude De Angelis - riteniamo che si debba superare l’idea di sociale come spazio di sola assistenza, progettando e realizzando attività e servizi in risposta a problematiche ed esigenze locali, contestuali, specifiche, impiegando le risorse dell’agricoltura, della selvicoltura e della zootecnica per promuovere azioni terapeutiche, educative, ricreative, di inclusione sociale e lavorativa e servizi utili per la vita quotidiana».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie