Sabato 20 Luglio 2019 | 16:07

NEWS DALLA SEZIONE

nel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
Il rapporto
Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

Relazione semestrale Dia: «Mafia foggiana più efferata della 'ndrangheta»

 
Lo stabilimento
Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: in arrivo 1500 posti di lavoro

Con la Princes Foggia diventa capitale del pomodoro: ogni stagione offerti fino a 1500 posti di lavoro

 
Sfruttamento del lavoro
Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

Caporalato, conferenza permanente in Prefettura a Foggia

 
Corsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
Emergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 
Femminicidio
San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata

San Severo, uccisa dal fidanzato, il legale: è morta annegata, non strangolata. Domani i funerali

 
Nel Foggiano
Orta Nova, commando sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

Orta Nova, banda sequestra camionista e scappa con tir pieno di sigarette

 
Bullismo
Candela, 15enne disabile picchiato e insultato nella villa comunale da coetanei

Candela, 15enne disabile picchiato e insultato in villa comunale da coetanei

 
Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 
HomeIl caso
Bari, mamma 35enne muore dopo bendaggio gastrico: voleva dimagrire

Bari, mamma 35enne muore dopo bendaggio gastrico: voleva dimagrire

 
Calcio LecceGiallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 
Potenzaeconomia
Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

 
BrindisiDal 1 settembre
Ostuni dice stop alla plastica nei locali

Ostuni dice stop alla plastica nei locali

 
Foggianel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Al cep di foggia

Tre bombe in un sottoscala
servivano per attentati

Gli ordigni sono quelli solitamente usati per danneggiamenti: erano vicine ai box

Tre bombe in un sottoscalaservivano per attentati

A cosa dovevano servire le tre bombe carte rinvenute in un sottoscala di un edificio di via Petrarca 55, al quartiere Cep? Fin troppo scontato ipotizzare che potessero essere destinate ad «avvertimenti» ai danni di imprenditori e commercianti, in una città dove il pizzo - sia quello imposto dalla criminalità organizzata, sia quello della criminalità comune - rappresenta storicamente l’affare principale. Basti pensare, al riguardo, che le classifiche nazionali sull’estensione dei fenomeni estorsivi pongono il capoluogo dauno e l’intera Capitanata all’ultimo posto («Italia Oggi») e penultimo posto («Il sole 24 ore») nel 2015, ribadendo peraltro posizioni già... consolidate negli anni precedenti.
Chi ha confezionato i rudimentali ordigni? Chi li ha nascosti (o forse li ha dovuti abbandonare in tutta fretta) in quel sottoscala del palazzo in attesa di prelevarli? A cosa dovevano servire? C’è un collegamento tra il ritrovamento dei «ferri del mestiere» dei bombaroli e alcuni recenti attentati in città? Sono anche questi gli interrogativi - peraltro di tutt’altro che facile risposta - intorno ai quali ruota un’indagine che muove le prime mosse, dopo quanto successo nella tarda mattinata di giovedì. In via Petrarca sono intervenuti gli agenti della «volante» per il primo sopralluogo, seguiti subiti dopo dai colleghi della squadra mobile che si occuperanno delle indagini per cercare di dare un nome ai «proprietari» degli ordigni. Visto il rinvenimento delle bombe, gli investigatori hanno allertato gli artificieri giunti dopo qualche ora da Bari per prendere in consegna le bombe-carte e metterle in sicurezza: accerteranno quale fosse la loro potenzialità prima di distruggerle. «Il rinvenimento degli ordini è avvenuto alle 12.55 di giovedì» si legge in una nota diffusa dalla Questura «nell’ambito delle attività di controllo del territorio effettuate anche nella zona del quartiere Cep, anche alla luce del frequente rinvenimento all'interno dei box della zona di auto provento di furto». Pare che le bombe-carte - di quelle che solitamente vengono utilizzate in città per avvertimenti e attentati - fossero custodite in una busta, trovata dai poliziotti in uno spazio comune nell’interrato nei pressi dei box del palazzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie