Mercoledì 05 Ottobre 2022 | 03:42

In Puglia e Basilicata

Uccisi nel 2017

Mafia, a cinque anni dall'omicidio San Marco in Lamis ricorda i fratelli Luciani

Mafia, a cinque anni dall'omicidio San Marco in Lamis ricorda i fratelli Luciani

Vittime innocenti, uccisi perché testimoni oculari di un duplice omicidio

09 Agosto 2022

Redazione online

«Cinque anni fa la morte di due fratelli, Luigi e Aurelio Luciani, vittime innocenti di mafia, che non possiamo e non dobbiamo dimenticare. Così come abbiamo il dovere di non dimenticare il dolore che da quel giorno provano i loro familiari. Luigi e Aurelio erano nel posto sbagliato nel momento sbagliato o meglio, loro erano al loro posto, al posto giusto, al lavoro, di mattina sui campi. Erano gli altri a non essere al loro posto, ad essere nel posto sbagliato e ad aver portato nel posto sbagliato noi e la nostra provincia». Così l’assessora al Welfare e consigliera del M5S Puglia, Rosa Barone, in occasione del quinto anniversario della strage di San Marco in Lamis (Foggia), il 9 agosto del 2017, quando vennero uccisi il boss di Manfredonia, Mario Luciano Romito, e il cognato Matteo De Palma. I fratelli Luciani assistettero per caso al duplice omicidio e furono uccisi perché testimoni scomodi.
«Dalla morte dei fratelli Luciani - prosegue Barone - lo Stato non ha più potuto girare la testa, far finta di niente, ha dovuto prendere una posizione. Da quel 9 agosto del 2017 la storia di questa terra è cambiata: la guerra alla mafia ha cambiato passo e il territorio ha iniziato ad avere quell'attenzione che chiedeva da tempo». «Sicuramente - conclude - tanto ancora c'è da fare, ma la presenza dello Stato si sente. Oggi ricordiamo la morte dei fratelli Luciani, ma ogni giorno lavoriamo perché non vengano dimenticati. È il minimo che dobbiamo a loro e ai loro cari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725