Martedì 11 Agosto 2020 | 08:18

NEWS DALLA SEZIONE

Le immagini
Foggia, il video dell'assalto al portavalori tra sparatorie e auto in fiamme: A14 bloccata

Foggia, il video dell'assalto al portavalori tra sparatorie e auto in fiamme: A14 bloccata

 
Vip in Puglia
Bocelli alle Isole Tremiti: armato di fisarmonica per un concerto improvvisato

Bocelli alle Isole Tremiti: armato di fisarmonica per un concerto improvvisato

 
Nuovi contagi
Foggia, 4 migranti di Borgo Mezzaone sono positivi al Coronavirus

Foggia, 4 migranti di Borgo Mezzanone sono positivi al Coronavirus

 
ECONOMIA
Foggia, Imprese agricole in rosso ma si continua a investire

Foggia, Imprese agricole in rosso ma si continua a investire

 
a borgo mezzanone
Foggia, rapinano auto ad agricoltore e la incendiano

Foggia, rapinano auto ad agricoltore e la incendiano

 
tragedia
Biccari, perde controllo auto e si schianta contro muro: muore 55enne

Biccari, perde controllo auto e si schianta contro muro: muore 55enne

 
quest notte
Foggia, abbandonano auto rubata alla vista delle forze dell'ordine

Foggia, abbandonano auto rubata alla vista delle forze dell'ordine

 
Dopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti
Emiliano: «La Puglia non dimentica»

 
Sanità
Foggia, l’Asl porta l'ospedale a domicilio

Foggia, la Asl porta l'ospedale a domicilio per chi non può muoversi

 
Tragedia sfiorata
Foggia, travolto ciclista sulla pista ciclabile: finisce in ospedale

Foggia, travolto ciclista sulla pista ciclabile: finisce in ospedale

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Vivarini attende, Scala in bilico. Avanza Auteri: altre novità in vista

Vivarini attende, Scala in bilico. Avanza Auteri: altre novità in vista

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaContagi
Basilicata, un nuovo caso di Covid a Calvello: è una donna tornata dalla Lombardia

Basilicata, un nuovo caso di Covid a Calvello: è una donna tornata dalla Lombardia

 
FoggiaLe immagini
Foggia, il video dell'assalto al portavalori tra sparatorie e auto in fiamme: A14 bloccata

Foggia, il video dell'assalto al portavalori tra sparatorie e auto in fiamme: A14 bloccata

 
BariLa decisione
Asl Bari recluta 50 psicologi: plauso dell'Ordine pugliese

Asl Bari recluta 50 psicologi: plauso dell'Ordine pugliese

 
BrindisiIncidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
TarantoIl caso
Arcelor Mittal, i Genitori Tarantini «delusi7 dalle parole di Conte: «La città va salvata»

Arcelor Mittal, i Genitori Tarantini «delusi7 dalle parole di Conte: «La città va salvata»

 
MateraCovid 19
Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

 
LecceL'INTERVISTA
La ricerca internazionale scommette nel Salento

La ricerca internazionale scommette nel Salento

 
BatMALASANITÀ
Barletta, «Il ricovero-odissea di mia sorella tra attese e mancanza di acqua e cibo»

Barletta, «Il ricovero-odissea di mia sorella tra attese e mancanza di acqua e cibo»

 

i più letti

Sos campagne

Foggia, allerta agromafie «Infiltrazioni in ogni settore»

De Filippo: «Ogni settore ne è infiltrato, teniamo alta la guardia che così si vince»

Foggia, allerta agromafie «Infiltrazioni in ogni settore»

FOGGIA - Racket delle estorsioni a tutto spiano, contraffazione degli alimenti come una spina nel fianco della promozione dell’agroalimentare «made in Daunia», furti di mezzi agricoli nelle campagne seguendo un’escalation mai registrata prima d’ora da due anni a questa parte. L’indice di permeabilità delle agromafie «raggiunge quota cento a Foggia», denuncia Coldiretti. Un dato inquietante, come intervenire? «Ogni settore è infiltrato da fenomeni malavitosi - denuncia il presidente provinciale dell’organizzazione agricola, Giuseppe De Filippo - dall’allevamento, alla distribuzione alimentare, dall’itticoltura alla ristorazione siamo in presenza di un quadro in continua evoluzione che va monitorato continuamente per non farsene sopraffare». L’associazione pugliese dei berretti gialli denuncia denuncia un volume d’affari delle agromafie di «24,5 miliardi di euro», un dato sottolineato in occasione della manifestazione di Libera di venerdì 10 a Foggia a cui Coldiretti ha partecipato con una folta delegazione. «Mettendo le mani sull’agroalimentare in territori dove l’agricoltura è il settore economico centrale - aggiunge De Filippo - la malavita si infiltra in modo capillare nella società civile, condizionando la vita quotidiana della persone e affermando il proprio controllo sul territorio. Foggia è una provincia a forte vocazione agricola ed è per questo che il business delle agromafie è divenuto particolarmente appetibile».

Questione complessa, s’inquadra in un fitto sistema di abusi e raggiri ai danni degli agricoltori onesti perpetrati anche attraverso strumenti apparentemente leciti, come le aste al massimo ribasso, pratica che il ministro dell’Agricoltura, Teresa Bellanova, ha annunciato proprio a Foggia di voler debellare con un decreto che dovrebbe essere pubblicato «entro la fine di gennaio». «Le mafie – denuncia la Coldiretti – condizionano anche il mercato della compravendita di terreni e della commercializzazione degli alimenti stabilendo i prezzi dei raccolti, gestendo i trasporti e lo smistamento, il controllo di intere catene di supermercati, l’esportazione del vero o falso Made in Italy, la creazione all’estero di centrali di produzione dell’Italian sounding e lo sviluppo ex novo di reti di smercio al minuto. In questo modo la malavita si appropria – sottolinea ancora l’organizzazione agricola – di vasti comparti dell’agroalimentare e dei guadagni che ne derivano, distruggendo la concorrenza e il libero mercato legale e soffocando l’imprenditoria onesta, ma anche compromettendo in modo gravissimo la qualità e la sicurezza dei prodotti, con l’effetto indiretto di minare profondamente l’immagine dei prodotti italiani e il valore del marchio Made in Italy». Numerosi gli episodi denunciati dagli agricoltori in Capitanata. «La criminalità organizzata in agricoltura - sottolinea la Coldiretti - opera attraverso furti di attrezzature e mezzi agricoli, racket, abigeato, estorsioni, o con il cosiddetto pizzo anche sotto forma di imposizione di manodopera o di servizi di trasporto o di guardianìa alle aziende agricole, danneggiamento delle colture, aggressioni, usura, macellazioni clandestine, truffe nei confronti dell’Unione europea e caporalato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie