Lunedì 21 Giugno 2021 | 23:43

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

 
Il caso
Foggia, atti vandalici al «Parco città»

Foggia, atti vandalici al «Parco città»

 
La tragedia
Carpino, scontro col furgone: muore anziana coppia

Carpino, scontro col furgone: muore anziana coppia

 
sangue sulle strade
Pedone 70enne travolto e ucciso da auto a Foggia

Pedone 70enne travolto e ucciso da auto a Foggia

 
l'incidente
Foggia, divampa rogo vicino a ghetto migranti: due intossicati

Foggia, divampa rogo vicino a ghetto migranti: due intossicati

 
Covid
Puglia, 3.157.341  le dosi di vaccino somministrate fino ad oggi i

Puglia, 3.157.341  le dosi di vaccino somministrate fino ad oggi - Stabile al 3% occupazione terapie intensive

 
L'inchiesta
Foggia, mazzette anche a Pompei

Foggia, mazzette anche a Pompei

 
lieto fine
Zapponeta, bimbo in asfissia salvato dai soccorritori

Zapponeta, bimbo in asfissia salvato dai soccorritori

 
Serie C
Calcio, Zeman torna al Foggia: i tifosi rossoneri tornano a sognare

Calcio, Zeman torna al Foggia: i tifosi rossoneri cominciano a sognare

 
L'incidente
Foggia, impatto tra due mezzi pesanti: traffico in tilt sulla SS16

Foggia, impatto tra due mezzi pesanti: traffico in tilt sulla SS16

 
La novità
San Severo , si parte con la sede di via Terranova per il commissariato di polizia

San Severo , si parte con la sede di via Terranova per il commissariato di polizia

 

Il Biancorosso

Calcio
Michele Mignani

Il Bari si affida a Mignani: è lui il nuovo allenatore

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceil fenomeno
Lecce,  volontari croce rossa

Castro, sbarco di migranti vicino la grotta Zinzulusa

 
BariIl caso
Bari, allarme in città, tre donne picchiate

Bari, allarme in città, tre donne picchiate

 
MateraIl caso
Montalbano pronta a dire no alle scorie

Montalbano pronta a dire no alle scorie

 
PotenzaIl caso
Potenza, frenata sull’acqua cara

Potenza, frenata sull’acqua cara

 
TarantoIl fatto
Taranto, Bus in fiamme ai Tamburi

Taranto, bus in fiamme ai Tamburi

 
BrindisiIl fatto
Fasano, il navigatore «tradisce» camionista traffico in tilt

Fasano, il navigatore «tradisce» camionista traffico in tilt

 
Batil caso nella Bat
Andria, sicurezza, agricoltori nel mirino

Andria, sicurezza, agricoltori nel mirino

 
FoggiaIl caso
Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

Foggia, gestione rifiuti tanti i nodi al pettine

 

i più letti

È il sesto episodio

Foggia, incappucciati irrompono in asilo e terrorizzano bimbi. Sindaco: «Vigili nelle scuole»

I malviventisi sono introdotti da una finestra sul retro dell’edificio. Forse erano armati ma i carabinieri, che stanno indagando, non confermano

scuola materna

Un 17enne è stato denunciato dai carabinieri per aver partecipato a due delle sei irruzioni compiute dall’inizio dell’anno scolastico in una scuola dell’infanzia di Foggia creando allarme tra bambini, insegnanti e personale non docente. L’ultimo episodio risale a ieri mattina ed ha spaventato i genitori degli alunni che stamani hanno incontrato il prefetto di Foggia.
Il 17enne è accusato di due episodi di intrusione avvenuti nei mesi scorsi, compreso quello del 25 gennaio durante il quale avrebbe agito con un complice che potrebbe essere denunciato nelle prossime ore. Il minorenne - spiegano i carabinieri - ha precedenti denunce che vanno dallo spaccio di sostanze stupefacenti, alla rapina aggravata ai danni dei gestori di un supermercato, alla ricettazione di ciclomotori rubati, fino ad alcuni furti computi in altre scuole della città. Indagini in corso per accertare che si tratti dello stesso ragazzo che ieri mattina si è introdotto nella scuola alla ricerca, probabilmente, di qualcosa da rubare.
Da lunedì prossimo l’Associazione Nazionale Carabinieri, che riunisce il personale dell’Arma in congedo, garantirà un servizio di assistenza «dedicato» alla scuola materna che andrà ad integrare i normali controlli del territorio.

COSA È ACCADUTO - Due malviventi incappucciati hanno fatto irruzione nella scuola per l’infanzia 'Angela Fresu' a Foggia, quando i bambini erano in classe, e hanno messo a soqquadro l’aula mentre i piccoli piangevano terrorizzati e le maestre urlavano per la paura. E’ la sesta volta che malviventi si introducono nella stessa scuola e, con le stesse modalità, terrorizzano bambini e insegnanti ma non portano via nulla. L'ultimo episodio si è verificato il 25 gennaio.
Secondo quanto riferito dai presenti, i malviventi che oggi si sono introdotti da una finestra sul retro dell’edificio erano armati ma i carabinieri, che stanno indagando, non confermano.

«Abbiamo trovato i nostri bambini impauriti, tremavano», racconta un genitore. «Le maestre hanno fatto da scudo umano per proteggerli», afferma la mamma di due piccoli alunni. «È il sesto episodio che si verifica dall’inizio dell’anno scolastico ad oggi - ricorda la donna - l’ultimo in ordine di tempo lo scorso 25 gennaio quando, a mezzogiorno in punto, mentre i piccoli alunni erano radunati in preghiera nell’atrio, un malvivente ha fatto irruzione in un’aula».
La scuola rimarrà chiusa fino a domani per consentire agli inquirenti di effettuare gli accertamenti. I genitori chiedono un intervento immediato alle istituzioni.

Dopo l’irruzione di due malviventi incappucciati nell’asilo 'Angelo Fresu', questa mattina a Foggia, il sindaco Franco Landella annuncia «iniziative per garantire sicurezza nei plessi scolastici».
«Oltre a un potenziamento della videosorveglianza - spiega il primo cittadino - è stato disposto uno specifico servizio di pattugliamento della polizia locale, anche con ingresso fisico di agenti nelle scuole».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie