Lunedì 20 Maggio 2019 | 13:08

NEWS DALLA SEZIONE

Indaga la polizia
Foggia, colpi di pistola contro portone, forse dopo lite

Foggia, colpi di pistola contro portone, forse dopo lite

 
Nel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop

 
Nel foggiano
Cagnano Varano, cc ferito dimesso: «Tornerò a lavorare in ricordo collega ucciso»

Cagnano Varano, dimesso collega carabiniere ucciso: «Tornerò a lavorare»

 
In autostrada
Foggia, polstrada sequestra 200 ricci nascosti in auto: denunciato conducente, senza patente

Foggia, 200 ricci nascosti in auto: polizia li sequestra, una denuncia

 
L'episodio
Lucera, incendio distrugge auto di carabiniere

Lucera, incendio distrugge auto di carabiniere

 
Malasanità
Foggia, morì di peritonite a 54 anni, ospedale sotto accusa

Foggia, morì di peritonite a 54 anni, ospedale sotto accusa

 
Magnitudo 2
Piccola scossa di terremoto tra Barletta e Foggia: nessun danno

Piccola scossa di terremoto tra Barletta e Foggia: nessun danno

 
CONTRATTO SVILUPPO
Foggia, Si svuota il portafoglio del «Cis»

Foggia, si svuota il portafoglio del «Cis»

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLotta alla droga
Putignano, arrestati due pusher di 58 e 17 anni: il minore tenta la fuga e viene investito

Putignano, arrestati due pusher di 58 e 17 anni: il minore tenta la fuga e viene investito

 
LecceÈ salentino
Il rap «in divisa» di Revman, poliziotto che canta la legalità

Il rap «in divisa» di Revman, poliziotto che canta la legalità

 
BatL'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
MateraAi domiciliari
Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

 
TarantoMagna Grecia Awards
«Trasmetto ai giovani l'esempio di mio padre»: a Taranto Fiammetta Borsellino

«Trasmetto ai giovani l'esempio di mio padre»: a Taranto Fiammetta Borsellino

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

Manette a 56enne

Manfredonia, in cella due volte
stalker di una professionista

L'uomo perseguitava la donna da mesi, poi l'arresto dopo la disperazione nei pressi del suo studio dove ha aggredito i Cc

Manfredonia, in cella due voltestalker di una professionista

Quando i carabinieri lo hanno arrestato, in realtà su di lui stava «maturando» già un altro ordine di cattura. I due episodi hanno in comune la vittima: una donna, una professionista. Il 56enne Antonio Bisceglia, di Manfredonia, è entrato e uscito dalle porti girevoli del carcere dauno nel giro di poche ore. Il primo arresto riguarda una violenza nei confronti dei militari intervenuti dopo che una donna aveva lamentato il comportamento aggressivo da parte dell'uomo che brandiva un'accetta. Al loro arrivo, il 56enne non ha gradito l'intervento dei militari e ha iniziato a dare in escandescenze: è stato bloccato e arrestato e nella sua auto rinvenuti due coltelli e un'accetta.

Sabato scorso, il gip del tribunale di Foggia, lo aveva rimesso in libertà disponendo per lui la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. Ma dopo qualche ora i carabinieri sono andati a riprenderlo a casa per notificargli una ordinanza, emessa nella stessa data dal gip del Tribunale di Foggia, questa volta per atti persecutori.

Il giorno seguente il primo arresto, infatti, la donna, benché ancora scossa, aveva formalizzato ai Carabinieri della Compagnia di Manfredonia la denuncia per le minacce subite il giorno precedente, oltre ad una serie di molestie, minacce ed atteggiamenti persecutori da parte del Bisceglie che duravano da circa 4 mesi da parte del Bisceglia.

L'uomo si era appostato nelle vicinanze del suo studio, dapprima per avanzare delle avances, per poi diventare sempre più pressante nei suoi tentativi di approcciarla, benché la donna, sposata, ed i suoi familiari gli avessero più volte manifestato l'inopportunità di tali comportamenti, infine sfociati in vere e proprie persecuzioni, che avevano ingenerato nella malcapitata ansia e timore per sé ed i suoi congiunti.

I Carabinieri, hanno immediatamente segnalato la situazione alla Procura di Foggia che, con altrettanta tempestività, ha richiesto al gip l’emissione del provvedimento restrittivo. Il 56enne è stato nuovamente trasferito nel carcere di Foggia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400