Mercoledì 23 Ottobre 2019 | 04:52

NEWS DALLA SEZIONE

Criminalità
San Severo, sabotaggi a cantine,: scatta la gara di solidarietà per salvare azienda

San Severo, sabotaggi a cantine: scatta la gara di solidarietà per salvare azienda

 
La curiosità
A Orsara niente Halloween: qui si festeggia la notte di Falò e Teste del Purgatorio

A Orsara niente Halloween: qui si festeggia la notte dei Falò e Teste del Purgatorio

 
Nel Foggiano
San Nicandro Garganico, Gdf scova 60 piante di marijuana stese ad essiccare nel bosco

San Nicandro Garganico, Gdf scova 60 piante di marijuana stese ad essiccare nel bosco

 
Alta velocità
Cerignola, fermato su statale: andava a 193 km/h, il limite era 90

Cerignola, fermato su statale: andava a 193 km/h, il limite era 90

 
nel Foggiano
San Severo, forzano silos in cantina sociale e disperdono mosto: indaga la polizia

San Severo, forzano silos in cantina sociale e disperdono mosto: danni per 1,5 mln di euro

 
dalla corte dei conti
Foggia, danno erariale all'Istituto Zooprofilattico: in 5 condannati a pagare 1 mln di euro

Foggia, danno erariale all'Istituto Zooprofilattico: in 5 condannati a pagare 1 mln di euro

 
Salgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
La relazione
Manfredonia, mafia in Comune: ecco i legami dei politici con i clan

Manfredonia, mafia in Comune: ecco i legami dei politici con i clan

 
L'accordo
Foggia, intesa tra Regione e Comune per 150 case popolari

Foggia, intesa tra Regione e Comune per 150 case popolari

 

Il Biancorosso

la partita
Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariI disagi
Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

Bari, tornelli al vecchio tribunale: code e attese, protesta avvocati

 
LecceUN 22enne
Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

 
TarantoA 8 giorni dal via
Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

 
BrindisiDanni a impianto
Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

 
BatIl caso
Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

Trani, introduce droga e una spycam in carcere: arrestato agente penitenziario

 
PotenzaSicurezza in città
Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

 
MateraL'intervista
Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

 

i più letti

Manette a 56enne

Manfredonia, in cella due volte
stalker di una professionista

L'uomo perseguitava la donna da mesi, poi l'arresto dopo la disperazione nei pressi del suo studio dove ha aggredito i Cc

Manfredonia, in cella due voltestalker di una professionista

Quando i carabinieri lo hanno arrestato, in realtà su di lui stava «maturando» già un altro ordine di cattura. I due episodi hanno in comune la vittima: una donna, una professionista. Il 56enne Antonio Bisceglia, di Manfredonia, è entrato e uscito dalle porti girevoli del carcere dauno nel giro di poche ore. Il primo arresto riguarda una violenza nei confronti dei militari intervenuti dopo che una donna aveva lamentato il comportamento aggressivo da parte dell'uomo che brandiva un'accetta. Al loro arrivo, il 56enne non ha gradito l'intervento dei militari e ha iniziato a dare in escandescenze: è stato bloccato e arrestato e nella sua auto rinvenuti due coltelli e un'accetta.

Sabato scorso, il gip del tribunale di Foggia, lo aveva rimesso in libertà disponendo per lui la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. Ma dopo qualche ora i carabinieri sono andati a riprenderlo a casa per notificargli una ordinanza, emessa nella stessa data dal gip del Tribunale di Foggia, questa volta per atti persecutori.

Il giorno seguente il primo arresto, infatti, la donna, benché ancora scossa, aveva formalizzato ai Carabinieri della Compagnia di Manfredonia la denuncia per le minacce subite il giorno precedente, oltre ad una serie di molestie, minacce ed atteggiamenti persecutori da parte del Bisceglie che duravano da circa 4 mesi da parte del Bisceglia.

L'uomo si era appostato nelle vicinanze del suo studio, dapprima per avanzare delle avances, per poi diventare sempre più pressante nei suoi tentativi di approcciarla, benché la donna, sposata, ed i suoi familiari gli avessero più volte manifestato l'inopportunità di tali comportamenti, infine sfociati in vere e proprie persecuzioni, che avevano ingenerato nella malcapitata ansia e timore per sé ed i suoi congiunti.

I Carabinieri, hanno immediatamente segnalato la situazione alla Procura di Foggia che, con altrettanta tempestività, ha richiesto al gip l’emissione del provvedimento restrittivo. Il 56enne è stato nuovamente trasferito nel carcere di Foggia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie