Domenica 25 Agosto 2019 | 11:06

NEWS DALLA SEZIONE

La band canta in via Zara
I «Kolors» oggi a Foggia per un concerto gratuito

I «Kolors» oggi a Foggia per un concerto gratuito

 
Arrestato 22 enne
Foggia, picchia la compagna incinta e le dice: Muori tu e il bambino

Foggia, picchia la compagna incinta e le dice: Muori tu e il bambino

 
Lotta alla droga
Trinitapoli, beccati 92 pacchi di cannabis light, ma in realtà era marijuana illegale

Trinitapoli, beccati con 92 pacchi di finta-cannabis light: arrestati in 2

 
Il caso
Foggia senza un canile: cuccioli salvati da volontari

Foggia senza un canile: cuccioli salvati da volontari

 
La condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
Dai Cc
San Ferdinando, aveva una pistola con cartucce: arrestato 49enne

San Ferdinando, aveva una pistola con cartucce: arrestato 49enne

 
Aggressione verbale
Cerignola, vuole la precedenza al pronto soccorso e infierisce sul medico

Cerignola, vuole la precedenza al pronto soccorso e infierisce sul medico

 
L'inchiesta
Cerignolano ucciso a Lodi, dubbi del pm sul movente della gelosia

Cerignolano ucciso a Lodi, dubbi del pm sul movente della gelosia

 
L'idea di due gelatai
Zapponeta, per preparare gelati usano la bava di lumaca invece dell’acqua

Zapponeta, per preparare gelati bava di lumaca al posto dell’acqua

 
Il ritrovamento
Ex macello di Cerignola nascondiglio per bombe e per droga

Ex macello di Cerignola nascondiglio per bombe e per droga

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraRione Scerra
Pisticci terra di «sfasciume»: dopo il dissesto geologico scomparsi i fondi

Pisticci terra di «sfasciume»: dopo il dissesto geologico scomparsi i fondi

 
BariL'emergenza
Caso Seu a Bari, la bimba di Bitonto lascia la Rianimazione

Caso Seu a Bari, la bimba di Bitonto lascia la Rianimazione

 
TarantoSanità
Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

Castellaneta, chiuso il punto nascite in ospedale: bimbi trasferiti

 
LecceA Muro Leccese
Lecce, medico di guardia aggredito, l’ira dell’Ordine: «Ora basta»

Lecce, medico di guardia aggredito, l’ira dell’Ordine: «Ora basta»

 
FoggiaLa band canta in via Zara
I «Kolors» oggi a Foggia per un concerto gratuito

I «Kolors» oggi a Foggia per un concerto gratuito

 
BrindisiRissa choc
Ostuni, botte a ragazzino dopo la partita di calcetto: 16enne in ospedale

Ostuni, botte dopo la partita di calcetto: 16enne in ospedale

 
BatI dati
Andria, boom di bancarelle «italiane» al mercato

Andria, boom di bancarelle «italiane» al mercato

 
PotenzaUn 49enne
Incendi, arrestato piromane nel Potentino: ha distrutto 6mila mq di vegetazione

Incendi, preso piromane nel Potentino: ha distrutto 6mila mq di vegetazione

 

i più letti

Indaga la Polizia

Grave ragazzo 18 anni a Foggia: «Pestato da buttafuori discoteca»

La vittima è di Lucera: il titolare e il personale di sicurezza del locale hanno negato l'episodio

La visita è stata rinviata? Lo comunica il telegramma

Un'altra aggressione a Foggia, e sotto accusa ancora un locale notturno. A deu settimane dal pestaggio di un giovane a «Le Stelle», un ragazzo è stato trovato ferito gravemente questa notte dai poliziotti di una volante in una piazza del capoluogo dauno: il 18enne ha detto di essere stato poco prima  pestato dal buttafuori di una discoteca, alla periferia della città. La vittima è un ragazzo di Lucera ora ricoverato in prognosi riservata negli Ospedali Riuniti. Il 18enne verso le due del mattino, in piazza Cavour, zona centralissima della città, ha chiesto aiuto ad una volante della polizia. Era solo, ferito e in evidente stato di agitazione.

Il 18enne, quando è stato soccorso dai poliziotti, aveva il volto tumefatto e non riusciva a stare in piedi per il dolore provocato dalle contusioni e ferite varie. E’ stato quindi soccorso e trasportato in codice rosso in ospedale.

Del caso se ne stanno occupando gli agenti della squadra mobile che stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto. Intanto gli inquirenti hanno ascoltato sia il titolare della discoteca sia alcuni addetti alla sicurezza i quali hanno negato che ci sia stata nel corso della serata alcuna aggressione. Un aiuto alle indagini potrà giungere attraverso la visione dei filmati delle telecamere di sicurezza. Gli investigatori cercheranno anche di fare luce su come il ragazzo abbia fatto a raggiungere il centro della città dalla periferia, dove si trova la discoteca. Resta ancora da accertare se il pestaggio sia avvenuto all’interno o all’esterno del locale e come il giovane sia giunto in città. Al momento dei soccorsi era solo e in evidente stato di agitazione. 

IL TRASFERIMENTO - Sarà trasferito nelle prossime ore dagli Ospedali Riuniti di Foggia alla Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo il 18enne di Lucera ferito a seguito di un pestaggio avvenuto la scorsa notte a Foggia. Le sue condizioni restano gravi ma il giovane non sarebbe in pericolo di vita. Il trasferimento si è reso necessario - si è appreso dagli inquirenti - a seguito del ritrovamento di un corpo estraneo nella mandibola, sulla cui natura sono in corso accertamenti. Al momento si esclude, però, possa trattarsi di un colpo d’arma da fuoco.

IL PRECEDENTE DELLA RISSA A «LE STELLE» - La notizia arriva a due settimane da un altro grave episodio avvenuto nella pizzeria-discoteca«Le stelle» di via Trinitapoli alla periferia di Foggia, dove la notte sul 6 ottobre un giovane cerignolano sarebbe stato pestato da due foggiani, dopo una banale discussione originata per una spinta involontaria sulla pista da ballo. Al titolare del locale (estraneo all’indagine penale che ha portato al fermo di due giovani incensurati foggiani in seguito al ricovero in gravi condizioni di un coetaneo cerignolano colpito con calci e pugni anche alla testa) si contesta di aver organizzato la serata danzante senza la necessaria autorizzazione: per tale ragione è stata disposta la chiusura del locale per un mese.

I CONTROLLI CON ETILOMETRO DEI CC

RITIRATE 12 PATENTI IN UNA NOTTE - Una decina di pattuglie dei Carabinieri, dotate di etilometro, hanno eseguito una serie di controlli lungo le strade interessate dal deflusso dei giovani all'uscita di uno dei locali recentemente teatro di un selvaggio pestaggio, controllando a tappeto tutte le auto. Nel giro di un paio d'ore sono state una dozzina le patenti ritirate, con altrettante persone, tutte di giovane età, denunciate per guida in stato di ebbrezza, e oltre 8.000 gli euro in totale delle sanzioni per le contravvenzioni elevate, soprattutto per il mancato uso delle cinture di sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie