Martedì 25 Settembre 2018 | 13:31

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

ospedali riuniti di foggia

Assunzioni, i concorsi da settembre

Operatore socio-sanitario e categorie protette, ci sono 268 posti. A fine agosto i bandi

Assunzioni, i concorsi da settembre

FOGGIA - Una valanga di assunzioni, ben 268 quelle già definite per gli Ospedali riuniti. In questi giorni si stanno mettendo a punto i bandi che saranno pubblicati sulla Gazzetta ufficiale il 25 agosto. Perchè così tanto tempo? «Per dare la possibilità a tutti di partecipare - risponde il direttore amministrativo Michele Ametta - molti potenziali candidati sono in vacanza, siamo in piena estate e dobbiamo tener conto di tutte le esigenze». Così a fine agosto saranno pronti sia il bando per l’assunzione degli Operatori socio-sanitari che quello per le categorie protette.

Una volta pubblicati i due bandi ci vorranno poi altri trenta giorni per la definizione delle date del concorso. Da quando si potranno inviare le domande? «Dal 24 settembre per i due concorsi - dice ancora Ametta - comunque saremo più precisi informando i candidati direttamente dal sito aziendale». Per il cosiddetto «concorsone» degli Oss i posti a concorso sono lievitati da 137 a 200 (la metà riservata agli interni), ma già per il primo scaglione di posti a concorso sarebbero arrivate già ventimila domande. Figuriamoci quando si riapriranno i termini quale altra ondata ci sarà. Altra curiosità di questo concorso la mega selezione che riguarderà tutti i candidati anche per gli alti ospedali pugliesi: 1769 i posti a concorso, ma si presume che possano arrivare fino a 50 mila domande e dunque sarà un concorso “monstre”, le prove da tenersi inevitabilmente in più giorni, in spazi ampi. Uno sforzo organizzativo senza precedenti che ricadrà sulle spalle dei soli Ospedali riuniti.

Si riducono invece di venti unità i posti disponibili riservati alle categorie protette, ma stiamo parlando dei concorsi che può fare l’Azienda ospedaliero-universitaria. Nel dettaglio, 48 posti di categoria C e D (quinto e sesto livello) che per legge saranno banditi dall’azienda di via Pinto. Gli altri venti posti, riferiti a commessi, uscieri, autisti dovranno essere banditi dalla Provincia ma andranno comunque a lavorare all’interno del policlinico poichè il bando è sempre lo stesso. In particolare la procedura di reclutamento riguarda 5 posti da assistente tecnico programmatore, 19 da assistente amministrativo, 6 da geometra, 8 da collaboratore amministrativo professionale, 4 da ingegnere/architetto, 2 da analista informatico, 2 da avvocato, 2 da assistente sociale.

Tornando al tema dei concorsi sono previsti anche 9 nuovi primariati (due concorsi già espletati) che andranno a compimento entro la fine dell’anno. E poi sono state avviate le procedure per l’assunzione a tempo indeterminato di infermieri professionali, tecnici di radiologia, tecnici di laboratorio, fisioterapisti, ostetriche. Concorsi che dovrebbero essere banditi tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 perchè adesso occorre battere il ferro finchè è caldo e la Regione (dopo l’ok ricevuto dal ministero) ha autorizzato agli Ospedali riuniti l’assunzione di 767 nuove figure professionali in tutti i segmenti: medico, paramedico e tra gli amministrativi in tre anni, una fase di rinnovamento epocale per la sanità foggiana. Il direttore generale, Vitangelo Dattoli, ha insistito molto sull’esigenza di agevolare il turnover considerato che il personale foggiano ha un’età media di 55 anni per effetto dei concorsi mai banditi negli ultimi vent’anni e di una politica al risparmio che ha tenuto la sanità foggiana nell’angolo anche a causa di ragioni contingenti come il piano di rientro (dal 2010). Ma prima di quella data ci sono stati altri dieci anni di blocco e per ragioni assolutamente inspiegabili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ospedale con pochi medici, 3 oncologi per 4 posti, ma forse rinunciano

Ospedale con pochi medici, 3 oncologi per 4 posti, ma forse rinunciano

 
caporalato

Le cooperative senza terra
un alleato per il caporalato

 
Foggia, i braccianti africani: «Senza di noi i campi morirebbero»

Foggia, i braccianti africani:
«Senza di noi i campi morirebbero»

 
Vieste, cinque bombe in un locale: arrestato 25enne incensurato

Vieste, cinque bombe in un locale: arrestato 25enne incensurato

 
Manfredonia, spacciatore picchiae rapina donna lasciandola per strada

Manfredonia, spacciatore picchia e rapina donna lasciandola per strada

 
Manfredonia, ambulante abusivopicchia ragazzini: «Danno fastidio»

Manfredonia, ambulante abusivo picchia 14enni: «Danno fastidio»

 
Sfruttavano 15 connazionali, arrestati due presunti caporali bulgari

Sfruttavano 15 connazionali, arrestati due presunti caporali bulgari

 

GDM.TV

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 

PHOTONEWS