Martedì 09 Agosto 2022 | 06:49

In Puglia e Basilicata

IL MESSAGGIO DELLA «BACCHETTA»

Riccardo Muti: «La cultura è unico antidoto alla violenza»

Riccardo Muti: «La cultura è unico antidoto alla violenza»

Riccardo Muti con l'Orchestra «Cherubini» al Teatro Petruzzelli di Bari (foto Clarissa Lapolla)

Il maestro ha guidato la giovane Orchestra Cherubini al Petruzzelli: «Al Meridione servono più conservatori e teatri»

24 Luglio 2022

«Alla base del mio impegno con l'Orchestra Cherubini non è solo volere aiutare questi giovani diplomati a trovare un lavoro, ma soprattutto contribuire a creare cultura». Lo ha sottolineato ancora una volta il maestro Riccardo Muti che ieri ha diretto, nel Teatro Petruzzelli, la giovane orchestra nel primo dei due concerti in programma. Sono stati eseguiti la sinfonia che Bizet dedicò a Roma, la sinfonia Il lavoro incantato di Ljadov e i Preludi di Liszt. Il bis è stato un brano dalla Fedora di Giordano come omaggio alla Puglia.

Muti si è detto rammaricato perché le regioni meridionali d’Italia hanno meno «orchestre, conservatori e teatri» che contribuiscono a diffondere la cultura «unico antidoto alla violenza, ai dissidi alle guerre». Ed ha aggiunto il suo augurio «per una migliore conoscenza della musica italiana (all’estero siamo conosciuti non per Puccini, Verdi, ma per Vincerò)» e che, attraverso la cultura, «i giovani possano diventare una classe politica migliore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725