Sabato 25 Giugno 2022 | 13:00

In Puglia e Basilicata

Cultura

Giornate dell’Archeologia: al via dal 17 al 19 giugno anche in Puglia

Giornate dell’Archeologia: al via dal 17 al 19 giugno anche in Puglia

Nella giornata di domenica 19 giugno attraverso l’open day “Archeologia in cantiere” si illustreranno gli esiti dei più recenti interventi di archeologia preventiva condotti sotto la direzione scientifica della Soprintendenza.

16 Giugno 2022

Redazione online

La Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bari aderisce alle Giornate dell’Archeologia 2022 promosse dall’ Institut national de recherches archéologiques préventives di Francia e sostenute in Italia dal Ministero della Cultura, aprendo la sede di Palazzo Simi dal 17 al 19 giugno con eventi dedicati. In collaborazione con il Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bari nella giornata del 17 e 18 giugno verrà inaugurato e presentato al pubblico presso la sede di Palazzo Simi il nuovo allestimento espositivo “Patrimoni Restituiti - Tra tutela e conoscenza condivisa”, dedicato a reperti archeologici recentemente confiscati nell’ambito di diverse indagini di p.g. e assegnati alla Soprintendenza, oltre che a consegne volontarie da parte di detentori privati. L’iniziativa è volta a sensibilizzare il pubblico su una tematica - quella della circolazione di beni archeologici e della restituzione di tali patrimoni allo Stato - che richiede un rapporto costante tra istituzioni e ambito privato, in particolare nel territorio della città metropolitana di Bari, connotato da contesti archeologici di grande valore storico e culturale. Saranno esposti reperti di valore internazionale, provenienti sia dalla città metropolitana di Bari sia da ambiti europei e internazionali riconducibili a differenti cronologie.

Nella giornata di domenica 19 giugno attraverso l’open day “Archeologia in cantiere” si illustreranno gli esiti dei più recenti interventi di archeologia preventiva condotti sotto la direzione scientifica della Soprintendenza. L’evento sarà realizzato in stretta sinergia con aziende e professionisti del settore che sono stati parte attiva sul campo delle indagini archeologiche preventive e con il supporto delle amministrazioni che le hanno sostenute. Poster esplicativi e interazioni dirette con i protagonisti consentiranno di avvicinare le comunità alla conoscenza del patrimonio archeologico del territorio ed alla scoperta del valore identitario delle testimonianze messe in luce, oltre che al rispetto delle norme in materia di archeologia preventiva oggetto di recenti codifiche sul piano legislativo. Tutti gli eventi saranno realizzati nel pieno rispetto delle normative vigenti in tema di prevenzione del SARS-CoV-2; pertanto, al fine di contingentare gli ingressi, tramite piattaforma digitale eventbrite sarà anche quest’anno obbligatoria la prenotazione agli eventi, sebbene gli stessi siano tutti completamente gratuiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725