Martedì 28 Giugno 2022 | 06:11

In Puglia e Basilicata

L'EVENTO

«Giornate europee dell'Archeologia», alla scoperte dei tesori di Puglia

«Giornate europee dell'Archeologia», alla scoperte dei tesori di Puglia

Il museo a cielo aperto del Parco Arcgeologico di Egnazia

Nel weekend visite speciali nei luoghi della bellezza: Egnazia, Altamura, Monte Sannace e Taranto

15 Giugno 2022

Redazione online

Il patrimonio archeologico in bella mostra. Frammenti che ruotano attorno alle radici di una storia dal valore inestimabile, incontrano i giorni nostri, trovando la massima espressione nelle Giornate Europee dell’Archeologia. Venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 giugno alcuni luoghi della cultura afferenti alla Direzione Regionale Musei della Puglia offriranno al pubblico esperienze inedite di visita. Musei, Castelli e Parchi Archeologici hanno previsto un interessante cartellone di eventi. «Approfittiamo di queste giornate per proporre un’offerta alternativa a intere famiglie - commenta il Direttore Regionale Musei della Puglia, Luca Mercuri –. Racconteremo i nuovi tesori oggetto di recenti scavi nelle nostre aree archeologiche e renderemo fruibili al pubblico tesoretti monetali mai esposti prima d’ora. Un viaggio nella storia passata ricostruita grazie a nuove fonti».

Le GEA al Museo Nazionale Archeologico di Altamura 

Nel Museo Nazionale Archeologico di Altamura a partire da venerdì 17 dalle 8.30 alle 13.30 (ultimo ingresso 12.45), sarà visitabile l’esposizione di alcuni reperti mai stati fruibili prima d’ora, e specificatamente alcuni vasi a figure nere della collezione Loiudice e una bacheca monetiere che espone 52 stateri di argento che coprono un lasso cronologico di oltre centocinquant’anni con una concentrazione maggiore intorno alla metà del IV secolo a.C.  Le monete che costituiscono l’importante tesoretto vedono una preponderanza della zecca di Taranto. Particolare importanza riveste il ritrovamento di esemplari di Crotone, che cronologicamente si collocano non oltre il terzo decennio del IV secolo e per il loro quasi perfetto stato di conservazione, sembrerebbero essere stati tesaurizzati poco dopo l’emissione.  Non mancano stateri della zecca di Sibari e di Thurii.

 Le GEA al Museo archeologico nazionale «Andreassi» e al Parco archeologico di Egnazia

Presso il Museo archeologico nazionale «Giuseppe Andreassi» e Parco archeologico di Egnazia, sabato 18 giugno, dalle 17 alle 19.30 (Ultimo ingresso 18.30), dopo i saluti e una breve introduzione del Direttore del Museo e del Parco, saranno presentati i risultati dell’ultima campagna di scavo 2021 condotta dall’ Università degli Studi di Bari a cura del Direttore della Missione di Scavo e dell’équipe degli archeologi che hanno preso parte alle attività. Seguirà una visita guidata alle nuove aree di scavo. Per l’occasione il Parco sarà aperto anche in orario pomeridiano.

Le GEA al Parco Archeologico di Monte Sannace

Nel Parco Archeologico di Monte Sannace, domenica 19 Giugno 2022 dalle 18.00 alle 21.00 (ultimo ingresso alle 20), dopo i saluti e una breve introduzione del Direttore del Museo e del Parco, verrà presentato il volume «Monte Sannace. Lavori in corso» e con esso i risultati dell’ultima campagna di scavo 2021 condotta dall’Università degli Studi di Bari e dalla Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici a cura dei Direttori delle Missioni di Scavo e dell’équipe degli archeologi che hanno preso parte alle attività. Seguirà, alle ore 19, una visita guidata alle nuove aree di scavo. Per l’occasione il Parco sarà aperto anche in orario pomeridiano.

Le Gea al Patrimonio Sotterraneo e all'aperto di Taranto

Valorizzazione dei beni culturali e archeologici, scoperta e promozione del territorio, passione per le due ruote. Sono questi gli ingredienti che hanno decretato il successo di una serie di iniziative ideate e promosse da «Ethra Archeologia e Turismo».
L’appuntamento con questa formula si rinnova venerdì 17 giugno (a partire dalle ore 18), col «Taras Biketour» che si svolgerà in occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia 2022. L’evento è organizzato da Ethra, in collaborazione con la Soprintendenza Nazionale per il Patrimonio culturale Subacqueo di Taranto e con l’Ati Taranto Sotterranea. La formula, come sempre, prevede visite in bicicletta tra parchi archeologici, Ipogei e templi alla riscoperta del patrimonio culturale ed archeologico di Taranto.

Ad impreziosire ulteriormente l’appuntamento del 17 giugno, l’apertura straordinaria del Parco Archeologico di Collepasso «Enzo Lippolis». Ad accogliere i visitatori sarà la dottoressa Laura Masiello, funzionaria Archeologa di Taranto che mostrerà i risultati degli ultimi scavi effettuati nel Parco. Il tour proseguirà in bicicletta fino alla monumentale Tomba degli Atleti; qui gli Archeologi di Ethra racconteranno le eroiche gesta degli atleti tarantini durante l’età greca. Terza tappa, le suggestive Colonne Doriche in Piazza Castello: anche qui gli esperti di Ethra illustreranno l’origine di queste imponenti vestigia del passato. Raduno e partenza: 17 giugno, ore 18, Parco Archeologico di Collepasso (Zona ex Saram), foto in basso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725