Mercoledì 28 Luglio 2021 | 22:55

NEWS DALLA SEZIONE

Concerti
Grande jazz a Locorotondo con i Capitani coraggiosi

Grande jazz a Locorotondo con i Capitani coraggiosi

 
lo spettacolo
Lecce, il «valore della libertà» il tema della Notte della Taranta

Lecce, il «valore della libertà» il tema della Notte della Taranta

 
Il concerto
Mola di Bari, il sound delle campagne messo in musica dall'Orchestra dei braccianti

Mola di Bari, il sound delle campagne messo in musica dall'Orchestra dei braccianti

 
Musica
musica

Mirko Signorile ritorna con uno struggente piano solo

 
il personaggio
Buon compleanno Riccardo Muti

Buon compleanno Riccardo Muti

 
Musica
Festival Costa dei Trulli: a Monopoli Gigi D’Alessio ed Annalisa

Festival Costa dei Trulli: a Monopoli Gigi D’Alessio ed Annalisa

 
BARI
Musica: Mario Biondi,tornare in piazza scommessa e necessità

Musica: Mario Biondi,tornare in piazza scommessa e necessità

 
musica
Nando Popu nell'ultimo lavoro del cantautore  Martix

Nando Popu nell'ultimo lavoro del cantautore Martix

 
il progetto
La Taranta di Paolo Buonvino con Nannini, Diodato, Mahmood

La Taranta di Paolo Buonvino con Nannini, Diodato, Mahmood

 
il festival
«Il libro possibile», al via a Vieste la seconda tappa

«Il libro possibile», al via a Vieste la seconda tappa

 

Il Biancorosso

Preparazione
Bari calcio; Belli: «Sono in una piazza che dà stimoli»

Bari calcio, Belli: «Sono in una piazza che dà stimoli»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl ricordo
Strage via dell'Arca a Bari, Decaro: «Memoria per difesa della libertà»

Strage via dell'Arca a Bari, Decaro: «Memoria per difesa della libertà»

 
PotenzaA Brindisi di Montagna
Ubriaco, minaccia e tenta di aggredire Carabinieri: arrestato nel Potentino

Ubriaco, minaccia e tenta di aggredire Carabinieri: arrestato nel Potentino

 
BatIl 28 Luglio 1980
Quarant'anni fa a Mosca Pietro Mennea diventava campione olimpico nei 200 m

Quarantuno anni fa a Mosca Pietro Mennea diventava campione olimpico nei 200 m

 
FoggiaLa nomina
Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

 
TarantoIl caso
Taranto, disabile abusata su bus: gli autisti dell'Amat non rispondono al gip

Taranto, disabile abusata su bus: gli autisti dell'Amat non rispondono al gip

 
LecceDroga
Melendugno, nel vecchio torrino il deposito della marijuana: arrestato

Melendugno, nel vecchio torrino il deposito della marijuana: un arresto

 
MateraLa novità
Matera, in arrivo 15 milioni di euro per riqualificazione e rigenerazione urbana

Matera, in arrivo 15 milioni di euro per riqualificazione e rigenerazione urbana

 
SportSport
Olimpiadi Tokyo: Dell'Aquila torna a casa domani, a Mesagne si prepara festa

Olimpiadi Tokyo: Dell'Aquila torna a casa domani, a Mesagne si prepara festa

 

i più letti

L'intervista

«Comedians»: il pugliese Vincenzo Zampa è nel cast del nuovo film di Salvatores

«Comedians»: il pugliese Vincenzo Zampa è nel cast del nuovo film di Salvatores

Vive a Milano da tanti anni dividendosi fra teatro e cinema, ma le sue origini appartengono alla Puglia, più precisamente a Monopoli: Vincenzo Zampa, attore, è nel cast di «Comedians», l'ultimo film di Gabriele Salvatores dal 10 giugno al cinema. Interpreta un aspirante comico che ha l'occasione di cambiare vita e di essere selezionato per un programma televisivo. Lo abbiamo intercettato per farci raccontare qualcosa in più di questa esperienza.

«Un padre amorevole che ti guida per mano nelle cose che fai e soprattutto ti ascolta, privilegio dei grandi». Così Zampa descrive Salvatores, regista con cui aveva già lavorato ne «Il ragazzo invisibile». «Sa esattamente ciò che vuole - continua - e cosa prendere da te, ti ascolta, ti costruisce e ti cuce addosso il personaggio come un abile sarto». Nel film ha avuto il privilegio di recitare in pugliese: «Sono un uomo del sud che va al nord per lavorare, un muratore che sogna una carriera di successa, e ha grandi aspirazioni. Poi c'è questo esaminatore, interpretato da Christian De Sica, che seleziona alcuni di loro per un programma tv, e mi sono trovato a interpretare l'imbarazzo che un esordiente prova davanti al pubblico. Per far sì che diventasse più autentico ho cominciato a fare concorsi di poetry slam, in Svizzera, con pezzi comici scritti da me che raccontano la pandemia in chiave ironica. È stato divertente».

Un privilegio, sicuramente, tornare a lavorare dopo il lockdown: «Il nostro settore, come tanti, è stato falcidiato - dichiara - però abbiamo girato in totale sicurezza e controllo, tutti insieme. Si è creato un gruppo, non solo semplici colleghi di lavoro, è una cosa rara. E sono anche tornato al cinema da spettatore, ho visto "Nomadland"». Un vero orgoglio far parte di un gruppo di lavoro così unito: «C'erano Natalino Balasso, Ale & Franz, Walter Leonardi, le amicizie nel nostro ambiente sono rare, ma quando ci sono si percepiscono anche fuori dal set».

E se gli si chiede chi siano i suoi maestri e le sue ispirazioni, risponde: «Sicuramente la mia insegnante di Genova dove mi sono diplomato alla scuola di recitazione, Anna Laura Messeri. Poi Paolo Rossi, con cui ho lavorato per un po' di anni sull'improvvisazione. Ancora Elio De Capitani, Ferdinando Bruni, e sicuramente Salvatores. Per le ispitazioni non ne ho una in particolare, molto spesso mi paragonano a Tim Roth, Sean Penn, Steve Buscemi. Diciamo che non faccio parte della categoria dei "belli", ma dei "tipi" (ride, ndr.)». E facendo riferimento al discorso di Pierfrancesco Favino sul palco della cerimonia di consegna dei David di Donatello, in cui invitafva le istituzioni a immaginare un futuro in cui la recitazione venga insegnata a scuola come materia curriculare, si trova perfettamente allineato: «Sono assolutamente d'accordo - conferma - ma sarebbe bello che materie come queste fossero insegnate da chi questo mestiere lo fa, non da chi si improvvisa attore, regista, montatore...»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie