Martedì 04 Agosto 2020 | 07:27

NEWS DALLA SEZIONE

IL CINEMA IN PUGLIA
Tuta blu, l'incompiuta di Cirasola

«Tuta blu», l'incompiuta di Cirasola che narra la rabbia delle fabbriche

 
IL CINEMA IN PUGLIA
Quando il mito Baryshnikov danzò sul set del Petruzzelli

Quando il mito Baryshnikov danzò sul set del Petruzzelli

 
l'evento
«Per Caso (Tanto il caso non esiste)»: il tour di presentazione del libro di Paolo Stella fa tappa in Puglia

«Per Caso (Tanto il caso non esiste)»: il tour di presentazione del libro di Paolo Stella fa tappa in Puglia

 
IL CINEMA IN PUGLIA
La Sagra a mare di 72 anni fa filmata da Fiore

La Sagra a mare di 72 anni fa filmata da Fiore

 
L'evento
L’Italia ricomincia a sognare con Federico e i suoi «miracoli»

L’Italia ricomincia a sognare con Federico e i suoi «miracoli»

 
IL CINEMA IN PUGLIA
Il giovane Toscanini portò Liz al Petruzzelli

Il giovane Toscanini portò Liz Taylor al Petruzzelli

 
VACANZE VIP
Il bel «Ridge» a spasso per Trani parlando di «style» e di location

Il bel «Ridge» a spasso per Trani parlando di «style» e di location

 
IL CINEMA IN PUGLIA
Molfetta fu il set di Decameroticus, commedia agli albori del soft porno

Molfetta fu il set di Decameroticus, commedia agli albori del soft porno

 
Spettacolo
Addio a Olivia De Havilland, la Melania di Via col Vento

Addio a Olivia De Havilland, la Melania di Via col Vento

 
Il cinema in Puglia
«Il ragazzo di Ebalus» tra i trulli e gli anni di piombo visti da Schito

«Il ragazzo di Ebalus» tra i trulli e gli anni di piombo visti da Schito

 

Il Biancorosso

serie C
Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiL'incidente
Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

Brindisi, aggredito con l'acido dalla moglie: grave uomo di 52 anni

 
BariIl caso
Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

Bari, Petruzzelli contro Amiu: «Niente personale per estendere il porta a porta e si assume un nuovo dirigente»

 
TarantoA Torricella
Estorsione a commercianti di mitili: 3 arresti nel Tarantino

Estorsione a commercianti di mitili: 3 arresti nel Tarantino

 
PotenzaAutomobilismo
Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

Melfi, va al campano Salvatore Venanzio il primo slalom nazionale del Vulture

 
Homel'allarme
Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

Coldiretti: da metà giugno 1400 incendi in Salento, a fuoco ulivi malati di Xylella

 
Materal'emergenza
Ferrandina, arrivano i migranti ma fra tanti timori

Ferrandina: arrivano i migranti ma fra tanti timori

 
BatBarriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 

i più letti

Musica

Biagio Antonacci accusato di plagio: la Siae blocca i diritti di un brano

La canzone in questione è "Mio Fratello": il musicista Lenny De Luca gli ha fatto causa

Biagio Antonacci accusato di plagio: la Siae blocca i diritti di un brano

La Siae ha deciso di sospendere la distribuzione dei diritti d’autore, deliberando "l'accantonamento» dei «proventi maturati e maturandi», della canzone 'Mio fratello' di Biagio Antonacci, uscita nel 2017, "fino alla risoluzione definitiva della controversia» tra il cantante e il musicista Lenny de Luca. Quest’ultimo, infatti, assistito dai legali dello Studio Lione Sarli, ha intentato una  causa civile per presunto plagio nei confronti dell’artista milanese, con udienza fissata per la prossima settimana.

Secondo Lenny de Luca e i suoi legali, c'è «palese coincidenza» nella melodia e in particolare nel «ritornello» tra la canzone 'Mio fratellò, uno dei successi degli ultimi anni di Antonacci, e un pezzo intitolato 'Sogno d’amore' depositato dal musicista alla Siae più di dieci anni fa. Lenny de Luca lo aveva sostenuto già in una lettera di diffida inviata, nell’ottobre dello scorso anno, all’etichetta discografica del cantante milanese per chiedere il riconoscimento dei diritti d’autore.

Nella diffida, inoltre, il musicista spiegava anche di aver creato nel 2005 il brano 'Sogno d’amorè «proposto» anche ad Adriano Celentano e di aver «sottoscritto un contratto in esclusiva con la società Editore ViaMeda srl-RadioRama, facente capo al cantante Eros Ramazzotti», depositando, poi, di nuovo la canzone nel 2012. E, dopo «un’attenta comparazione» con il singolo di Antonacci, aveva riscontrato «la coincidenza di ben 8 battute e in particolare del ritornello». Il musicista si era detto pronto ad intentare una causa civile, cosa che poi ha fatto con un atto di citazione del 18 febbraio scorso.

Allo stesso tempo, l’avvocato Antonio Lione il 3 aprile ha chiesto alla Siae che venissero nel frattempo accantonati i "proventi dell’opera 'Mio fratellò». E con una delibera datata 9 settembre la società ha comunicato alle parti di «accantonare, con effetto immediato» e «fino alla risoluzione definitiva della controversia» i «proventi maturati e maturandi per le pubbliche utilizzazioni» del brano. Per la prossima settimana è fissata la prima udienza della causa civile a Milano.

Nel frattempo, lo stesso de Luca nelle scorse settimane ha inviato anche a Ramazzotti e alla sua casa discografica, Viameda, un invito a sottoscrivere una negoziazione assistita. Sostiene, infatti, che ci siano «numerose corrispondenze melodiche» nel ritornello e in «altre sezioni musicali» sempre tra il brano 'Sogno d’Amorè e la canzone 'Due respirì firmata da Eros Ramazzotti, Luca Chiaravalli e Saverio Grandi con cui Chiara Galiazzo si è esibita nella semifinale della sesta edizione di X-Factor.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie