Venerdì 20 Maggio 2022 | 06:06

In Puglia e Basilicata

Nuovo mister

Il Lecce aspetta il sì di Baroni: ormai è a un passo

Il Lecce aspetta il sì di Baroni: ormai è a un passo

Niente rinnovo con la Reggina: il progetto di Corvino l'ha subito convinto

28 Maggio 2021

Fabio Casilli

Tra il Lecce e mister Marco Baroni l’accordo sarebbe vicinissimo. E potrebbe essere ufficializzato già questo fine settimana. Del resto il 57enne allenatore toscano ieri mattina, con un post sul proprio profilo Instagram, ha salutato dirigenti, staff e tifosi della Reggina, ponendo fine - dopo appena un anno - alla sua esperienza sulla panchina della squadra calabrese. E dietro il suo addio ci sarebbero appunto le lusinghe del Lecce, che intende puntare proprio su Baroni come successore di Eugenio Corini.

«Ringrazio il presidente Gallo, il direttore generale Mangiarano, il direttore sportivo Taibi e tutte le componenti che lavorano intorno alla squadra nessuna esclusa, che mi hanno dato una disponibilità fuori dell’ordinario, dimostrando una qualità umana e professionale di prima levatura - ha scritto Baroni nel suo post - Spero che la Reggina e tutti suoi tifosi possano continuare nella loro grande tradizione calcistica. Un grazie alla città e a tutti i tifosi che, nonostante l’evento pandemico, non mi hanno fatto mai mancare il loro supporto. Un abbraccio a tutti, con tutta la mia gratitudine».
Dopo tanto temporeggiare, quindi, Baroni ha rifiutato la proposta di rinnovo biennale del contratto a 200mila euro a stagione, che gli era stata fatta dalla dirigenza della Reggina. Ed è pronto a firmare il contratto che la società giallorossa, presieduta da Saverio Sticchi Damiani, gli sottoporrà nelle prossime ore. Da questo punto di vista le insistenze del direttore dell’Area tecnica del Lecce, Pantaleo Corvino, hanno avuto buon esito.

A convincere l’ormai ex mister amaranto è stato senza dubbio l’ambizioso programma giallorosso che - dopo essersela fatta sfuggire di un soffio quest’anno - mira alla promozione in serie A già dalla prossima stagione. Ma anche il fatto che Baroni conosce molto bene la piazza leccese per averci giocato per due stagioni dal 1987 al 1989 (per lui 68 presenze in giallorosso e 5 gol) nel periodo in cui l’allenatore della formazione salentina era Carletto Mazzone. E con il quale ottenne la seconda promozione del Lecce in A.
In Salento Baroni ritroverà Fabio Lucioni, uno dei punti fermi dell’organico salentino. E Lucioni era il capitano del Benevento che, nella stagione 2016/2017 conquistò la serie A, dopo i playoff, con Baroni in panchina. Giusto per la cronaca di quella rosa faceva parte anche l’ex giallorosso Filippo Falco.

Proprio in difesa il Lecce dovrà sostituire più di qualche pedina, avendo incassato nel campionato appena concluso ben 47 gol in 38 partite (più ulteriori 2 reti nella doppia sfida playoff contro il Venezia).
E insieme a Lucioni continuerà sicuramente ad essere un perno della linea difensiva giallorossa anche il terzino sinistro Antonino Gallo. Quest’ultimo, dopo aver prolungato col Lecce proprio l’altro ieri il contratto in scadenza il prossimo anno, ha ricevuto la convocazione in Nazionale Under 20 per lo stage d'allenamento che si terrà a Tirrenia dall'1 al 5 giugno prossimi e per le gare amichevoli Italia A-Italia Under 20 (a Coverciano, il 5 giugno) e San Marino A-Italia Under 20 (a San Marino, il 6 giugno).
Una soddisfazione dopo l’altra per il 21enne difensore siciliano che, dallo scorso mese di febbraio, si è conquistato nel Lecce di Corini la maglia da titolare al posto di Zuta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725