Domenica 09 Agosto 2020 | 20:14

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

 
SERIE B
Lecce, c'è folla alle partenze

Lecce, c'è folla alle partenze: Falco-Petriccione-Mancosu suonano le sirene della A

 
La decisione
Il Lecce calcio licenzia Meluso, il nuovo dg è Corvino

Il Lecce calcio licenzia Meluso, il nuovo dg è Corvino

 
LA TRATTATIVA
Corvino-Lecce, ultimi dettagli

Corvino-Lecce, ultimi dettagli per il futuro del nuovo direttore sportivo

 
CALCIO
Lecce guarda subito avanti

Lecce guarda subito avanti: Corvino direttore sportivo

 
calcio
La promessa solenne di Sticchi Damiani:«Ripartiremo dalla B con un progetto serio»

Lecce, la promessa di Sticchi Damiani: «Ripartiremo dalla B con un progetto serio»

 
SERIE A
Parma - Lecce

Nulla di fatto per il Lecce: 3-4 in casa col Parma e scende in B

 
Calcio
Lecce, notte batticuore. Ecco la partita della vita

Lecce, notte al cardiopalma: tutto pronto per la partita della vita

 
SERIE A
L'urlo di Sticchi Damiani: «Orgoglioso del Lecce»

L'urlo di Sticchi Damiani: «Orgoglioso del Lecce»

 
SERIE A
Il Lecce si aggrappa a nuovi eroi

Il Lecce si aggrappa a nuovi eroi, da Mancosu a Lapadula

 
L'invito
Comune Lecce espone bandiera giallorossa: «Fatelo tutti»

Comune Lecce e Arcivescovo Seccia espongono bandiera giallorossa: «Fatelo tutti»

 

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

Calcio serie A

Vigilia Cagliari-Lecce, Zenga: «Una squadra che dà filo da torcere a tutti»

I giallorossi alla Sardegna Arena per giocarsi la stagione. E i sardi che però non vogliono mollare la presa

Vigilia Cagliari-Lecce, Zenga: «È una squadra che ha sempre dato del filo da torcere a tutti»

LECCE - Lecce alla Sardegna Arena per giocarsi la stagione. E Cagliari che però non vuole mollare la presa. Primo per una (remota) possibilità europea. Secondo per ottenere un bel piazzamento finale che migliori magari il nono posto dei tempi di Allegri. A livello di motivazioni i pugliesi sono favoriti. Ma Zenga non è d’accordo: «Quando hai il dovere assoluto di rispettare i tifosi, la maglia e se stessi - ha detto nella conferenza stampa della vigilia - non c'è bisogno di fare grandi discorsi motivazionali ai giocatori: basta il lavoro che ogni giorno facciamo in campo. Vero che il Lecce si gioca tanto, ma per noi ci sono sette partite (e ventuno punti): abbiamo il dovere di fare il massimo. Se rispettiamo noi stessi e gli altri possiamo fare una buona partita. Il Lecce ha sempre dato del filo da torcere a tutti, anche all’Atalanta nel 7 a 2 visto che all’intervallo erano in parità».

Zenga specializzato negli allenamenti con il gran caldo per la sua precedente esperienza nei campionati in medio Oriente. «In realtà la situazione non cambia tanto - ha spiegato - il problema di questi incontri ravvicinati è che per un problemino rischi di saltare due o tre partite».
Un pensiero all’allenatore avversario Fabio Liverani, che è stato suo allievo: «lo ebbi al Palermo - ha raccontato Zenga - ma er infortunato e l’ho visto giocare solo per otto minuti. Già da allora aveva la testa da tecnico. Mi piace perché dopo un inizio con qualche difficoltà si è ripreso bene. È uno tenace».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie