Martedì 02 Marzo 2021 | 06:52

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Parità (1-1) tra ra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

Parità (1-1) tra Pescara e Lecce nella 25esima giornata del campionato

 
serie b
Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

Lecce-Cosenza 3-1: riparte la corsa dei giallorossi ai playoff

 
Serie B
Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

Hjulmand, regista venuto dal freddo: «La B è dura ma al Lecce darò tutto»

 
Serie b
Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

Il Lecce torna a vincere: Cremonese battuta in trasferta, finisce 1-2

 
giallorossi
Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

Lecce, la mini rivoluzione di Corini, fuori Mancosu e subito Rodriguez

 
Serie b
Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

Lecce punta sulla certezza Hjulmand: un lottatore sulla strada dei play-off

 
Serie B
Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

Lecce-Brescia, finisce in parità: 2-2 al Via del Mare

 
Il post-partita
Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

Lecce, Corini: «Trasformare la delusione in energia»

 
Serie B
Oggi (ore 21) al Via del Mare è di scena l'Ascoli: Corini spinge sull’acceleratore

Sconfitta per il Lecce contro l'Ascoli al Via del Mare: perde 2-1

 
Serie B
Lecce calcio, Christian Maggio passa ai giallorossi

Lecce, visite mediche per Maggio, neo-giallorosso

 
L'acquisto
Lecce calcio, è ufficiale: in squadra arriva Yalcin

Lecce calcio, è ufficiale: in squadra arriva Yalcin

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiaa Lucera
Bracciante africano si suicida nel Foggiano: «Bisogna ascoltare il disagio»

Bracciante africano si suicida nel Foggiano: «Bisogna ascoltare il disagio»

 
BariLa richiesta
Vaccini anti Covid, l'appello dell'associazione disabili di Bari: «Inserirli tra priorità»

Vaccini anti Covid, l'appello dell'associazione disabili di Bari: «Inserirli tra priorità»

 
LecceLa decisione
Lecce, scomparsa 21 anni fa: il caso Martucci approda alla Camera

Lecce, scomparsa 21 anni fa: il caso Martucci approda alla Camera

 
TarantoLa novità
Msc farà rotta su Taranto: da maggio al via alle crociere

Msc farà rotta su Taranto: da maggio al via alle crociere

 
BrindisiIl caso
Brindisi, il sindaco Rossi azzera la giunta: verso nuove nomine

Brindisi, il sindaco Rossi azzera la giunta: verso nuove nomine

 
Potenzal'appello
Potenza, campagna vaccini: «Emodializzati non possono attendere tempi della politica»

Potenza, campagna vaccini: «Emodializzati non possono attendere tempi della politica»

 
MateraIl video
Matera, campagna vaccinale per 200 persone tra forze dell'ordine e personale scolastico

Matera, campagna vaccinale per 200 persone tra forze dell'ordine e personale scolastico

 
BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 

i più letti

Serie A

Lecce agguerrito, regge un tempo contro la Juve poi cade e perde 4-0

I giallorossi in un paio di occasioni spaventano Szczesny prima di subire una pesante espulsione di Lucioni al 31' per fallo

Lecce agguerrito, regge un tempo contro la Juve poi cade e perde 4-0

Juventus batte Lecce 4-0 nell’anticipo della 28/a giornata del campionato di serie A.

Ronaldo e compagni sognano la fuga. Una Juventus devastante nel secondo tempo batte un Lecce agguerrito ma limitato per oltre 60 minuti a causa dell’espulsione di Lucioni. All’Allianz Stadium grazie ai colpi di Dybala, Ronaldo, Higuain e De Ligt i bianconeri vincono 4-0 e provano il primo strappo verso lo scudetto portando il vantaggio a +7 sulla Lazio (in attesa della risposta dei biancocelesti contro la Fiorentina).

Ventiduesima vittoria in campionato, la quinta di fila: numeri da urlo che però non attenuano la preoccupazione per i primi 45 minuti poco brillanti. Primo tempo avaro di emozioni e ricco di errori per i bianconeri.

A sorprendere è il Lecce che gioca a testa alta e in un paio di occasioni spaventa Szczesny prima di subire una pesante espulsione di Lucioni al 31' per fallo (ingenuo) da chiara occasione da gol su Bentancur lanciato in porta. Lato Juve, invece, è Rabiot a dare una scossa con un gran tiro da fuori mentre Ronaldo sciupa ben due occasioni. E nel finale di frazione al festival degli errori si aggiunge anche Bernardeschi che da due passi spara in curva un tiro a botta sicura.

I colpi della Juve arrivano nel secondo tempo ma a complicarsi la vita è ancora il Lecce in entrambi i gol. Al 53' su assist di Ronaldo, Dybala sblocca il match con una perla col mancino dal limite, ma sulla rete pesa il clamoroso retropassaggio errato di Shakhov proprio in favore di Ronaldo. Poi lo stesso portoghese conquista e segna il penalty al 61' a causa di un erroraccio difensivo da parte di Rossettini.

Nel finale di gara la Juventus prende fiducia e trova altri due gol grazie a Higuain e De Ligt che fissano il punteggio sul 4-0: un passivo troppo pesante per quanto di buono visto tra gli ospiti. A Torino la Juve chiude col poker e in un venerdì sera di fine giugno accarezza sempre più la fuga scudetto. Ora la palla passa alla Lazio. 

TABELLINO

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Matuidi; Bentancur (23' st Ramsey), Pjanic, Rabiot (7' st Douglas Costa); Bernardeschi (33' st Muratore), Dybala (33' st Higuain), Ronaldo. (77 Buffon, 31 Pinsoglio, 42 Wesley, 24 Rugani, 35 Olivieri). All.: Sarri.

Lecce (5-3-2): Gabriel; Rispoli, Donati, Lucioni, Paz, Vera (33' st Calderoni); Petriccione (1' st Rossettini), Tachtsidis, Mancosu (27' st Barak); Shakhov, Falco (18' st Babacar). (22 Vigorito, 97 Chironi, 2 Radicchio, 15 Monterisi, 16 Meccariello, 18 Saponara, 31 Colella, 34 Maselli). All.: Liverani.

Arbitro: Piccinini di Forlì.

Reti: nel st 8' Dybala, 17' rig. Ronaldo, 38' Higuain, 40' De Ligt.

Angoli: 12 a 4 per la Juventus.

Recupero: 2' e 0'.
Espulsi: 32' pt Lucioni per aver impedito chiara occasione da rete.
Ammoniti: 38' pt Bentancur per gioco falloso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie