Lunedì 13 Luglio 2020 | 10:32

NEWS DALLA SEZIONE

Calcio serie A
Il Lecce in casa del Cagliari non va oltre il pareggio a reti inviolate

Il Lecce in casa del Cagliari non va oltre il pareggio a reti inviolate

 
Calcio
«Lecce, non spegnere la scintilla anti-Lazio»

«Lecce, non spegnere la scintilla»: contro il Cagliari serve un match eccezionale

 
Calcio serie A
Vigilia Cagliari-Lecce, Zenga: «È una squadra che ha sempre dato del filo da torcere a tutti»

Vigilia Cagliari-Lecce, Zenga: «Una squadra che dà filo da torcere a tutti»

 
Calcio
Lecce con due sardi nel motore e il forte Cagliari all'orizzonte

Lecce con due sardi nel motore e il forte Cagliari all'orizzonte

 
Calcio serie A
Lecce, «Prova di maturità contro il Cagliari»: Liverani sprona i suoi

Lecce, «Prova di maturità contro il Cagliari»: Liverani sprona i suoi

 
calcio
Lecce, parla Donati: «Il morso di Patric? Si è scusato subito»

Lecce, parla Donati: «Il morso di Patric? Si è scusato subito»

 
Serie A
Lecce vince contro la Lazio 2-1. Patric espulso per morso a Donati

Lecce vince contro la Lazio 2-1. Patric espulso per morso a Donati

 
Serie A
Liverani e la voglia matta di sgambetti . «Il Lecce sa come arginare le corazzate»

Liverani e la voglia matta di sgambetti: «Il Lecce sa come arginare le corazzate»

 
Serie A
Lecce, capitan Mancosu cecchino infallibile dagli undici metri

Lecce, capitan Mancosu cecchino infallibile dagli undici metri

 
Calcio serie A
Lecce, persiste febbre, il difensore Rossettini in ospedale ma non è Covid

Lecce, persiste febbre, il difensore Rossettini in ospedale ma non è Covid

 
Serie A
Il Lecce perde contro il Sassuolo 4-2 con un poker di Muldur

Il Lecce perde contro il Sassuolo 4-2 con un poker di Muldur

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari cerca una notte rock nel labirinto dei playoff

Bari cerca una notte rock nel labirinto dei playoff

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiamercato
spesa del contadino»

Foggia ancora città «low cost»: il 7% in meno sugli alimentari

 
TarantoIl caso
Crispiano, Ippoterapia scomparsi due cavalli

Crispiano, scomparsi due cavalli per l'ippoterapia, sospetto furto

 
Materain zona san pardo
Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

 
BrindisiTrasporti
Brindisi, «Disservizi per navi e passeggeri. Si apra tavolo di concertazione»

Brindisi, stagione crocieristica: dopo luglio cancellati anche attracchi di agosto

 
Leccebatterio Killer
Il secolare “albero del diavolo”

Salice Salentino, il secolare “albero del diavolo” ucciso dalla Xylella dopo 400 anni

 
Barigiornali e caffè
Gioia del Colle, il barista camerunense confessa «Senza la Gazzetta non so stare»

Gioia del Colle, il barista camerunense confessa: «Senza la Gazzetta non so stare»

 
Potenzanel Potentino
Venosa, carabinieri smantellano piazza di spaccio: 4 arresti

Venosa, carabinieri smantellano piazza di spaccio: 4 arresti. Pusher anche davanti alle scuole

 
BatAmbiente
Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

 

i più letti

le dichiarazioni

Sticchi Damiani: «Il Lecce ha basi solide. Torniamo con le idee chiare»

«Giusto ripartire, ma senza tifosi non è calcio vero»

«Il Lecce ha basi solide. Torniamo con idee chiare»

Lecce - «Si ripartirà per grande senso di responsabilità, in quanto è un bene per il calcio e perché lo dobbiamo al sistema Italia, che deve rimettersi in moto. Ma stiamo parlando di qualcosa che, al momento, è molto lontano dal gioco che conosciamo, quello con i tifosi sugli spalti, con l’esultanza e gli abbracci tra giocatori e tra spettatori. Insomma, quello della passione genuina ed espressa con gioia. Inoltre, è meglio giocare anche perché talvolta, in questi mesi, ho avuto la sensazione che qualche collega presidente stesse provando a speculare sulla nostra posizione di classifica, il che sarebbe stato inaccettabile». Guarda al ritorno in campo con realismo, Saverio Sticchi Damiani, massimo esponente del Lecce, nella consapevolezza che, per ora, il gioco più bello del mondo avrà poco a che spartire con quello che infiamma il pubblico. Oggi, intanto, dovrebbero essere reso noto il calendario delle giornate rimanenti.

Timore per il futuro del club?
«Si è riunito il consiglio di amministrazione e, nonostante il totale blocco delle entrate registratosi in questo periodo, abbiamo constatato che siamo riusciti a tenere botta. Il nostro club è cresciuto notevolmente nel corso del tempo. In quest’ottica, grande merito va ai collaboratori che lavorano senza sosta e con professionalità dietro le quinte. Per tutti loro, cito due figure come il direttore generale Giuseppe Mercadante e la responsabile dell’area amministrazione, finanza e controllo Chiara Carrozzo».

In caso di una nuova sospensione del torneo, per giungere ai verdetti, Gravina ipotizza playoff e playout o la cristallizzazione della classifica.
«Dalla lettura del comunicato numero 196 diramato dalla Figc, sembrerebbe di comprendere che gli spareggi fossero previsti come una alternativa alla ripresa, che invece oramai avverrà. Pertanto, dovrei concludere che non si tratta di una ipotesi contemplata in caso di nuovo stop. Per quel che riguarda la cristallizzazione della classifica, leggo che verrebbe redatta in base ad un algoritmo che nessuno di noi conosce in quanto non ne abbiamo mai parlato in consiglio di Lega. Personalmente, ritengo necessaria una approfondita riflessione sul tema delle retrocessioni che, in caso di definitiva sospensione, non penso debbano essere date affatto per scontate, a maggior ragione nel numero di tre, soprattutto se la B non dovesse giungere a conclusione».

Sono ripresi gli allenamenti di gruppo. Come sta la squadra?
«Nello spogliatoio, si respira un bel clima, fatto di motivazioni e di compattezza. Ho apprezzato particolarmente che tutti i ragazzi si siano presentati al lavoro di gruppo in buone condizioni, a dimostrazione del fatto che sono ottimi professionisti e che si sono allenati a dovere nel periodo di quarantena. Ma non avevo dubbi».

Lei ha proposto di permettere agli abbonati, a rotazione, di assistere alle gare.
«I tifosi sono una componente essenziale del calcio, che non può prescindere dalla passione di chi lo ama. Gradualmente, si dovrà necessariamente tornare a riempire gli spalti, fermo restando che toccherà agli scienziati stabilire quando si potrà farlo senza rischi per la salute. Si potrebbe iniziare dando questa opportunità agli abbonati, prevedendo un numero massimo in base alla capienza dello stadio ed introducendo una rotazione».

Si giocherà ogni tre giorni e con temperature elevate.
«Ciascun calciatore dovrà gestirsi al top non solo in campo, ma anche fuori, curando nei minimi dettagli il riposo, l’alimentazione, l’utilizzo del tempo libero. Inoltre, contiamo molto sulla capacità che ha sempre avuto Fabio Liverani di guardare a ciascun incontro anche nell’ottica dei successivi impegni ravvicinati. Mai come negli ultimi dodici turni sarà fondamentale il sapiente utilizzo delle risorse».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie