Domenica 19 Gennaio 2020 | 09:18

NEWS DALLA SEZIONE

Calcio serie A
Lecce-Inter: Conte: «Tornare nella mia città è una grande emozione»

Lecce-Inter: Conte: «Tornare nella mia città è una grande emozione»

 
calciomercato
Lecce, Falco in bilico: emergenza senza fine

Lecce, Falco in bilico: emergenza senza fine

 
mercato
Lecce, le mani su Acquah: un guerriero per Liverani

Lecce, le mani su Acquah: un guerriero per Liverani

 
Serie A
Lecce calcio, Tabanelli passa a titolo definitivo al Frosinone

Lecce calcio, Tabanelli passa a titolo definitivo al Frosinone

 
Serie A
Lecce calcio, Sticchi Damiani: «Difendere la Serie A a tutti i costi»

Lecce calcio, Sticchi Damiani: «Difendere la Serie A a tutti i costi»

 
Serie A
Lecce

Parma batte il Lecce 2-0 e prosegue la corsa alla zona europea

 
serie a
Lecce, addio a La Mantia: attaccante ceduto all'Empoli

Lecce, addio a La Mantia: attaccante ceduto all'Empoli

 
il caso
Lecce, ex bomber Chevanton a processo per evasione di un milione di euro

Lecce, ex Chevanton a processo per evasione di 1mln di euro

 
Calcio
Lecce, arriva dal Cagliari il centrocampista Deiola

Lecce, arriva dal Cagliari il centrocampista Deiola

 
Calcio
Lecce, Babacar, Lapadula e Tabanelli a rischio contro il Parma

Lecce, Babacar, Lapadula e Tabanelli a rischio contro il Parma

 
serie a
Il Lecce vuole Ionita, ma c'è anche un piano B

Il Lecce vuole Ionita, ma c'è anche un piano B

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari sfida la Cenerentola Rieti: inizia trittico di gare in 7 giorni

Bari sfida la Cenerentola Rieti: inizia trittico di gare in 7 giorni

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'intervista
Taranto, torna Conte. Sottosegretario Turco: «Decreto per il rilancio pronto»

Conte torna a Taranto. Sottosegretario Turco: «Decreto per il rilancio pronto»

 
BariPer Sant'Antonio Abate
Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

Cani e gatti domestici sfilano a Putignano per la benedizione

 
BatIl caso
Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

Gli ingegneri-netturbini di Barletta si raccontano a France 2

 
LecceMoria di tartarughe
Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

Lecce, «Caretta caretta» spiaggiate morte trovate a San Cataldo

 
FoggiaLe ricerche
San Severo, a caccia della pantea co i droni

San Severo, caccia alla pantera con i droni

 
MateraL'annuncio
Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

Matera e disabili, presto in città un «Albergo etico»

 

i più letti

Serie A

Lecce cade a 2 minuti dalla fine, perde 1-0 in casa con l'Udinese

Un gol di De Paul al minuto 88 permette all’Udinese di vincere al "Via del Mare"

Lecce molla a 2 minuti dalla fine, perde 1-0 in casa con l'Udinese

Basta una perla nel finale di De Paul all’Udinese per portare a casa quel che ha dimostrato di meritare, cioè la vittoria. La squadra di Gotti batte 1-0 il Lecce al Via del Mare e condanna i padroni di casa alla terza sconfitta consecutiva in campionato e alla contestazione dei tifosi. Continua la maledizione casalinga per il Lecce fermo a quota quindici punti in classifica, sei in meno rispetto all’Udinese che raggiunge la rassicurante quota ventuno che in proiezione lascia ben sperare in ottica salvezza.

Al Via del Mare i riflettori sono puntati su Fofana, protagonista attivo di tre delle ultime quattro reti friulane con un gol e due assist, e su Babacar, bestia nera dell’Udinese con quattro centri in sette partite. E il primo squillo della partita è opera proprio dell’attaccante ex Fiorentina con una conclusione col destro da fuori area che si stampa sulla traversa. Le due squadre sembrano prediligere la soluzione dalla distanza e al 41' è Mandragora ad affacciarsi dalle parti di Gabriel con un gran mancino dai trenta metri che costringe l’estremo difensore avversario ad intervenire in tuffo. Se nel corso del primo tempo è stato il Lecce a controllare il pallino del gioco lasciando all’Udinese la via della ripartenza in contropiede, nella ripresa i ruoli sembrano invertirsi. 

Sin dai primi minuti di gioco della ripresa è l’Udinese a stabilirsi costantemente nella metà campo avversaria ed è della squadra di Gotti il gol dell’illusorio 1-0 annullato dal var: De Paul tocca in area, Okaka controlla col petto e deposita in rete ma Giua, dopo aver convalidato inizialmente, annulla per fuorigioco. Pochi minuti dopo si ripete la stessa situazione: Larsen crossa, Okaka segna col tacco ma la sua posizione è irregolare e stavolta basta l’occhio del guardialinee per ravvisarla. Al 77' c'è l’occasione più nitida del match: Fofana fa un velo per Lasagna che da posizione favorevole perde l’attimo per il tiro e si fa murare da Gabriel in uscita. Ma la rete è solo rimandata: all’88' De Paul si fa perdonare una prova sottotono e al termine di una serpentina in area di rigore mette in rete alle spalle di Gabriel siglando il gol che vale il secondo successo consecutivo dei friulani in campionato.

TABELLINO

LECCE (4-3-1-2): Gabriel 6.5; Donati 6, Rossettini 6, Lucioni 5, Dell’Orco 6; Tabanelli 6 (24'st Farias 5.5), Tachtsidis 6, Petriccione 6.5; Mancosu 5.5; Falco 5.5, Babacar 6.5 (35'st La Mantia sv). In panchina: Vigorito, Bleve, Riccardi, Vera, Shakhov, Meccariello, Dubickas, Rispoli. Allenatore: Liverani 5.5.

UDINESE (3-5-2): Musso 6.5; Nuytinck 6, De Maio 6.5, Ekong 6; Stryger Larsen 6.5, De Paul 7 (46'st Barak sv), Mandragora 6.5, Fofana 7, Sema 6.5 (30'st Pussetto); Okaka 6.5, Nestorovski 5 (20'st Lasagna 5.5). In panchina: Perisan, Nicolas, Sierralta, Opoku, Jajalo, Walace, Ter Avest, Becao, Teodorczyk. Allenatore: Gotti 6.5.

ARBITRO: Giua di Olbia 6. RETI: 43'st De Paul.

NOTE: serata serena, terreno in buone condizioni.

Ammoniti: Liverani, De Paul. Angoli: 8-7 per l’Udinese.

Recupero: 2', 6'. 

LIVERANI: A LECCE NESSUNI PENSAVA SALVARSI A GENNAIO

«Nel primo tempo abbiamo concesso pochissime occasioni e potevamo anche sbloccare la partita, poi nella ripresa l’Udinese ha alzato il ritmo, ha spinto di più e noi abbiamo sbagliato qualche pallone in uscita. Arriviamo in area di rigore, ma poi ci mancano incisività e cattiveria». Così il tecnico del Lecce, Fabio Liverani, nel dopartita della sfida persa in casa contro l’Udinese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie