Domenica 29 Marzo 2020 | 23:51

NEWS DALLA SEZIONE

calcio
Calderoni, ansia in casa Lecce: «Preoccupato per il virus»

Calderoni, ansia in casa Lecce: «Preoccupato per il virus»

 
giallorossi
Lecce, Mancosu: «Mi manca il campo, mi alleno in giardino»

Lecce, Mancosu: «Mi manca il campo, mi alleno in giardino»

 
calcio serie a
Lecce a caccia del play giusto tra Deiola, Petriccione e Tachtsidis

Lecce a caccia del play giusto tra Deiola, Petriccione e Tachtsidis

 
calcio serie a
Lecce, «buon mercato» in attesa della ripresa del campionato

Lecce, «buon mercato» in attesa della ripresa del campionato

 
calcio serie a
Lecce, l'ex Garzya: «Bisogna gestire bene l'aspetto mentale»

Lecce, l'ex Garzya: «Bisogna gestire bene l'aspetto mentale»

 
La decisine
Lecce, stop allenamenti prolungati: si riprende il 23 marzo

Lecce, stop allenamenti prolungati: si riprende il 23 marzo

 
Serie A
Lecce, stop allenamenti per una settimana

Lecce, stop allenamenti per una settimana

 
Serie A
Lecce calcio, nessuno stop da Coronavirus: la squadra prosegue gli allenamenti

Lecce calcio, nessuno stop da Coronavirus: la squadra prosegue gli allenamenti

 
Serie A
Lecce calcio, parla Liverani: «Viviamo una situazione d'emergenza»

Lecce calcio, parla Liverani: «Viviamo una situazione d'emergenza»

 
serie a
Il Lecce cancella le ansie: Liverani suona la carica

Il Lecce cancella le ansie: Liverani suona la carica

 
la decisione
Lecce-Milan, trasferta vietata ai tifosi settentrionali

Lecce-Milan, trasferta vietata ai tifosi settentrionali

 

Il Biancorosso

le dichiarazioni
Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceal vito fazzi
Lecce, inno d'Italia e sirene spiegate: le forze dell'ordine davanti all'ospedale ringraziano i medici

Lecce, inno d'Italia e sirene spiegate: le forze dell'ordine davanti all'ospedale ringraziano i medici

 
BariIl virus
Covid 19, altri 4 casi in una Rsa di Noicattaro: circa 30 persone a rischio. Casi positivi anche a Rutigliano

Covid 19, altri 4 casi in una Rssa di Noicattaro: circa 30 persone a rischio. Casi positivi anche a Rutigliano

 
TarantoIl personaggio
Camillo Pace esorcizza il Covid 19:  con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

Camillo Pace esorcizza il Covid 19: con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

 
PotenzaIl virus
Tolve, paese blindato per Coronavirus: la spesa si fa in ordine alfabetico

Tolve, paese blindato per Coronavirus: la spesa si fa in ordine alfabetico

 
Foggiapene inasprite
Rivolta in carcere Foggia: nuove misure per 4 detenuti

Rivolta in carcere Foggia: nuove misure per 4 detenuti

 
Batnuoto
«Stop Olimpiadi, ma penso positivo», parla la biscegliese Elena Di Liddo

«Stop Olimpiadi, ma penso positivo», parla la biscegliese Elena Di Liddo

 
Brindisiemergenza coronavirus
Brindisi, sirene e applausi dei vigili del fuoco ai sanitari del «Perrino»

Brindisi, sirene e applausi dei vigili del fuoco ai sanitari del «Perrino»

 
Potenzaregione basilicata
Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

 

i più letti

Serie A

Lecce cade a 2 minuti dalla fine, perde 1-0 in casa con l'Udinese

Un gol di De Paul al minuto 88 permette all’Udinese di vincere al "Via del Mare"

Lecce molla a 2 minuti dalla fine, perde 1-0 in casa con l'Udinese

Basta una perla nel finale di De Paul all’Udinese per portare a casa quel che ha dimostrato di meritare, cioè la vittoria. La squadra di Gotti batte 1-0 il Lecce al Via del Mare e condanna i padroni di casa alla terza sconfitta consecutiva in campionato e alla contestazione dei tifosi. Continua la maledizione casalinga per il Lecce fermo a quota quindici punti in classifica, sei in meno rispetto all’Udinese che raggiunge la rassicurante quota ventuno che in proiezione lascia ben sperare in ottica salvezza.

Al Via del Mare i riflettori sono puntati su Fofana, protagonista attivo di tre delle ultime quattro reti friulane con un gol e due assist, e su Babacar, bestia nera dell’Udinese con quattro centri in sette partite. E il primo squillo della partita è opera proprio dell’attaccante ex Fiorentina con una conclusione col destro da fuori area che si stampa sulla traversa. Le due squadre sembrano prediligere la soluzione dalla distanza e al 41' è Mandragora ad affacciarsi dalle parti di Gabriel con un gran mancino dai trenta metri che costringe l’estremo difensore avversario ad intervenire in tuffo. Se nel corso del primo tempo è stato il Lecce a controllare il pallino del gioco lasciando all’Udinese la via della ripartenza in contropiede, nella ripresa i ruoli sembrano invertirsi. 

Sin dai primi minuti di gioco della ripresa è l’Udinese a stabilirsi costantemente nella metà campo avversaria ed è della squadra di Gotti il gol dell’illusorio 1-0 annullato dal var: De Paul tocca in area, Okaka controlla col petto e deposita in rete ma Giua, dopo aver convalidato inizialmente, annulla per fuorigioco. Pochi minuti dopo si ripete la stessa situazione: Larsen crossa, Okaka segna col tacco ma la sua posizione è irregolare e stavolta basta l’occhio del guardialinee per ravvisarla. Al 77' c'è l’occasione più nitida del match: Fofana fa un velo per Lasagna che da posizione favorevole perde l’attimo per il tiro e si fa murare da Gabriel in uscita. Ma la rete è solo rimandata: all’88' De Paul si fa perdonare una prova sottotono e al termine di una serpentina in area di rigore mette in rete alle spalle di Gabriel siglando il gol che vale il secondo successo consecutivo dei friulani in campionato.

TABELLINO

LECCE (4-3-1-2): Gabriel 6.5; Donati 6, Rossettini 6, Lucioni 5, Dell’Orco 6; Tabanelli 6 (24'st Farias 5.5), Tachtsidis 6, Petriccione 6.5; Mancosu 5.5; Falco 5.5, Babacar 6.5 (35'st La Mantia sv). In panchina: Vigorito, Bleve, Riccardi, Vera, Shakhov, Meccariello, Dubickas, Rispoli. Allenatore: Liverani 5.5.

UDINESE (3-5-2): Musso 6.5; Nuytinck 6, De Maio 6.5, Ekong 6; Stryger Larsen 6.5, De Paul 7 (46'st Barak sv), Mandragora 6.5, Fofana 7, Sema 6.5 (30'st Pussetto); Okaka 6.5, Nestorovski 5 (20'st Lasagna 5.5). In panchina: Perisan, Nicolas, Sierralta, Opoku, Jajalo, Walace, Ter Avest, Becao, Teodorczyk. Allenatore: Gotti 6.5.

ARBITRO: Giua di Olbia 6. RETI: 43'st De Paul.

NOTE: serata serena, terreno in buone condizioni.

Ammoniti: Liverani, De Paul. Angoli: 8-7 per l’Udinese.

Recupero: 2', 6'. 

LIVERANI: A LECCE NESSUNI PENSAVA SALVARSI A GENNAIO

«Nel primo tempo abbiamo concesso pochissime occasioni e potevamo anche sbloccare la partita, poi nella ripresa l’Udinese ha alzato il ritmo, ha spinto di più e noi abbiamo sbagliato qualche pallone in uscita. Arriviamo in area di rigore, ma poi ci mancano incisività e cattiveria». Così il tecnico del Lecce, Fabio Liverani, nel dopartita della sfida persa in casa contro l’Udinese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie