Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 16:55

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Calciomercato, Foggia: difesa da saldare, Spolli in pole

Calciomercato, Foggia: difesa da saldare, Spolli in pole

 
Calciomercato
Foggia, in arrivo il portiere Frattali dal Parma

Foggia, in arrivo il portiere Frattali dal Parma

 
Serie B
Foggia calcio, Leali, Frattali e Milinkovic-Savic: si apre la caccia al «numero uno»

Foggia calcio, Leali, Frattali e Milinkovic-Savic: si apre la caccia al «numero uno»

 
Serie B
Calcio, il Foggia pareggia con il Verona: 2-2

Calcio, il Foggia pareggia con il Verona: 2-2

 
Serie B
Perugia - Foggia 3-0, amara fine dell'anno per i rossoneri

Perugia - Foggia 3-0, amara fine dell'anno per i rossoneri

 
Serie B
Il Foggia cerca riscatto Perugia tappa delicata

Il Foggia cerca riscatto Perugia tappa delicata

 
In trasferta
Il Foggia perde contro la Salernitana: finisce 1-0

Il Foggia perde contro la Salernitana: finisce 1-0

 
Serie B
Il Foggia riparte, emozione Padalino

Il Foggia riparte, emozione Padalino

 
Serie B
Foggia, trittico terribilesulla strada della risalita

Foggia, trittico terribile
sulla strada della risalita

 

i più visti della sezione

Serie B

Il Foggia ritrova Iemmello: calvario finito

Pietro Iemmello ha completato, in un centro specializzato di Cesena, il ciclo di terapie programmato. Oggi si apre una nuova fase.

Pietro Iemmello

FOGGIA - Il calvario sembra giunto al capolinea. Pietro Iemmello ha completato, in un centro specializzato di Cesena, il ciclo di terapie programmato. Oggi si apre una nuova fase, che dovrà portare l’attaccante del Foggia, gradualmente, ad allenarsi con continuità assieme ai compagni e a tornare in campo. Il centravanti catanzarese, 26 anni, è stato uno degli acquisti di punta del mercato rossonero nella scorsa estate (prestito oneroso dal Benevento, con diritto di riscatto), ma i postumi dell’intervento al ginocchio sinistro subito cinque mesi fa hanno frenato il suo inserimento in squadra. Nelle scorse settimane, la punta ex Sassuolo e Benevento ha seguito, in Romagna, un percorso personalizzato di recupero. Sedute differenziate che proseguiranno a Foggia e che condurranno l’attaccante calabrese, progressivamente, ad allenarsi agli ordini del tecnico Grassadonia.

Cinque mesi fa l’ultima gara ufficiale disputata da Iemmello: Spal-Benevento 2-0 del 6 maggio scorso, in Serie A. Poi l’operazione, dovuta ad una infiammazione al ginocchio. Intervento di pulizia del menisco che gli ha impedito di svolgere la preparazione.
«Ci siamo sentiti spesso al telefono nei giorni scorsi - ha spiegato Grassadonia - e mi auguro che Pietro possa iniziare ad allenarsi con noi entro la fine di questa settimana. Dovrà integrarsi, capire quello che facciamo. È un calciatore importante, ma ci sono dei tempi da rispettare: dovrà lavorare con noi e ritrovare il ritmo, dato che non gioca da tempo. Lo aspettiamo a braccia aperte, perché è un giocatore forte in più, che arriva in una rosa già forte e che lavora bene».

Iemmello è alla terza esperienza in rossonero, dopo le due stagioni consecutive in Serie C tra il 2014 e il 2016. Un biennio ricco di reti per la punta scuola Fiorentina: 53 in partite ufficiali, fra campionato e Coppa Italia di Serie C. Due anni fra gioie (i gol a raffica e la conquista della Coppa di C) e lacrime amare (la promozione in B persa in finale col Pisa, ai playoff). Ora il terzo atto. Oggi pomeriggio ripresa degli allenamenti, per i rossoneri, al centro sportivo «Casanova» di Lucera, in vista della trasferta del 20 ottobre a Cosenza. Domani e dopodomani sedute fissate a Melfi. I tifosi del Foggia sperano di rivedere in campo, entro la fine di questo mese, il loro bomber. «Ci siamo…», ha postato ieri Iemmello su Instagram Stories, con una sua foto in maglia rossonera. Il conto alla rovescia è cominciato. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400