Domenica 26 Gennaio 2020 | 00:39

NEWS DALLA SEZIONE

Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, 2 cadaveri trovati in una casa: dopo una furiosa lite, le vittime si sono accoltellate a vicenda

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 
L'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
nel brindisino
Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

Ceglie Messapica, in casa pistole, gioielli, quadri e 5mila euro: arrestato

 
Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Operazione della Polizia
Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

 
Nel Brindisino
Fasano, ha il divieto di avvicinamento e incendia auto degli amici dell'ex compagna: arrestato

Fasano, incendiava auto degli amici dell'ex compagna: arrestato stalker

 
sulla ss 379
Auto esce fuori strada e finisce contro alberi nel Brindisino: grave 18enne di Ostuni

Ostuni, auto finisce fuori strada e si schianta contro alberi: grave 18enne

 
Intimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 

Il Biancorosso

serie c
Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLe dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
FoggiaIl furto
San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

 
BatNel Nordbarese
Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Francavilla

In casa uno smartphone scippato
Coniugi accusati di ricettazione

La tecnologia consente ai militi di rintracciare due diciottenni

In casa uno smartphone scippato Coniugi accusati di ricettazione

I carabinieri, quelli della stazione di Francavilla Fontana, hanno trovato in casa loro quello smartphone che, il 18 dicembre scorso, fu scippato per strada ad un commerciante della città degli Imperiali.

Dopo il rinvenimento da parte dei militari dell’Arma del Huawei Mate 10 Lite, uno smartphone di considerevole valore commerciale, per due giovani coniugi francavillesi – P.A. e Z.M.F., entrambi appena diciottenni – è scattata una denuncia in stato di libertà alla magistratura per ricettazione.

Il cellulare è stato posto sotto sequestro perchè sia effettuata una serie di accertamenti di natura tecnica, capaci di ricostruirne la “storia” dal giorno dello scippo al momento in cui i carabinieri lo hanno ritrovato in casa dei due sposini.

Lo scippo . Il 18 dicembre scorso, un commerciante francavillese, mentre stava telefonando per strada, fu affiancato da un ciclomotore. Il conducente del mezzo a due ruote scippò lo smartphone all’esercente e, preso il telefono, si allontanò in tutta fretta dal commerciante facendo facilmente perdere le proprie tracce.

Quando i carabinieri, informati dalla vittima dello scippo di quello che era successo, arrivarono sul posto l’autore del gesto criminale era già lontano.

I militari dell’Arma a quel punto si sono rimboccati le maniche e, partendo dalle immagini registrate dalle telecamere in funzione nella zona dove avvenne lo scippo, ben presto hanno indirizzato le indagini in una direzione ben precisa.

Una mano agli investigatori è arrivata anche dalla tecnologia: seguendo le tracce (virtuali) lasciate dallo smartphone di proprietà del commerciante francavillese, i carabinieri sono arrivati sino all’abitazione dei due diciottenni.

Dalla perquisizione della casa è arrivata la conferma ai sospetti degli investigatori: il cellulare scippato era in casa dei due sposini.

m. mong.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie