Martedì 23 Aprile 2019 | 00:34

NEWS DALLA SEZIONE

Molestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
Il caso
Fasano, nascosti in un trullo tre chili di esplosivo: al via le indagini

Fasano, nascosti in un trullo tre chili di esplosivo: al via le indagini

 
Turismo
«Super ponte» in arrivo, piovono le prenotazioni: al top Ostuni

«Super ponte» in arrivo, piovono le prenotazioni: al top Ostuni

 
Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
A Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
Operazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
TarantoIl caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
BrindisiMolestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
LecceA Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 

Francavilla

In casa uno smartphone scippato
Coniugi accusati di ricettazione

La tecnologia consente ai militi di rintracciare due diciottenni

In casa uno smartphone scippato Coniugi accusati di ricettazione

I carabinieri, quelli della stazione di Francavilla Fontana, hanno trovato in casa loro quello smartphone che, il 18 dicembre scorso, fu scippato per strada ad un commerciante della città degli Imperiali.

Dopo il rinvenimento da parte dei militari dell’Arma del Huawei Mate 10 Lite, uno smartphone di considerevole valore commerciale, per due giovani coniugi francavillesi – P.A. e Z.M.F., entrambi appena diciottenni – è scattata una denuncia in stato di libertà alla magistratura per ricettazione.

Il cellulare è stato posto sotto sequestro perchè sia effettuata una serie di accertamenti di natura tecnica, capaci di ricostruirne la “storia” dal giorno dello scippo al momento in cui i carabinieri lo hanno ritrovato in casa dei due sposini.

Lo scippo . Il 18 dicembre scorso, un commerciante francavillese, mentre stava telefonando per strada, fu affiancato da un ciclomotore. Il conducente del mezzo a due ruote scippò lo smartphone all’esercente e, preso il telefono, si allontanò in tutta fretta dal commerciante facendo facilmente perdere le proprie tracce.

Quando i carabinieri, informati dalla vittima dello scippo di quello che era successo, arrivarono sul posto l’autore del gesto criminale era già lontano.

I militari dell’Arma a quel punto si sono rimboccati le maniche e, partendo dalle immagini registrate dalle telecamere in funzione nella zona dove avvenne lo scippo, ben presto hanno indirizzato le indagini in una direzione ben precisa.

Una mano agli investigatori è arrivata anche dalla tecnologia: seguendo le tracce (virtuali) lasciate dallo smartphone di proprietà del commerciante francavillese, i carabinieri sono arrivati sino all’abitazione dei due diciottenni.

Dalla perquisizione della casa è arrivata la conferma ai sospetti degli investigatori: il cellulare scippato era in casa dei due sposini.

m. mong.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400