Martedì 28 Settembre 2021 | 01:15

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Solidarietà senza confini

Brindisi, morto dopo ore di lavoro nei campi: raccolti 20mila euro per rimpatriare la salma di Camara

Ad annunciarlo sui social il consigliere regionale Bruno del Pd

caporalato

BRINDISI - Servivano 4mila euro per riportare in Mali la salma di Camara Fantamadi, il 27enne morto di caldo e fatica dopo aver lavorato per ore nei campi sotto il sole cocente di Brindisi. Ma la solidarietà non ha confini e in pochissimi giorni, grazie alla raccolta fondi lanciata tramite la piattaforma Gofundme.com dal presidente della Comunità Africana di Brindisi, Drissa Kone, e da Osea Mascia, ne sono stati raccolti più di 20mila. Cinque volte il necessario.

Ad annunciarlo sui social è stato il consigliere regionale Maurizio Bruno del Pd che in un post ha commentato: «Tutto ciò è avvenuto grazie al cuore immenso di una comunità, quella brindisina, che ancora una volta ha dimostrato di essere città dell’accoglienza e della solidarietà. Non sono mancate le manifestazioni di odio e d’imbecillità - aggiunge - alcuni commenti alla notizia della generosa donazione sono semplicemente disumani e privi di qualunque pietà. Ma Camara è morto di fatica. E’ morto perché ha scelto la strada del lavoro e dell’onestà a quella della delinquenza. E’ morto perché ha scelto di spezzarsi la schiena sotto il sole cocente, mentre quelli che oggi scrivono commenti di odio contro di lui probabilmente se ne stavano in casa sotto l’aria condizionata a sgranocchiare qualche frutto del lavoro di Camara e di tutti gli ultimi del mondo come lui». E conclude: «Ma le persone per bene sono ancora tante. Come ha dimostrato questa donazione. Odio e veleno saranno spazzati via».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie