Domenica 22 Settembre 2019 | 18:01

NEWS DALLA SEZIONE

in zona cappuccini
Brindisi, cc trovano 2 quintali di marijuana in una casa abbandonata

Brindisi, cc trovano 2 quintali di marijuana in una casa abbandonata

 
Dai sub
Brindisi, tartaruga finita in una rete: salvata dai Vigili del Fuoco

Brindisi, tartaruga finita in una rete: salvata dai Vigili del Fuoco

 
Denunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 
Nel Brindisino
Falchi, gufi, gabbiani e volpi: liberati 60 esemplari a Torre Guaceto

Falchi, gufi, gabbiani e volpi: liberati 60 esemplari a Torre Guaceto

 
Operazione Ps e vigili
Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

 
Scuola
Brindisi, troppe assenze: bocciata dai prof, riammessa dai giudici

Brindisi, troppe assenze: bocciata dai prof, riammessa dai giudici

 
Blitz dei Cc
Oria, catturato rapinatore: era latitante da due mesi

Oria, catturato rapinatore: era latitante da due mesi

 
Nel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 
In cella un 58enne
Latiano, minaccia di morte la moglie che lo fa arrestare: «Ha una pistola»

Latiano, minaccia di morte la moglie che lo fa arrestare: «Ha una pistola»

 
Dai Cc
Mesagne, una coltellata vicino all'occhio: preso l'aggressore

Mesagne, una coltellata vicino all'occhio: preso l'aggressore

 
Incastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 

Il Biancorosso

Serie c
Il Bari cerca la domenica perfetta

Il Bari cerca la domenica perfetta

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa sentenza
Matera, mobbing all'ispettorato del lavoro: condanna

Matera, dipendente ispettorato del lavoro vittima di mobbing: condanna

 
FoggiaL'agguato
Foggia, due minori aggrediti alla festa nel parco: un ferito

Foggia, due minori aggrediti alla festa nel parco: un ferito

 
Brindisiin zona cappuccini
Brindisi, cc trovano 2 quintali di marijuana in una casa abbandonata

Brindisi, cc trovano 2 quintali di marijuana in una casa abbandonata

 
LecceSalute
Lecce, allarme melanomi: dal 2003 casi in aumento

Lecce, allarme melanomi: dal 2003 casi in aumento

 
TarantoDai carabinieri
Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

 
BatL'annuncio
Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

 
Potenzatruffa nel potentino
Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

 

i più letti

Ordine del giudice

Latiano, allontanato 31enne dalla moglie: minacce e persecuzioni

La storia di una coppia che ha tentato di riconciliari ma lui ha mandato tutto in fumo

stalking

I Carabinieri della stazione di Latiano hanno dato esecuzione ad un’ «ordinanza di divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla parte offesa», emessa dal Tribunale di Brindisi nei riguardi di un 31enne del luogo.

L’uomo era stato già denunciato a piede libero per atti persecutori, violazione degli obblighi di assistenza famigliare e furto aggravato, commessi ai danni della moglie. La donna ha raccontato che dopo un periodo di crisi coniugale ha tentato di ristabilire, senza successo, il loro rapporto, ma si è vista costretta, suo malgrado, ad allontanarsi dalla casa coniugale a causa delle aggressioni verbali e dei comportamenti dell'uomo, poiché ha ritenuto che la sua vita e quella dei figli fosse in pericolo.

Il 31enne a quel punto, non accettando l’interruzione della relazione ha iniziato a bersagliarla, attraverso l’uso del telefono, con minacce e umiliazioni di ogni genere, tali da provocarle stato di ansia accompagnato da crisi di panico, inducendola a modificare le proprie abitudini di vita. In più occasioni, la donna, temendo per la propria incolumità, si è fatta «scortare» dai propri famigliari nel tragitto da e per il posto di lavoro.

Tali comportamenti molesti e minacciosi  si sono protratti per lungo tempo inducendo la donna a ricorrere alle cure mediche per attacchi di panico che hanno determinato in lei anche delle alterazioni cardiache. L’uomo, che non ha contribuito concretamente al mantenimento della famiglia, si è reso responsabile, in più occasioni, del furto di denaro che la donna deteneva per i bisogni primari della famiglia, inducendola a ricorrere all’aiuto economico dei propri famigliari.

Il giudice ha così emesso la misura coercitiva personale del divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi abitualmente frequentati dalla stessa, cioè l’abitazione e dove svolge l’attività lavorativa, prescrivendo di mantenersi ad una distanza di almeno 300 metri nonché il divieto di comunicare in qualsiasi modo, di persona, via telefono o attraverso strumenti telematici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie