Domenica 24 Marzo 2019 | 16:54

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

 
Guidava l'auto del padre
I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

I cc lo fermano, rifiuta test antidroga: trovato con hashish

 
Tra Cellino S.Marco e S.pietro Vernotico
Scontro fra due auto nel Brindisino, morti 3 ragazzi, 2 persone gravi in ospedale

Scontro fra due auto nel Brindisino, morti 3 ragazzi, 2 feriti in ospedale

 
Fino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
A brindisi
In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

 
Nel Brindisino
Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

Graffitaro imbratta 25 pareti a Cisternino, anche pubbliche: denunciato

 
Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 

Il Biancorosso

SERIE D
Palmese - Bari: segui la diretta

Palmese - Bari termina 0-0, biancorossi sempre più vicini alla C 
Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl gasdotto
Tap, Conte annuncia: 30 mln per investire sul rilancio del Salento

Tap, Conte annuncia: 30 mln per investire sul rilancio del Salento

 
TarantoAmbiente
Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

 
FoggiaAnche lei premiata da Mattarella
È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

 
MateraDroga
Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

 
BrindisiIl caso
Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

 
BatIl caso
Canosa, «Datemi i soldi per la droga» e minaccia gli anziani genitori: arrestato

Canosa, «Datemi i soldi per la droga» e minaccia gli anziani genitori: arrestato

 
Altre notizie HomeTra sacro e profano
Sannicandro di Bari, ecco i pentoloni di ceci per festeggiare San Giuseppe

Sannicandro di Bari, ecco i pentoloni di ceci per festeggiare San Giuseppe

 

Violenza in città

Brindisi, lo chiama in disparte poi gli sferra un pugno: 14enne in ospedale

In pieno centro: a colpirlo un coetaneo (peraltro conoscente), costretto a dei punti sutura al labbro per il cazzotto preso

Brindisi, lo chiama in disparte poi gli sferra un pugno: 14enne in ospedale

BRINDISI - Un banale litigio (peraltro tra conoscenti), un pugno sferrato all’improvviso in pieno volto e un 14enne si trova costretto a ricorrere alle cure sanitarie.
È l’ennesimo... bollettino di guerra legato alla movida del sabato sera, che assurge al ruolo di protagonista non soltanto per fatti di droga (vedi articolo in basso, ndr), ma anche per diverbi, risse e sinanche pestaggi di gruppo ai malcapitati di turno, spesso e volentieri “bravi figli” che si vengono a trovare... nel posto sbagliato al momento sbagliato.

Così, sabato sera a farne le spese è stato un adolescente (neppure 14enne): mentre era con un gruppo di amici, è stato avvicinato da un coetaneo (da lui comunque conosciuto) che lo ha invitato ad un chiarimento a quattrocchi e in disparte. Non appena il ragazzino ha accennato a spostarsi più in là per discutere, l’altro da dietro gli ha sferrato all’improvviso un preciso e forte cazzotto in faccia, andandosene poi senza fretta da dove era venuto.
Il 14enne è stato subito soccorso dagli amici e accompagnato a casa e, a quanto pare, la ferita sul labbro è stata poi cucita con alcuni punti di sutura.

Un altro episodio increscioso, insomma, ha movimentato la movida brindisina e ciò malgrado la presenza delle forze dell’ordine nei luoghi sensibili sia aumentata negli ultimi mesi, anche se soprattutto per l’attività di contrasto allo spaccio e al consumo di sostanze stupefacenti. Non è facile, peraltro, individuare le “teste calde” che si “mimetizzano” tra le comitive di bravi ragazzi, le bande di bulletti, cioè, pronte anche per un solo sguardo di troppo a... scatenare l’inferno e a rovinare la serata a chi ha solo voglia di divertirsi con gli amici. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400