Lunedì 19 Agosto 2019 | 20:37

NEWS DALLA SEZIONE

Atti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 
L’operazione della Gdf
Fasano, sequestrati libri per oltre 1 mln di euro: messi in vendita da casa editrice fallita

Fasano, sequestrati libri per 1,3 mln: messi in vendita da casa editrice Schena fallita

 
Il caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
L'evento
S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

 
Nel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 
Nel Brindisino
Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

 
decenni di violenze
Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

 
L’operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

 
L'episodio
Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

 
Nel Brindisino
Mesagne: raid contro auto maresciallo dei cc, data alle fiamme sotto casa

Mesagne: raid contro auto maresciallo dei cc, data alle fiamme sotto casa

 
Storia a lieto fine
Brindisi, i medici del «Perrino» salvano le ferie di una turista francese

Brindisi, i medici del «Perrino» salvano le ferie di una turista francese

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa protesta
Poste Taranto, Cgil: un mese di sciopero servizi aggiuntivi

Poste Taranto, Cgil: un mese di sciopero servizi aggiuntivi

 
LecceMalendugno
Torre dell'Orso, si tuffa dalla falesia e finisce sugli scogli: grave 16enne

Torre dell'Orso, si tuffa e batte la testa sugli scogli: grave 16enne

 
MateraDopo il rogo
Bernalda, 14 braccianti in nero dormivano nella «Felandina»

Bernalda, 14 braccianti in nero dormivano nella «Felandina»

 
PotenzaIl caso
Riforma poli museali, la Basilicata è contraria a «sposare» la Puglia

Riforma poli museali, la Basilicata è contraria a «sposare» la Puglia

 
BariIl restyling
Bari, telecamere e luci led per la pineta di San Francesco: ottobre i lavori

Bari, telecamere e luci led per la pineta di San Francesco: ottobre i lavori

 
BatIl caso
Barletta appestata da puzza nauseante: cittadini costretti a chiudersi in casa

Barletta, puzza ammorba la città, cittadini si chiudono in casa. Sindaco: sono criminali

 
FoggiaGiovani e la musica
La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

 
BrindisiAtti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 

i più letti

A S.Michele Salentino

Telefona 16 volte al 112, denunciato per procurato allarme

L'uomo, un pensionato, chiedeva insistentemente l'intervento dei Carabinieri

Telefona 16 volte al 112, denunciato per procurato allarme

Ha “collezionato” telefonate al 112, il numero di pronto intervento dell’Arma, sollecitando l’intervento del personale del servizio di emergenza sanitaria (118). A conclusione delle indagini, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni hanno formalizzato una denuncia in stato di libertà a carico di un 62enne di San Michele Salentino per procurato allarme e interruzione di pubblico servizio.


Il 62enne – è l’accusa che viene mossa all’uomo – si è reso “responsabile di aver procurato un ingiustificato allarme con ripetute telefonate al numero di emergenza 112, richiedendo ingiustificati interventi delle forze dell’ordine e del personale sanitario del 118, causando plurime interruzioni del servizio di pubblica necessità”.


Un autentico recordman delle telefonate (inutili). Dal 1° al 28 ottobre 2018 il 62enne di San Michele Salentino ha contattato per ben 16 volte il 112, interloquendo con i militari di servizio presso la centrale operativa del comando provinciale di Brindisi. Nel corso delle telefonate il 62enne – hanno evidenziato i CC nell’informativa che hanno inviato in Procura – ha utilizzato toni e frasi provocatorie al fine di ottenere un contatto telefonico con i propri familiari o per farsi prescrivere farmaci antidolorifici. Nel corso della notte del 29 ottobre la stessa persona ha richiesto ed ottenuto l’intervento di una pattuglia del nucleo operativo e radiomobile della compagnia CC di San Vito dei Normanni presso la propria abitazione, rappresentando ai militari intervenuti un presunto malessere. Sul posto giungeva anche personale della guardia medica di San Michele Salentino, che ha certificato il buono stato di salute dell’uomo. Infine, nella mattinata del 30 ottobre, l’uomo si è recato presso l’ambulatorio della Guardia medica al fine di ottenere la copia del referto compilato dal personale sanitario intervenuto e, nell’occasione, ha inveito contro il medico di turno e contro i carabinieri, giunti sul posto a “difesa” del professionista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie