Giovedì 24 Gennaio 2019 | 01:13

NEWS DALLA SEZIONE

Dai cc forestali
Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

Campo volo elicotteri a Ostuni vicino a ulivi e costa: sequestrato

 
Operazione dei Cc
Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

 
Il caso
Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

 
Nel pomeriggio
A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino

A fuoco bus di studenti, panico a San Pancrazio Salentino: nessun ferito

 
A causa di un guasto
Brindisi, volo Ryanair in ritardo di 5 ore per un guasto: l’ira dei passeggeri

Brindisi, volo Ryanair in ritardo di 5 ore: l’ira dei passeggeri

 
Arte
Ostuni e Mesagne: Andy Warhol arriva in mostra

Ostuni e Mesagne: Andy Warhol arriva in mostra

 
Nel Brindisino
Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

Fasano, fatturato in tempo record, l'azienda manda i dipendenti in crociera

 
Comune costituito parte civile
Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

Abuso d'ufficio e falso ideologico: due ex sindaci di Brindisi a processo

 
Hanno agito in quattro
Brindisi: sparano e svaligiano gioielleria di centro commerciale, nessun ferito

Brindisi, sparano e svaligiano gioielleria, poi fanno incidente: fermati in 3

 
Da Maria De Filippi
Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

Carovigno, una 23enne invitata a C'è Posta per Te

 
Nel pieno della movida
Brindisi, spari dopo una lite in un locale: ferito un 27enne

Brindisi, sparò a 27enne dopo lite in un locale, 20enne si costituisce

 

A S.Michele Salentino

Telefona 16 volte al 112, denunciato per procurato allarme

L'uomo, un pensionato, chiedeva insistentemente l'intervento dei Carabinieri

Telefona 16 volte al 112, denunciato per procurato allarme

Ha “collezionato” telefonate al 112, il numero di pronto intervento dell’Arma, sollecitando l’intervento del personale del servizio di emergenza sanitaria (118). A conclusione delle indagini, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni hanno formalizzato una denuncia in stato di libertà a carico di un 62enne di San Michele Salentino per procurato allarme e interruzione di pubblico servizio.


Il 62enne – è l’accusa che viene mossa all’uomo – si è reso “responsabile di aver procurato un ingiustificato allarme con ripetute telefonate al numero di emergenza 112, richiedendo ingiustificati interventi delle forze dell’ordine e del personale sanitario del 118, causando plurime interruzioni del servizio di pubblica necessità”.


Un autentico recordman delle telefonate (inutili). Dal 1° al 28 ottobre 2018 il 62enne di San Michele Salentino ha contattato per ben 16 volte il 112, interloquendo con i militari di servizio presso la centrale operativa del comando provinciale di Brindisi. Nel corso delle telefonate il 62enne – hanno evidenziato i CC nell’informativa che hanno inviato in Procura – ha utilizzato toni e frasi provocatorie al fine di ottenere un contatto telefonico con i propri familiari o per farsi prescrivere farmaci antidolorifici. Nel corso della notte del 29 ottobre la stessa persona ha richiesto ed ottenuto l’intervento di una pattuglia del nucleo operativo e radiomobile della compagnia CC di San Vito dei Normanni presso la propria abitazione, rappresentando ai militari intervenuti un presunto malessere. Sul posto giungeva anche personale della guardia medica di San Michele Salentino, che ha certificato il buono stato di salute dell’uomo. Infine, nella mattinata del 30 ottobre, l’uomo si è recato presso l’ambulatorio della Guardia medica al fine di ottenere la copia del referto compilato dal personale sanitario intervenuto e, nell’occasione, ha inveito contro il medico di turno e contro i carabinieri, giunti sul posto a “difesa” del professionista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400