Lunedì 19 Agosto 2019 | 21:35

NEWS DALLA SEZIONE

Atti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 
L’operazione della Gdf
Fasano, sequestrati libri per oltre 1 mln di euro: messi in vendita da casa editrice fallita

Fasano, sequestrati libri per 1,3 mln: messi in vendita da casa editrice Schena fallita

 
Il caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
L'evento
S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

 
Nel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 
Nel Brindisino
Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

 
decenni di violenze
Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

 
L’operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

 
L'episodio
Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

 
Nel Brindisino
Mesagne: raid contro auto maresciallo dei cc, data alle fiamme sotto casa

Mesagne: raid contro auto maresciallo dei cc, data alle fiamme sotto casa

 
Storia a lieto fine
Brindisi, i medici del «Perrino» salvano le ferie di una turista francese

Brindisi, i medici del «Perrino» salvano le ferie di una turista francese

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa protesta
Poste Taranto, Cgil: un mese di sciopero servizi aggiuntivi

Poste Taranto, Cgil: un mese di sciopero servizi aggiuntivi

 
LecceMalendugno
Torre dell'Orso, si tuffa dalla falesia e finisce sugli scogli: grave 16enne

Torre dell'Orso, si tuffa e batte la testa sugli scogli: grave 16enne

 
MateraDopo il rogo
Bernalda, 14 braccianti in nero dormivano nella «Felandina»

Bernalda, 14 braccianti in nero dormivano nella «Felandina»

 
PotenzaIl caso
Riforma poli museali, la Basilicata è contraria a «sposare» la Puglia

Riforma poli museali, la Basilicata è contraria a «sposare» la Puglia

 
BariIl restyling
Bari, telecamere e luci led per la pineta di San Francesco: ottobre i lavori

Bari, telecamere e luci led per la pineta di San Francesco: ottobre i lavori

 
BatIl caso
Barletta appestata da puzza nauseante: cittadini costretti a chiudersi in casa

Barletta, puzza ammorba la città, cittadini si chiudono in casa. Sindaco: sono criminali

 
FoggiaGiovani e la musica
La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

 
BrindisiAtti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 

i più letti

Nel cimitero

Brindisi, gatti in pericolo, Comune ostacola azione guardie zoofile

La denuncia della volontaria Antonella Brunetti: «Ci hanno limitato l'orario di ingresso al cimitero»

Brindisi, gatti in pericolo, Comune ostacola azione guardie zoofile

«Siamo ostacolati nella tutela degli animali e sebbene il Comune di Brindisi abbia la possibilità di avvalersi di gente formata e con forte spirito di cooperazione, preferisce al contrario pregiudicarne l’azione. I soliti... paradossi di Brindisi».
L’associazione “Guardie dell’Ambiente” esce allo scoperto e punta il dito contro l’Amministrazione, rea - a dire dell’associazione - di ostacolare il lavoro quotidiano svolto dai volontari animalisti.
«Partiamo dal presupposto che non ci occupiamo di questioni di personale interesse come soggetti privati ma, che come tali, ci spendiamo invece in questioni di pubblica utilità per la salvaguardia ambientale (animali), con risvolti di carattere sociale, culturale, di protezione civile e nell’ottica di un miglioramento del rapporto uomo-animale», afferma con uno sfogo su Facebook la guardia zoofila Antonella Brunetti, la quale poi aggiunge: «La nostra vita è prevalentemente (diciamo almeno il... 99,9%) trascorsa nel garantire tutela e benessere agli animali liberi sull’habitat. Per amore ci facciamo in quattro, così come per alimentare le colonie feline, che non sonso altro che i gatti del Comune di Brindisi, elemosinando cibo ogni qual volta termina. In dodici anni abbiamo fatto salvataggi incredibili, frutto dell’empatia e del coinvolgimento. A parte i nostri fedeli amici sostenitori è inaccettabile che pur operando nell’interesse della comunità, su gatti posti sotto la tutela dell’Ente locale, ci siamo dovuti attivare anche contro le azioni di danneggiamento e di furto del cibo e delle mangiatoie e altro materiale destinato al benessere e alla sopravvivenza dei gatti. Come se ciò non bastasse, e anzi come... dulcis in fundo, ci ritroviamo a lottare anche contro gli avvelenamenti a raffica (attraverso l’utilizzo di varie sostanze nocive, dal lumachicida ad altre altamente dannose anche per persone e ambiente) avvenuti all’interno del cimitero di Brindisi.
Alla guardia zoofila, inoltre, non va giù il “voltafaccia” subito dalla nuova Amministrazione: «La nuova giunta - aggiunge al riguardo sul social - ha bloccato/congelato una delibera adottata dal Commissario Straordinario, frutto di tanti sacrifici, che avrebbe garantito il prosieguo dell’attività associativa, o meglio ancora l’avrebbe agevolata. Invece, oltre ad aver abbandonato alla sottoscritta, anche a livello economico, due gatti, ne ha altresì lasciati tre chiusi in piccole gabbie da due anni, e come se non fosse già sufficiente chiama ad operare persone alle quali i felini sono totalmente sconosciuti. Forse - evidenzia ancora la Brunetti nel suo sfogo su Facebook - dovremmo agire anche noi con le procure, avendo invece erroneamente pensato che con il dialogo costruttivo si può risolvere tanto. Ogni giorno ci regalano un ostacolo: l’ultimo, in ordine di tempo, è quello relativo alle limitazioni di orario presso il cimitero di Brindisi per chi come noi opera a tutela dei felini del Comune, lo stesso che impone questi limiti d’azione».
«La morale della favola? Siamo ostacolati nella tutela degli animali - conclude -; lo ribadisco, il Comune di Brindisi ha la possibilità di avvalersi di gente formata con forte spirito di cooperazione ma invece preferisce pregiudicare la nostra azione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie