Mercoledì 26 Settembre 2018 | 13:10

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

chiuse le indagini

Ucciso per sedare rissa
a colpire fu un 16enne

Ucciso per sedare rissa a colpire fu un 16enne

BARI - Si è concluso uno dei due filoni di indagine sull'omicidio del 34enne tranese Biagio Zanni, l’uomo morto la notte del 20 settembre 2015 a Trani nei pressi del porto, dopo una rissa con un gruppo di quattro persone, tre all’epoca dei fatti minorenni e un maggiorenne. L’avviso di conclusione delle indagini è stato notificato dal Tribunale dei minori di Bari ai tre, due fratelli e un loro amico. Tutti sono accusati di rissa, il più giovane, oggi ha 16 anni, è ritenuto responsabile della morte di Zanni. Secondo l’accusa, infatti, sarebbero stati i suoi fendenti a ucciderlo.

Non sono chiuse invece le indagini della Procura di Trani a carico di Gianluca Napoletano, 19enne, arrestato un mese dopo l'accaduto poiché inizialmente accusato di concorso in omicidio. Gli accertamenti degli investigatori hanno evidenziato come la sua responsabilità sia stata quella di colpire la vittima con pugni sferrati anche con un braccio ingessato. Zanni, invece, è morto per una grave emorragia per le profonde ferite a fianco e torace.

La rissa era cominciata perché Zanni, in giro con un amico, ne aveva preso le difese dopo che lo aveva visto discutere ed essere aggredito dal gruppo dei quattro fuori da un locale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Giro del mondo in bici a 81 anni: «Una profezia dice che vivrò fino a 100»

Giro del mondo in bici a 81 anni: «Una profezia dice che vivrò fino a 100»

 
Mare giallo a Barletta: spettro inquinamento

Mare giallo a Barletta: spettro inquinamento

 
Cattedrale Trani

Trani, fuori dalla Cattedrale regnano degrado e sporcizia

 
Canosa, ampliamento statale 93 è polemica sullo stallo

Canosa, ampliamento statale 93: è polemica tra Morra e Ventola

 
Andria, degrado in via Togliatti per l'impianto ridotto a rudere

Andria, degrado in via Togliatti per impianto ridotto a rudere

 
Barletta, processo inquinamentodella cementeria: tutti assolti

Barletta, processo inquinamento
della cementeria: tutti assolti

 
Bonafede a Trani: «Stiamo procedendo nella continuità col mio predecessore»

Bonafede a Trani: «Stiamo procedendo nella continuità col mio predecessore»

 
Barletta, «Ancora rifiuti da bruciare, adesso basta»

Barletta, «Ancora rifiuti da bruciare, adesso basta»

 

GDM.TV

Buon compleanno Gazzetta del Mezzogiorno: gli auguri dalla Basilicata

130 anni Gazzetta Del Mezzogiorno: l'evento a Potenza

 
Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 

PHOTONEWS