Martedì 26 Gennaio 2021 | 04:01

NEWS DALLA SEZIONE

viabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
L'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccela polemica
Lecce, a Palazzo Carafa girata scena di video trap: il Comune si dissocia

Lecce, a Palazzo Carafa girata scena di video trap: il Comune si dissocia

 
Tarantopiano industriale
Mittal Taranto, azienda conferma per il 2021 produzione di 5 milioni di tonnellate d’acciaio

Mittal Taranto, azienda conferma per il 2021 produzione di 5 milioni di tonnellate d’acciaio

 
Homela tragedia
Bari, bambino di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipoitizza suicidio

Bari, bimbo di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipotizza suicidio. Gioco online? «Non sappiamo»

 
FoggiaLa decisione
Foggia, sparò da balcone a Capodanno: convocato Consiglio comunale per sfiducia del presidente

Foggia, sparò da balcone a Capodanno: convocato Consiglio comunale per sfiducia del presidente

 
Potenzamaltempo
Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

Vendevano farmaci  rubati in Puglia sette persone arrestate

Vendevano farmaci  rubati in Puglia sette persone arrestate
LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Sette persone sono state arrestate dai carabinieri di Lamezia Terme e del Nas di Catanzaro perchè accusate di aver ricettato ingenti quantitativi di farmaci provenienti da rapine e furti commessi in tutt'Italia. Gli arresti, di cui 2 in carcere e 5 ai domiciliari, sono stati eseguiti in esecuzione di una ordinanza di custodia. Le indagini sono dirette dalla Procura di Lamezia Terme. Eseguite quaranta perquisizioni in Lazio, Campania, Puglia e Sicilia, tra cui sedici farmacie e cinque società che si occupano della vendita di farmaci.

I Carabinieri di Lamezia Terme, nel corso delle indagini, sono riusciti a ricostruire i canali utilizzati per la vendita dei farmaci provenienti da rapine e furti compiute in molte regioni italiane.

Gli investigatori sono riusciti a ricostruire anche i ruolo svolto da ogni persona arrestata nell’ambito dell’organizzazione che si occupava di custodire i farmaci rubati e successivamente di rivenderli in farmacie su tutto il territorio italiano. Le basi operative erano nel Lazio, Campania, Puglia e Sicilia. La gran parte dei furti e delle rapine sarebbero stati commessi in Puglia.

Sono complessivamente 133 mila, per un valore di 3,5 milioni di euro, le confezioni di farmaci rubati sequestrate.

Le indagini hanno avuto inizio nel novembre dell’anno scorso dopo l’arresto di Francesco Galati, trovato in possesso di alcuni farmaci frutto di una rapina effettuata a Canosa di Puglia. Durante le indagini gli investigatori hanno individuato i componenti di una organizzazione che aveva come base logistica Lamezia Terme e si occupava della ricettazione dei farmaci provento di rapine e furti compiute in Lazio, Campania, Puglia e Sicilia.

Le sette persone arrestate, due in carcere e cinque ai domiciliari, sono accusate a vario titolo di associazione per delinquere e ricettazione in concorso. Si tratta di Carmelo Roccazzella, 60 anni, di Aci Catena (Catania) e Nicola Fucci, 50 anni, di Andria. Ai domiciliari Mario Porzio, 81 anni, di Napoli; Roberto Luniddi, 63 anni, di Roma; Vito Ruta, di 53 anni, di Andria; Pietro Sito, 48 anni, di Torre Annunziata (Napoli) ed Eduardo Lambiase, 35 anni, di Terlizzi (Bari). Sono state denunciate a piede libero altre cinque persone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie