Venerdì 30 Settembre 2022 | 18:23

In Puglia e Basilicata

controlli

Andria, sorpreso a spacciare nella villa comunale: arrestato minorenne

Andria, sorpreso a spacciare nella villa comunale: arrestato minorenne

Aveva con sé complessive 41 dosi di marijuana e 47 dosi di hashish, oltre a 410 euro provento dell'attività delittuosa

17 Agosto 2022

Aldo Losito

ANDRIA - La Villa Comunale non solo come luogo di svago e relax, ma purtroppo anche luogo di spaccio. Negli ultimi giorni, la Polizia di Andria ha proseguito i servizi straordinari di controllo del territorio preordinati ad incrementare un’efficace azione di prevenzione e contrasto di fenomenologie delittuose attinenti al traffico di stupefacenti, garantendo la incisiva e reale percezione di sicurezza della collettività. L’attività si è focalizzata sull’area della Villa Comunale “Giuseppe Marano”, sulla quale da tempo giungono diverse segnalazioni di presenze sospette verosimilmente coinvolte in un’attività di spaccio avente come destinatari consumatori di giovanissima età. La specifica attività operativa ha comportato anche l’impiego di operatori di polizia in moto per permettere controlli più capillari ed incisivi all’interno di punti inaccessibili con l’autovettura di servizio. Proprio alla vista della moto con colori d’istituto, un ragazzo del posto, rivelatosi poi essere di minore età, accelerava l’andatura, seguito da altri due coetanei; i tre venivano subito intercettati dall’equipaggio in moto, subito raggiunto da un equipaggio di “Volante” dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, e sottoposti a perquisizione personale.

Uno dei tre, che all’atto del controllo fumava, imperterrito, una canna contenente “marijuana”, è stato segnalato alla locale Prefettura per detenzione di sostanza stupefacente destinata al consumo personale. Un altro, che già accelerando il passo aveva perso da un marsupio indossato a tracolla diversi involucri in cellophane contenenti dosi di sostanza stupefacente, aveva con sé complessive 41 dosi di “marijuana” (50 grammi circa), oltre ad ulteriori 47 dosi di “hashish” (52 grammi circa), contenute in parte all’interno del marsupio, ed in parte all’interno di un sacchetto di plastica occultato nei pantaloncini. E' stato, inoltre, rinvenuto denaro contante per totali 410 euro, ripartito in banconote di piccolo taglio e sintomatico dell’attività di spaccio. Il tutto è stato sequestrato ed il minorenne è stato arrestato e sottoposto alla permanenza in casa, restrizione confermata dall’udienza di convalida presso il Tribunale per i Minorenni di Bari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725