Giovedì 29 Settembre 2022 | 20:52

In Puglia e Basilicata

Viabilità

Nuova «Provinciale 2» nella Bat, i lavori sono finiti ma il cantiere resta aperto

Nuova «Provinciale 2» i lavori sono finiti ma il cantiere resta aperto

Lavori e disagi sulla Sp2

L’«Andria-Canosa» è ancora chiusa al traffico ma gli operai hanno abbandonato il campo da gennaio

16 Giugno 2022

Davide Suriano

ANDRIA - Pochi giorni fa alcuni ragazzi, di ritorno dal mare in auto, hanno preso in pieno una buca riportando danni seri al veicolo. Risultato: macchina parcheggiata a bordo strada in attesa di soccorso stradale e giovani fuori dall’abitacolo per segnalare la presenza dell’auto. È accaduto sulla complanare tra Andria e Montegrosso, tratto che ancora oggi è segnato dalla chiusura della nuovissima strada provinciale 2.

Un ritornello che ormai è divenuto piuttosto stonato. Da tempo si attende l’inaugurazione visto che i lavori sono finiti da mesi, almeno da gennaio 2022 quando gli operai hanno definitivamente abbandonato il cantiere. Ciò che è accaduto ai ragazzi che percorrevano la strada in direzione Canosa è successo a tanti altri viaggiatori o cittadini in transito in uno dei tratti stradali tra i più trafficati della Bat, nonché punto di collegamento tra la provincia di Bari e quella di Foggia.
A questo si aggiungano le tante aziende presenti lungo i circa 9 chilometri di strada ammodernata.
Con la chiusura permanente della sp2 il traffico è deviato sulle fantomatiche complanari ormai ridotte ad un colabrodo. Buche (anche voragini), asfalto sconnesso e molto altro. In alcuni tratti gli automobilisti sono costretti quasi a piantarsi per superare una serie di ostacoli che certamente non garantiscono sicurezza.

La cronistoria che ruota attorno all’apertura del tratto Andria-Montegrosso ha assunto contorni oscuri. Inizialmente, stando a quanto annunciato dagli uffici della provincia di Barletta-Andria-Trani, si era parlato di un’apertura programmata entro il mese di aprile, slittata poi maggio, infine forse ad inizio giugno. Invece nulla, la strada provinciale 2 è ancora chiusa ed è evidente che qualcosa non stia andando come da programma. Quel che è certo, invece, è che il presidente della provincia Bat Bernardo Lodispoto si stia interessando alla vicenda intervenendo in prima persona per sbloccare la Sp2.

A metà maggio il dirigente del servizio viabilità della provincia ha invitato l’impresa che si è occupata dei lavori a chiudere in anticipo l’appalto, una mossa utile per accelerare la questione ricordando che l’unico tratto cantierizzato rimarrà quello in prossimità dello svincolo per la borgata andriese, in attesa di un ulteriore finanziamento futuro (da circa 10 milioni di euro) che possa completare in toto l’opera. Per il momento resterà quella rotonda creata ad hoc per ovviare alle difficoltà.

L’accesso a Montegrosso dalla sp2 è uno dei motivi principali per il quale l’opera ancora non vede la luce (nel progetto iniziale non era previsto lo svincolo per la frazione di Andria). Dando un’occhiata sull’albo pretorio del sito istituzionale della provincia Bat il 14 giugno è stata pubblicata la determina dirigenziale “Rideterminazione quadro tecnico economico, approvazione progetto esecutivo di completamento del 2° stralcio funzionale e affidamento […]”. Insomma qualcosa di muove anche se i tempi restano poco chiari. Qualcuno sussurra “ormai ci siamo”, ma mai come ora contano i fatti più delle parole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725