Lunedì 09 Dicembre 2019 | 16:09

NEWS DALLA SEZIONE

nordbarese
Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

 
Nuoto
La biscegliese Elena Di Liddo è argento europeo nei 100 farfalla

La biscegliese Elena Di Liddo è argento europeo nei 100 farfalla

 
Il caso
A Barletta la ruota panoramica c'è ma... non gira

A Barletta la ruota panoramica c'è ma... non gira

 
Il posto fisso
Barletta, diventerà netturbino con 110 e lode in ingegneria edile: la storia

Barletta, diventerà netturbino con 110 e lode in ingegneria edile: la storia

 
In zona Zagaria
Andria, scattano i sigilli a discarica abusiva di 23 mila metri quadri

Andria, scattano i sigilli a discarica abusiva di 23 mila metri quadri

 
Giustizia svenduta
«Sistema Trani», la Cassazione annulla custodia ex pm Nardi

«Sistema Trani», la Cassazione annulla custodia ex gip Nardi

 
Il grido d'aiuto
Bat, olivicoltori preoccupati per criminalità e prezzi: «Esercito nelle campagne»

Barletta, olivicoltori preoccupati per criminalità e prezzi: «Esercito nelle campagne»

 
Blitz dei Carabinieri
carabinieri andria

Andria, 2 chili di droga del clan in casa: arrestata intera famiglia

 
Il caso
Vigilessa arrestata mentre è in vacanza in Puglia: trovata con 50 grammi di eroina

Vigilessa arrestata mentre è in vacanza in Puglia: trovata con 50 grammi di eroina

 
I fondi
Barletta, il Coni pubblica bando da 2 mln per i lavori dello stadio

Barletta, il Coni pubblica bando da 2 mln per i lavori dello stadio

 
Giustizia svenduta
«Sistema Trani», in aula spuntano le registrazioni degli interrogatori

«Sistema Trani», in aula spuntano le registrazioni degli interrogatori

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Il Bari aggancia il Potenza: la partita giocata in casa finisce 2-1

Il Bari aggancia il Potenza: il match finisce 2-1. Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa decisione
Bari, tenta di truffare il Fondo per le vittime di estorsione: ristoratore rinviato a giudizio

Bari, tenta di truffare il Fondo per le vittime di estorsione: ristoratore rinviato a giudizio

 
Leccecrolli nel salento
San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

San Foca, mareggiata sgretola la falesia: divieto di avvicinamento

 
FoggiaL'estorsione
Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

Foggia: «Vuoi essere protetto? Dacci 200 euro», 2 arresti

 
Batnordbarese
Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

Facevano motocross nel Parco dell'Alta Murgia: fuggono alla vista dei cc

 
PotenzaLa tragedia
Scivola e cadendo parte un colpo dal suo fucile. Muore un cacciatore

Forenza, scivola e gli parte un colpo dal fucile: muore cacciatore

 
BrindisiPub Ciporti
Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

 
MateraOperazione dei Cc
Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

 

i più letti

la tragedia nel 2016

Scontro treni Puglia, chiesta condanna ex dirigente Ministero Infrastrutture

La Procura di Trani ha chiesto la condanna a 5 anni di reclusione per Elena Molinaro. Nella tragedia morirono 23 persone

incidente ferroviario Bari Nord

l'immagine della tragedia

La Procura di Trani ha chiesto la condanna a 5 anni di reclusione per Elena Molinaro, ex dirigente del Ministero delle Infrastrutture, imputata nel processo con il rito abbreviato sullo scontro fra due treni della società Ferrotramviaria avvenuto il 12 luglio 2016 sulla tratta fra Andria e Corato, in cui persero la vita 23 persone e altre 51 rimasero ferite.
La dirigente è accusata di omicidio colposo plurimo, lesioni colpose plurime e disastro ferroviario in concorso con l’allora direttore generale del ministero delle Infrastrutture, Virginio Di Giambattista (attualmente a processo con il rito ordinario), per non aver «compiuto verifiche periodiche» e adottato "provvedimenti urgenti» per eliminare il sistema del blocco telefonico su quella tratta a binario unico. Nella requisitoria il pm Alessandro Donato Pesce ha sostenuto la «indifferenza" della dirigente nell’attività di controllo e di coordinamento di iniziative finalizzate a garantire maggiore sicurezza, nonostante eventi passati, come l’incidente del 2007 sulla tratta Macomer-Nuoro, avessero già evidenziato i «gravi rischi" collegati a quel tipo di circolazione ferroviaria.

Nella prossima udienza del 10 dicembre la parola passerà alla difesa. Nel processo con rito abbreviato che si sta celebrando dinanzi al gup di Trani Maria Anna Altamura sono costituiti come parti civili la Regione Puglia, i Comuni di Corato, Andria e Ruvo di Puglia, alcune associazioni, oltre ai parenti delle vittime e ai passeggeri sopravvissuti.
Le stesse parti civili sono costituite nel processo con rito ordinario in corso dinanzi al Tribunale di Trani dove sono imputate la società Ferrotramviaria e 17 persone fisiche, tra dipendenti, dirigenti e vertici di Ferrotramviaria, un altro dirigente del Mit e due direttori dell’Ustif di Puglia, Basilicata e Calabria (che si occupa delle linee ferroviarie in concessione).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie