Domenica 05 Luglio 2020 | 22:46

NEWS DALLA SEZIONE

In Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 
maltempo
Barletta, pomeriggio di allagamenti tra disagi e pericoli

Barletta, pomeriggio di allagamenti tra disagi e pericoli

 
La sentenza
Trani, Palazzo Telesio, arriva l'ordinanza per rimuovere il roofgarden

Trani, Palazzo Telesio, arriva l'ordinanza per rimuovere il roof-garden

 
Occupazione e salute
Fase 3, Asl Bat proroga tutti i contratti degli Oss fino a gennaio

Fase 3, Asl Bat proroga tutti i contratti degli Oss fino a gennaio

 
L’avviso «bis»
Trani, inchiesta sul Fortino: un altro indagato

Trani, inchiesta sul Fortino: un altro indagato

 
Criminalità
Andria, operazione antidroga 9 arresti: preparavano colpo al caveau di un'azienda

Andria, operazione antidroga 9 arresti: preparavano colpo al caveau di azienda

 
Nela bat
Margherita di Savoia, scoperta piantagione di cannabis vicino fiume Ofanto: arrestati 2 fratelli

Margherita di Savoia, scoperta piantagione di cannabis vicino fiume Ofanto: arrestati 2 fratelli

 
fase 3
Asl BAT, dopo 4 mesi accesso controllato negli ospedali

Asl BAT, dopo 4 mesi accesso controllato negli ospedali

 
Ambiente
Barletta, verde e rifiuti senza regola al villaggio turistico Fiumara

Barletta, verde e rifiuti senza regola al villaggio turistico Fiumara

 
il sindacato
BAT, cambio al vertice della Fp Cgil: Ileana Remini è la nuova segretaria generale

BAT, cambio al vertice della Fp Cgil: Ileana Remini è la nuova segretaria generale

 
Verso il voto
Andria, Nino Marmo ha deciso: si candida a sindaco Pastore

Andria, Nino Marmo ha deciso: si candida a sindaco. Forza Italia: «Si ritiri, deve rispettare i patti»

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIn Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 
BariPet terapy
Bari, a grande riscossa degli asini

Bari, la grande riscossa degli asini di Lama Balice

 
TarantoIl siderurgico
ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

 
LecceSocial news
Gianni Morandi da Matera a Lecce: continua la vacanza del cantante al Sud

Gianni Morandi da Matera a Lecce: continua la vacanza del cantante al Sud

 
HomeLa tragedia
Femminicidio a Cerignola, una donna uccisa a colpi di pistola

Femminicidio a Cerignola, donna uccisa a colpi di pistola: fermato il marito

 
PotenzaSanità
Potenza, il gioco dell'oca delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

Potenza, il «gioco dell'oca» delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

 
MateraIl fenomeno
Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse. Al via gli accertamenti

Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse: al via gli accertamenti

 
BrindisiNel brindisino
Bruciati automezzi di una casa vinicola a Cellino San Marco

Cellino San Marco, bruciati automezzi di una casa vinicola

 

i più letti

Arrestato

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Preso dalla Polizia un 24enne senza fissa dimora: aveva ferito alle braccia un altro straniero

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Barletta hanno arrestato un 24enne marocchino senza fissa dimora, Hamza Touil, ritenuto responsabile di lesioni aggravate e porto abusivo di arma in luogo pubblico.

In particolare, verso le ore 15.00 di domenica 15 settembre, i poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti, a seguito di segnalazione giunta al 113, presso un bar in via San Samuele, dove era presente un 31enne cittadino tunisino con ferite da arma da taglio sulle braccia. L’uomo ha riferito di essere stato accoltellato da un cittadino marocchino in una stradina sterrata, nei pressi di un distributore di benzina ubicato in zona. La vittima, inoltre, ha riferito di essere stata morsa da un cane “Pitbull”, che l’aggressore gli ha aizzato contro, e che nei giorni precedenti, la stessa persona, gli aveva cagionato ferite al collo e ad un braccio colpendolo con una bottiglia, a suo dire senza motivo.

I poliziotti sono riusciti a rintracciare l’aggressore che si era rifugiato in uno stabile in costruzione, in via delle Fornaci: sotto un materasso è stata trovata l'arma dell'aggressione, un coltello a punta modello “katana giapponese”, ancora intriso di sangue, della lunghezza complessiva di 28 centimetri e con impugnatura lunga 10 centimetri. Il pitbull, che al momento del controllo era con il cittadino marocchino, è stato affidato al canile comunale.

Vittima ed aggressore sono stati soccorsi da personale del 118; il cittadino tunisino ha riportato ferite giudicate guaribili in 15 giorni mentre il cittadino marocchino ha riportato ferite giudicate guaribili 10 giorni. A seguito di sopralluogo, sul luogo dell’aggressione è stato anche rinvenuto il fodero del coltello. Il marocchino è stato rinchiuso nel carcere di Trani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie