Sabato 17 Agosto 2019 | 23:01

NEWS DALLA SEZIONE

I numeri
Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

 
L'aggressione
«Quel pitbull senza guinzaglio stava sbranando il mio cagnolino», tragedia sfiorata a Barletta

«Quel pitbull senza guinzaglio stava sbranando il mio cagnolino», tragedia sfiorata a Barletta

 
Nel nordbarese
Andria, in un casolare abbandonato trovato materiale esplosivo

Andria, in un casolare abbandonato trovato materiale esplosivo

 
Denunciata una terza persona
Barletta, finge di vendere bibite, in realtà spaccia cocaina: arrestato con la moglie

Barletta, finge di vendere bibite, in realtà spaccia cocaina: arrestato con la moglie

 
La tragedia
Trani, annega un 63enne: forse stroncato da un malore

Trani, annega un 63enne: forse stroncato da un malore

 
Criminalità
Trani, rapinatori aggrediscono in casa una anziana a Capirro

Trani, rapinatori aggrediscono in casa una anziana a Capirro

 
L'episodio il 2 agosto
Canosa, picchiano un disabile ad una festa: arrestato 19enne

Canosa, branco picchia un disabile ad una festa: arrestato 19enne

 
Il caso
Trani, è caos per il 118, la denuncia: «Accordi stravolti»

Trani, è caos per il 118, la denuncia: «Accordi stravolti»

 
Nel centro storico
Andria, scoperto "taxi della cocaina": arrestato pusher

Andria, scoperto "taxi della cocaina": arrestato pusher

 
Il lavoro oltreoceano
Fuga di cervelli, da Bisceglie negli Usa: le storie di un medico e un musicista

Fuga di cervelli, da Bisceglie negli Usa: le storie di un medico e un musicista

 
Paura nel nordbarese
Bisceglie, gambiano con sospetta tbc scappa dall'ospedale: rintracciato

Bisceglie, gambiano con sospetta tbc scappa dall'ospedale: rintracciato

 

Il Biancorosso

Sport
Bari calcio, boom per gli abbonamenti: superati i 5mila tesserati

Bari calcio, boom abbonamenti: superati i 5mila tesserati

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl gesto per gelosia
Taranto, crede che lui abbia un'altra: 27enne gli danneggia l'auto e picchia i poliziotti intervenuti, denunciata

Taranto, crede che lui abbia un'altra: gli danneggia l'auto e picchia i poliziotti intervenuti, denunciata

 
LecceNel Leccese
Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

 
BariLo spettacolo
«I Capuleti e i Montecchi»: l'amore tra Romeo e Giulietta torna a vivere ad Acquaviva

«I Capuleti e i Montecchi»: l'amore tra Romeo e Giulietta torna a vivere ad Acquaviva

 
MateraTragedia nel Materano
Metaponto, donna annega mentre fa il bagno: forse un malore

Metaponto, donna annega mentre fa il bagno: forse un malore

 
BatI numeri
Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

 
BrindisiNel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 
FoggiaIl caso
Foggia, gemellini prematuri, uno «scambiato» per femmina: problemi all'anagrafe

Foggia, gemellini prematuri, uno «scambiato» per femmina: problemi all'anagrafe

 

i più letti

La tragedia di Andria

Scontro treni, Ferrotramviaria: rispettate norme sicurezza, risarciti già 16 mln

L'incidente cosò la vita a 23 persone e altre 53 rimasero ferite. Il disastro contestate a 17 persone

scontro tra treni

Il blocco telefonico era legittimo, Ferrotramviaria non ha violato le norme sulla salute e sulla sicurezza del lavoro, l’evento è stato assolutamente eccezionale e del tutto imprevedibile, dovuto ad un tragico errore umano. È in sintesi la tesi che hanno sostenuto i difensori della società Ferrotramviaria e dei suoi dirigenti, chiedendone il proscioglimento nell’udienza preliminare sulla strage ferroviaria che il 12 luglio del 2016 causò, sulla tratta a binario unico Andria-Corato, gestita da Ferrotramviaria, la morte di 23 persone il ferimento di altri 51 passeggeri.

Dinanzi al gup del Tribunale di Trani, Angela Schiralli, hanno discusso oggi i difensori della società Ferrotramviaria, dell’allora amministratore delegato Gloria Pasquini, del direttore generale Massimo Nitti, del direttore di esercizio Michele Ronchi e di altri cinque dirigenti, ai quali la Procura di Trani contesta di non aver adeguatamente valutato i rischi, violando una serie di norme sulla sicurezza su quella tratta a binario unico con il sistema del blocco telefonico.

Le difese hanno sostenuto che la società, che sul piano civile ha già erogato risarcimenti per 16 milioni di euro, non ha violato le norme perché il blocco telefonico non solo era legittimo, e su molte tratte regionali c'è ancora, ma non ha mai comportato particolari problemi per la sicurezza ferroviaria.

L’incidente, quindi, secondo la difesa, sarebbe dovuto ad una concatenazione di più errori contemporanei commessi da capistazione, capotreno e macchinista, e non dalla sottovalutazione dei rischi da parte di Ferrotramviaria.
Secondo quanto accertato dagli inquirenti, quel giorno da Andria, fu dato l’ok alla partenza del treno senza aspettare l'incrocio con il convoglio proveniente da Corato.

Il disastro ferroviario è contestato dalla Procura di Trani a 17 persone, i due capostazione di Andria e Corato, un capotreno (l'altro morì nell’incidente), gli allora dirigenti di Ferrotramviaria e due funzionari del ministero delle Infrastrutture, uno dei quali, Elena Molinaro, sarà processato con rito abbreviato il 14 marzo 2019.

Agli imputati la Procura di Trani contesta, a vario titolo, i reati di disastro ferroviario, omicidio colposo, lesioni gravi colpose, omissione dolosa di cautele, violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro e falso.

Nel procedimento sono costituiti parti civili Regione Puglia, Comuni di Andria, Corato e Ruvo di Puglia, familiari delle vittime e diverse associazioni. Ferrotramviaria e ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sono invece costituiti come responsabili civili. L’udienza preliminare proseguirà con le repliche di accusa, parti civili e difese il 4, il 13 e il 18 dicembre. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie