Mercoledì 24 Aprile 2019 | 12:37

NEWS DALLA SEZIONE

Botta e risposta
Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

 
Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa visita
Ex Ilva, Di Maio a Taranto: scatta il sit in oltre la zona rossa

Ex Ilva, Di Maio a Taranto: «Questa è una vittoria dei tarantini»
Scatta il sit in oltre la zona rossa

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 
LecceTap e Poseidon
Gasdotti in Salento: un risiko tra energia e geopolitica

Gasdotti in Salento: un risiko tra energia e geopolitica

 
BariApprovato dal Ministero
Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

 
BrindisiSventata truffa
Ceglie Messapica, anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

Ceglie Messapica, anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

 
BatBotta e risposta
Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

 

Rifiuti

Amiu di Trani, i camion perdono liquidi per strada, multati

La denuncia dei consiglieri baresi: sarebbe accaduto più volte ai camion compattatori dell'ex municpalizzata

Amiu di Trani, i camion perdono liquidi per strada, multati

«Amiu ripetutamente multata per la dispersione di percolato dai suoi camion compattatori sulla strada per Massafra». È quanto riferisce il consigliere comunale di minoranza indipendente, Anna Barresi, ex componente la coalizione di governo che sostiene il sindaco, Amedeo Bottaro, sostenendo le sue affermazioni con prove a suo dire inconfutabili.
In particolare, la Polizia locale di Massafra, secondo i dati in suo possesso, ha più volte sanzionato gli autisti di Amiu per avere disperso dai loro mezzi il liquido prodotto dalla fermentazione dei rifiuti. E questo sarebbe avvenuto nella fase finale del tragitto verso la discarica Cisa di Massafra, dove Amiu conferisce i rifiuti solidi urbani della città di Trani da novembre 2016.
Barresi, rivolgendosi pubblicamente all’assessore all’ambiente, Michele di Gregorio, gli chiede «che informi i cittadini sui fatti accaduti nei giorni 11 giugno, 18 giugno e 16 luglio 2018, quando i camion Amiu andavano a conferire i rifiuti in quel di Massafra e hanno perso percolato. L’assessore è al corrente di possibili aperture di procedimenti penali per violazione del testo unico ambientale? In questi casi la norma ammette la sola responsabilità dell’impresa e, quindi dei suoi attuali vertici, esclude ogni possibilità di oblazione e prescrive, invece, l’applicazione di condanne che vanno dai 6 mesi ai 2 anni e multe che vanno da un minimo di 2.600 ad un massimo di 26.000 euro.
Quanto ai fatti, «nove mezzi di Amiu sono stati fermati ai confini del Comune di Massafra e lungo il tragitto fino al sito - fa sapere Barresi -, perché perdevano un’enorme quantità di percolato. Le autorità locali hanno elevato pesanti multe e si è reso necessario e urgente l’intervento di una ditta specializzata che bonificasse interi tratti di asfalto percorsi dai mezzi Amiu, che perdevano quantità rilevanti di percolato durante la marcia».
A detta del consigliere comunale, «l’amministrazione comunale ha l’obbligo di vigilare e garantire sulle modalità con cui vengono trasportati i rifiuti a Massafra, nonché del fatto che vengano utilizzati compattatori non idonei, privi di vasche di raccolta del percolato. Infatti, sono gli stessi che raccolgono i rifiuti la mattina e poi percorrono 250 chilometri fino alla discarica di Massafra».
Barresi, inoltre, teme fortemente che «i notevoli costi delle operazioni di bonifica saranno addebitati, successivamente ad Amiu e al Comune di Trani: in tal caso, di chi saranno le responsabilità? E chi pagherà per questi gravi episodi?».
Nel frattempo, «sono stati sanzionati gli autisti - fa sapere il consigliere -, del tutto inconsapevoli, in quanto resisi responsabili di violazioni al Codice della strada per inquinamento. Ebbene, nessuno ha pagato le sanzioni dopo nei termini previsti per legge, e questo comporterà ulteriori addebiti a carico di noi cittadini. Tutto questo - conclude - denotano un modo poco attento e superficiale di condurre un’azienda così importante per la salute dei cittadini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400