Domenica 21 Ottobre 2018 | 22:36

NEWS DALLA SEZIONE

Davanti alla chiese
Bisceglie, spacciano 50 euro falseper le piantine dei malati di tumore

Bisceglie, spacciano 50 euro false per le piante dei ma...

 
Il prodigio
Mons. Dimiccoli, il miracolo fu valido: curò paraplegico

Mons. Dimiccoli, il miracolo fu valido: curò paraplegic...

 
Presi dalla Polizia
Andria, in cella due rapinatori: pestarono cliente in sala giochi

Andria, in cella due rapinatori: pestarono cliente in s...

 
la tragedia di Andria
Scontro treni, il gup chiama in causail Ministero e la Ferrotramviaria

Scontro treni, gup chiama in causa il Ministero e la Fe...

 
Il caso
Barletta, cantieri «a sorpresa» e il traffico va subito in tilt

Barletta, cantieri «a sorpresa» e il traffico va subito...

 
Il convegno
Bat? Territorio fragile, ma lo Stato c'è: focus sicurezza a Canosa

Bat? Territorio fragile, ma lo Stato c'è: focus sicurez...

 
Il bilancio
Vendemmia: un'ottima annata, +20% rispetto al 2017

Vendemmia: un'ottima annata, +20% rispetto al 2017

 
La strage
Cani morti in strada a Trani, mistero irrisolto

Cani morti in strada a Trani, mistero irrisolto

 
Ad Andria
Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Mur...

 
Il caso
Domenica con beffa, chiuso il castello di Trani: «Famiglie state a casa»

Chiuso castello di Trani di domenica: «Famiglie a casa»

 
Sulla Corato-Altamura
Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salvi per miracolo

Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salv...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Trani

E dopo sei mesi si celebra
«la festa della transenna»

Trani - «Abbiamo saldato quella grata diverse volte, ma senza ottenere i risultati sperati. Tutti i tecnici interpellati ci hanno evidenziato che quelle grate sono troppo piccole e, peraltro, non carrabili. Per risolvere il problema va fatto uno sbancamento e si devono sostituire le grate con un modello più grande e carrabile». Così il sindaco, Amedeo Bottaro, rispondendo alla tanto simpatica, quanto provocatoria iniziativa di alcuni residenti della zona di Pozzo piano, che hanno decorato con palloncini e cartelli un triangolo di transenne che, da sei mesi, cinge una caditoia non sicura in via Borsellino.

Provvisorietà sulla precarietà. Ed è proprio questo il tema del testo del cartello in cui le transenne, parlando in prima persona, invitano l’amministrazione comunale a non licenziarle perché stanno continuando a svolgere un lavoro provvisorio, precario, ma in questo momento insostituibile. Quelle transenne, come quelle dall’altra parte della città in via Giorgio Castriota Scandebeg e via Papa Giovanni XXIII, ormai fanno parte a tutti gli effetti dell’arredo urbano e per questo motivo, a maggior ragione, la decorazione festosa sembra giustificare e rafforzare la provocazione. «Ma noi stiamo programmando l’ennesima spesa per riparare quelle grate - fa sapere Bottaro -, che va ad aggiungersi alle tante altre per la risistemazione delle nostre strade e marciapiedi, i cui mali non sono nati certo in questi tre anni di nostra amministrazione. A cominciare, proprio, dalle grate di quelle caditoie».[n.aur.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400